SUP Adriatic Village Bagno 35

Dallo spikeball al wing-foil, dal calcio biliardo beach al sup pilates

Con l’entrata in servizio dei bagnini salvataggio, il 25 maggio parte ufficialmente la stagione balneare lungo i 15 chilometri di spiaggia da Torre Pedrera a Miramare. Da sabato e fino al 22 settembre in tutti gli stabilimenti torna in attività il tradizionale ‘moscone rosso’, dando quello che da tradizione è il fischio di inizio alla stagione dei bagni. E nei 250 stabilimenti, accanto ai 50mila ombrelloni e i 150mila lettini di Rimini, tutto è pronto fra palestre a cielo aperto e spiagge green, spazi pet friendly e chiringuito al tramonto, mostre sulla sabbia, servizi inclusivi e mille occasioni per fare sport. Ecco alcune delle novità dell’estate:

I mille modi di fare sport sulla sabbia

Per chi ama la vacanza attiva sono tantissime le proposte e le iniziative organizzate sulla spiaggia. Nei Bagni compresi tra il 20 e il 150 di Rimini sud, arriva Un mare di Sport, l’evento diffuso che per cinque mesi, organizza più di 100 micro-eventi sportivi, come tornei di foot volley, tavolino, karate, beach volley e beach tennis, aperti a tutti gli amanti dello sport, che siano professionisti o amatoriali appassionati. Quest’anno arriva anche il nuovo torneo di Spikeball, il nuovo gioco della schiacciata, semplice e coinvolgente, organizzato con Cittadinanza Onlus, dove lo sport diventa solidarietà (iscrizioni ai bagni coinvolti; info e programma su www.facebook.com/piacerespiaggiarimini/).

Appuntamento fisso del calendario estivo, il Campionato di FootVolley che tutti i martedì sera dal 28 maggio al 13 agosto si svolge sui campi del Le Spiagge Rimini, Bagni 54-55 spiaggia di Rimini Sud, organizzato dall’associazione FootVolley che cura altri appuntamenti di rilievo, come le SuperCoppe e i Tornei BeTable e Taqball sulla spiaggia (info: www.footvolleyrimini.it).

Tra le ultime spiagge rinnovate c’è il Rivazzura Village, il maxi-stabilimento balneare che mette insieme i Bagni dal 124 al 128. Qui la stagione balneare inizia con tantissime novità: dagli ombrelloni giganti di paglia in riva al mare con lettini ‘matrimoniali’, alla nuova area per cani completamente recintata e con tantissimi giochi agility per gli amici a 4 zampe, fino ai nuovi giochi come il Calcio Biliardo Beach: una novità di questa stagione balneare che prevede un campo con la forma di un tavolo da biliardo, 16 palloni serigrafati e 1 pallone bianco. Si gioca con le famose regole della carambola.

Lettini XL si trovano anche all’Adriatic Village, una sorta di villaggio che unisce i bagni 35, 36 e 37. Tra i servizi offerti in spiaggia anche una palestra attrezzata con area fitness, campi da beach tennis, beach volley, foot volley e calcetto, Teqball, ping pong e biliardino. E ancora corsi di yoga, spinning, pilates e Sup pilates e centro sup (info: www.adriaticvillage.com).

Dal Bagno Tiki 26 di Marina Centro parte, ogni mercoledì e sabato, Walk on the beach che non è solo una camminata, ma un’attività fisica completa della durata di circa un’ora, adatta a tutti, senza limiti d’età. Sulla spiaggia del Bagno è possibile praticare anche l’allenamento funzionale (one to one, o a piccoli gruppi) e, da quest’anno, il run training (www.facebook.com/elensouzapersonaltrainer/). Ma la spiaggia del Bagno Tiki 26 è attiva tutto l’anno con corsi sportivi di ogni genere tenuti da istruttori certificati e una palestra attrezzata in spiaggia, dove è possibile allenarsi in qualsiasi stagione. In estate presenta tutte le sue potenzialità, proponendo tante altre attività, per lezioni di Crossfit, Zumba Fitness, Group Cycling, Yoga, Mobility, Calisthenics e di Pilates on the beach (dal 3 giugno, tre giorni a settimana) a cura di PilatesStudio. Il martedì al tramonto (dalle 19 alle 19.50) l’appuntamento è in acqua con il Sup Pilates. Le lezioni sono a disposizione dei clienti del Bagno 26, ma tutti possono partecipare: basta prenotarsi acquistando le lezioni preferite. Nel giorno della lezione prenotata saranno messi a disposizione anche l’ombrellone e i servizi spiaggia del bagno per l’intera giornata (info: www.bagno26rimini.com/sport-e-benessere/).

