Operatori di Hera raccolgono i bidoni dei rifiuti indifferenziati (foto di repertorio)

Ecco tutte le modalità di pagamento

Il Comune di Rimini ha inviato ai contribuenti Tari l’invito al pagamento della tassa dei rifiuti e i relativi modelli di pagamento Pago PA in formato cartaceo, fatta salva la scelta di ricevere il medesimo invito in formato elettronico (tramite mail o Pec).

Le scadenze 2024 sono: 30/06 (1°rata o rata unica), 30/09 (2°rata) e 16/12 (3°rata).

Per il pagamento il contribuente può presentare il modello di pagamento PagoPA – allegato all’invito – presso qualsiasi sportello bancario/postale o esercenti convenzionati oppure può pagarlo tramite l’app IO, il proprio Home Banking, oppure accedendo alla piattaforma LINKMATE.

In alternativa, è possibile effettuare il versamento utilizzando i modelli F24 scaricabili dalla Piattaforma LINKMATE.

È possibile accedere alla Piattaforma LINKMATE (https://sportellotel.servizienti.it/rimini) con le credenziali SPID e CIE.

In caso di mancato recapito, l’invito al pagamento può essere scaricato dalla Piattaforma LINKMATE oppure richiesto direttamente all’Ufficio Tassa Rifiuti di via Ducale n. 7 telefonando al Numero Verde 800 106 300 nelle giornate di lunedì e mercoledì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e di giovedì dalle ore 9,00 alle ore 15,00, oppure tramite posta elettronica, scrivendo alla e-mail: tassarifiuti@comune.rimini.it