Incendio boschivo (foto di repertorio)

Divieto assoluto di accendere fuochi o utilizzare strumenti che producano fiamme, scintille o braci, all’interno delle aree forestali

La Protezione civile regionale ha emesso un avviso di allerta arancione per rischio incendi boschivi che riguarda tutta l’Emilia Romagna, compreso dunque anche il territorio riminese.

Le condizioni climatiche e il perdurare dell’assenza di precipitazioni potrebbero agevolare lo sviluppo di incendi nelle aree boschive.

Per questo, da sabato 26 marzo in tutta l’Emilia-Romagna scatterà, almeno fino alla mezzanotte di domenica 3 aprile, lo stato di ‘rischio alto’ (allerta arancione).

Con l’innalzamento del grado di pericolosità si stabilisce il divieto assoluto di accendere fuochi o utilizzare strumenti che producano fiamme, scintille o braci, all’interno delle aree forestali. Vietati su tutto il territorio regionale, anche al di fuori delle aree boschive, gli abbruciamenti di residui vegetali e delle stoppie e di residui vegetali agricoli su tutto il territorio regionale, con pesanti sanzioni per chi infrange le regole.

Per info: https://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/incendi-boschivi-da-sabato-26-marzo-scatta-in-emilia-romagna-la-grave-pericolosita/bollettino-aib-04-2022.pdf