Tutti i fine settimana di giugno, luglio e agosto, in tour tra le spiagge 1 e 150 di Rimini Sud, si volge la 4° edizione di Un Mare di Energia, oltre 80 allenamenti gratuiti in spiaggia della nuova disciplina ginnica della Camminata Metabolica, che include movimenti di marcia, boxe e danza e che coinvolge sportivi e non di tutte le età. L’evento, in tour in tutte le spiagge associate alla Cooperativa Operatori di Spiaggia, prevede sessioni aperte al pubblico nelle serate e nelle mattinate di ogni sabato e ogni domenica, per i tre mesi estivi.  Info: www.facebook.com/piacerespiaggiarimini/

Al Marea Spiaggia, bagni 87-95 di Rimini Sud durante i mesi di giugno, luglio ed agosto si svolgono i Marea Events con tante attività sulla riva del mare: dal power yoga al pilates, fino al no gravity yoga e alla camminata metabolica. Info: www.mareaspiagge.it/sport/

Da 17 giugno al 31 agosto tornano anche le attività per i più giovani con Giocaestate 2024, l’attività sportiva, ludico-motoria e ricreativa in spiaggia. Ogni giorno negli orari stabiliti (9.00 – 12.00 e 15.30 – 18.30 circa), si svolgono diverse attività sportive ludico-motorie per bagnanti di ogni età e abilità con istruttori Uisp preparati professionalmente. Questi gli stabilimenti interessati. Zona nord: Bagni Playa Tamarindo 30-31, Bagni Marinagrande, Bagno 21 Gastone di Viserbella. Zona sud: Bagni 35-36-37 Marina Centro, Bagno 78, 81, Bagni Marea 86-87-88-89-90-91-63-64-65 Bellariva, Bagno 112, Bagni 121-121, Rivazzurra Village Rivazzurra, Blue Beach -Miramare.

Sulla spiaggia è possibile praticare la tecnica del Nordic Walking, l’attività motoria che consente di ottenere moltissimi benefici grazie all’uso dei bastoncini. L’associazione La Pedivella propone questa attività outdoor sulla spiaggia al Bagno 14 e sono possibili anche corsi per apprendere la tecnica del Nordic Walking di primo livello e di tecniche avanzate, con lezioni di gruppo o individuali. (Info: 320 7433000 www.lapedivella.com)

Al Parco del Mare all’altezza del bagno 140, arriva Fluxo Summer con allenamenti outdoor all’alba e al tramonto e più di 40 discipline con diversi livelli di intensità, condotte da trainer professionisti (info: www.fluxomovement.it)

Inoltre, come di consueto, tornano le iniziative a scopo umanitario di Rimini for Mutoko che, attraverso il gioco, lo sport e il divertimento, raccoglie fondi per progetti benefici in Zimbabwe e in Italia. Tra gli appuntamenti: tornei di Beach Tennis, FootVolley, Beach Volley e Beach Volley ragazzi. Appuntamento clou la RunRise, camminata all’alba (ore 5:43), con partenza il 20 luglio dalla spiaggia libera di Piazzale Boscovich.  (Info: www.riminiformutoko.it)

Quando lo sport entra in acqua

Non solo sulla sabbia, ma anche in mare. Lo sport sulle onde non ha confini, basta rivolgersi ad uno dei tanti centri nautici dislocati direttamente sulla spiaggia di Rimini all’altezza dei bagni 146, 118, 105, 93, 78, 67-68, 62-63, 32-33, 8 sud e al Lido San Giuliano (info su www.riminiturismo.it/cosa-fare/divertimento-e-relax/sport/sport-dacqua-e-di-spiaggia/centri-nautici-spiaggia).

In questi centri, oltre alla locazione delle tradizionali attrezzature quali pedalò, mosconi a remi, SUP, paddle surf, presenti anche nei tanti posteggi in riva al mare, si possono trovare barche a vela, gommoni, catamarani, wind-surf, surf da onda e moto d’acqua fino ai nuovi wing-foil e e-surf-foil. Il wing surf, noto anche come wing foil, è uno sport acquatico sempre più in voga che combina il surf, il Sup, il windsurf e il kitesurf e che utilizza una tavola simile a quella del windsurf o del paddleboard e un’ala portante gonfiabile chiamata “wing”, permettendo letteralmente di volare tra le onde, sfruttando la forza del vento (di fronte al bagno 78 e al bagno 83). L’e-surf-foil è invece una tavola da surf elettrica che permette di surfare l’onda innalzandosi, grazie ad appendici chiamate idrofoil, sulla superficie dell’acqua (si può trovare al centro nautico di San Giuliano Mare).

Tra le altre attività idro-sciatorie: si può scegliere se salire su uno dei gonfiabili trasportati tra le onde, come il Twister (info: www.alladeriva.it), o il toro extreme (disponibili ad esempio nei centri nautici di Miramare e Lagomaggio), o volare sul mare con i Flyboard, per fare acrobazie con un jet sotto ai piedi o con l’Hoverboard, detto anche volopattino, uno skateboard fluttuante da usare sull’acqua (centro nautico Bellariva c/o bagno 93 www.facebook.com/flyboardrimini/).

E poi c’è il wakeboard che nasce dalla fusione tra lo sci nautico e lo snowboard (centri nautici presso i bagni 78 e 118). Al Riki’s Tribú, il centro nautico e scuola windsurf che si trova all’altezza del bagno 78, si possono praticare anche il paracadute ascensionale, lo sci nautico e il fly-fish, detta anche banana volante. Qui viene anche utilizzato, a scopo didattico, il windkart, un piccolo catamarano a vela con albero privo di sartie, messo a disposizione per svolgere corsi per principianti (info: www.rikistribu.com).

Torna anche il parco acquatico BoaBay che da metà giugno, meteo permettendo, stazionerà con i suoi giochi gonfiabili in mare aperto, davanti ai bagni 47-62 Info: www.boabay.it.

Una mostra diffusa sulla spiaggia dedicata a Mafalda

Tanto sport, ma anche tanta cultura, in spiaggia. Dopo le precedenti mostre in riva al mare dedicate alla storia del turismo balneare o al mare d’inverno, in occasione della 40a edizione di Cartoon Club, dal 1 luglio al 15 settembre, la Spiaggia di Rimini, dal bagno 100 al 151, ospita la Mostra “Mafalda. Una Bambina dalla parte delle Donne“, una mostra in battigia per omaggiare il personaggio di Mafalda, con una selezione di oltre 200 strisce e illustrazioni posizionate su 100 plance che accompagneranno l’estate riminese con umorismo e leggerezza, ma anche un’occasione per unire intrattenimento, cultura e riflessione. L’esposizione, infatti, mette in evidenza in particolare le battaglie di Mafalda per la parità di genere, offrendo una prospettiva unica sull’evoluzione della lotta per i diritti delle donne. Info: www.cartoonclubrimini.com – www.facebook.com/piacerespiaggiarimini/

In spiaggia con gli amici a quattro zampe

In perfetta sintonia con il progetto del Parco del Mare, il Bagno Dolce Vita 11 a Viserba è un altro nuovo maxi-stabilimento balneare che si estende lungo oltre 350 metri di fronte mare davanti al nuovo Rimini Family Camping Village, con l’accorpamento dei bagni dall’11 al 16 in via Toscanelli. Eliminando le barriere, i bagni si fondono per diventare un unico moderno stabilimento balneare integrato in un’ottica green con le cabine realizzate in materiali ecosostenibili, prevalentemente legno, aree giochi per bambini, campi da beach volley e beach tennis, campi da bocce, teqball, ping-pong e due aree fitness alla stregua di quelle già presenti nel Parco del mare. Il bagno si inserisce perfettamente nel percorso del nuovo lungomare con la passerella in legno illuminata che si protende verso il mare. Quest’anno anche gli animali sono i benvenuti nell’area della Dog Beach con più di 50 ombrelloni dedicati, fontanella e doccetta per cani. E per chi volesse, può prenotare anche una giornata in piscina per il proprio cane nell’adiacente villaggio del gruppo Club del Sole, dove sono previste anche una serie di attività family dog friendly.

In spiaggia, in effetti, sono sempre di più i bagni che accolgono gli amici a 4 zampe. Oltre allo stabilimento balneare interamente dedicato ai migliori amici dell’uomo, il Rimini 81 Dog No Problem, dove non ci sono limiti di razza o di taglia e dove i servizi vanno dalle aree sgambamento agli spazi per la toilettatura, dove si cura l’alimentazione, il comportamento e si fa festa insieme (info: www.bagno81rimini.it), sono tanti gli stabilimenti balneari sono pronti ad accogliere gli amici a quattro zampe (tutte le info su www.riminiturismo.it/guida-pratica/servizi-turistici/servizi-animali.

Confermata anche la possibilità di far fare il bagno in mare al proprio cane. Il bagno con gli amici a quattro zampe è consentito esclusivamente negli orari prestabiliti: al mattino, dalle 6 alle 8, e di sera, dalle 18.40 alle 21. I proprietari devono garantire con la propria presenza la sorveglianza dell’animale. L’area di mare destinata alla balneazione dei cani, antistante lo stabilimento balneare che già dispone di aree attrezzate per la loro accoglienza, deve essere delimitata da boe e adeguatamente segnalata.

In spiaggia anche dopo il calar del sole

In continuità con gli anni passati, l’ordinanza balneare conferma anche per la stagione alle porte orari prolungati per vivere gli spazi all’aperto anche dopo il calar del sole. Dal 25 maggio e fino al 22 settembre sarà garantita ai clienti la possibilità di restare in spiaggia e utilizzare i servizi almeno fino alle ore 22. Resta invece vietato l’accesso in spiaggia tra l’1 e le 5 del mattino. Per incrementare la sicurezza delle strutture balneari e la fruibilità delle spiagge, i concessionari dovranno installare impianti per l’illuminazione, con le luci che dovranno restare accese dal tramonto all’alba, negli stessi orari previsti per l’illuminazione pubblica.  Gli operatori potranno inoltre installare impianti per la videosorveglianza, previo conseguimento di tutte le autorizzazioni necessarie.

Confermata anche quest’anno la possibilità del delivery sull’arenile per i pubblici esercizi, ristoranti, laboratori artigianali, che possono consegnare cibo su ordinazione direttamente in spiaggia. Quest’anno al Bagno 132 Ceci Beach, è perfino possibile, tramite l’app del bagno, ordinare la colazione, l’aperitivo e la cena comodamente dal proprio ombrellone. Con un occhio di riguardo alla sostenibilità: da anni Rimini ha scelto di intraprendere un percorso per azzerare l’uso della plastica monouso sulle spiagge. E’ quindi vietata la vendita e la distribuzione di bevande in bicchieri e con cannucce di plastica usa e getta (compreso il servizio delivery). Si potranno invece utilizzare bicchieri di carta e di materiale compostabile monouso o di materiale plastico lavabile in lavastoviglie e riutilizzabile.

E per concludere la giornata non c’è niente di meglio che un aperitivo in spiaggia al tramonto, con i piedi nella sabbia, nei chiringuito disseminati a due passi dalla battigia.

Da sei anni Rimini spiaggia smoke-free

Per la sesta stagione consecutiva, Rimini conferma la scelta di presentarsi come spiaggia smoke free, prevedendo il divieto di fumare sulla battigia. Un provvedimento introdotto per la prima volta nel 2019 intercettando la sempre più elevata attenzione da parte dei bagnanti al benessere e alla salute e che allo stesso tempo contribuisce al decoro ambientale, riducendo la presenza di mozziconi sulla battigia.

Una spiaggia inclusiva

Grande attenzione all’inclusività: sono sempre più numerosi gli stabilimenti balneari che mettono a disposizione carrozzine da spiaggia, sedie apposite per entrare in acqua e muoversi agilmente sulla sabbia. A Rimini nord ogni stabilimento balneare è dotato di questo servizio (per info cooperativa balneari Rimini nord tel 0541.736421) mentre per Rimini sud è possibile prenotare il servizio nelle spiagge che non fossero dotate delle carrozzine telefonando al centro direzionale degli operatori di spiaggia Rimini sud allo 0541.382240.

E ancora pedane che permettono di raggiungere facilmente gli ombrelloni, passerelle tattili per non vedenti ed ipovedenti (come al Bagno 38 Egisto, primo bagno eco sostenibile e accessibile nella zona nord di Rimini www.bagnoegisto38.com) o lettini rialzati per facilitare la seduta (es. Bagno 27 di Marina Centro, il bagno a vocazione friendly con la passerella dai colori arcobaleno www.lacommunity27.it). Grande attenzione è posta anche ai servizi autism friendly, con l’intento di offrire alle famiglie di persone con autismo la possibilità di vivere serenamente la propria vacanza al mare. Info: www.riminiautismo.it/it/friendly-beach-spiaggia.php.

Il Comune di Rimini ha inoltre aderito al progetto regionale ‘SpiaggiaLiberaTutti’, concepito per soddisfare le esigenze di tutti gli utenti, compresi quelli con diversi tipi di disabilità (psichiche, sensoriali, motorie) e pensando alle diverse fasce di età, con l’obiettivo di promuovere il turismo accessibile, aumentando i servizi e le strutture e sostenendo gli operatori. Il progetto verrà realizzato nello spazio di arenile della spiaggia libera in piazzale Boscovich e dall’anno prossimo permetterà di poter fruire di una spiaggia senza barriere e di vivere a pieno la stagione balneare a seconda delle proprie necessità.