Le limitazioni temporanee alla circolazione stradale e i percorsi alternativi durante il passaggio della carovana rosa

È previsto domani, come noto, il passaggio della carovana rosa nel territorio riminese. La più grande competizione ciclistica italiana partirà infatti da Riccione per la sua 13ª tappa, che va da Riccione fino a Cento. Un appuntamento importante che vede diverse strade, urbane ed extraurbane, coinvolte dal confine con il comune di Riccione, fino a quello con il Comune di Santarcangelo. Per questo saranno necessarie alcune limitazioni alla circolazione stradale, che prevedono la chiusura della Statale 16 e della Statale 9 (via Emilia), per alcune ore, nella mattinata del 17 maggio a partire dalle ore 10:30.

Ricordiamo che la partenza ufficiale della gara è fissata alle ore 13 da Riccione. Il percorso della 13° tappa del Giro d’Italia prevede che gli atleti entreranno a Rimini dal lungomare via G. D’Annunzio, e percorreranno il lungomare di viale Principe di Piemonte. Giunta alla rotatoria con via Cavalieri di Vittorio Veneto, la carovana rosa proseguirà su questa strada in direzione monte, fino all’altezza di via Losanna, dove svolterà a destra in direzione di Ravenna. Gli atleti percorreranno via Losanna fino alla rotatoria presente all’intersezione con via Costantinopoli, da dove, con svolta a sinistra, si dirigeranno verso la Statale 16. Da lì, entreranno nella statale, in direzione Ravenna percorrendola tutta, fino alla rotatoria con la Statale 9 (via Emilia), da dove poi proseguiranno in direzione di Santarcangelo.

Il territorio riminese sarà coinvolto dal passaggio della carovana rosa per circa 3 ore e mezza, nella mattina di venerdì 17 maggio. Le limitazioni alla circolazione sono previste nella fascia oraria che va dalle 10:30, fino al passaggio del fine corsa, previsto circa per le ore 13:50. In questo lasso di tempo verrà garantito l’attraversamento della Statale 16 con percorsi individuati. La statale infatti potrà essere sempre attraversata in direzione mare monte e viceversa, a eccezione di due momenti fondamentali, che sono il passaggio delle auto della carovana pubblicitaria – prevista per le ore 11:30 – e successivamente il passaggio degli atleti, previsto dalle 13:08.

La percorrenza della statale 16, nei sensi di marcia Rimini – Ravenna e viceversa, non sarà quindi consentita, per tutto l’orario che va dalle 10:30, fino al passaggio del fine corsa. Ma la Statale potrà essere attraversata in direzione mare monte e viceversa, in 4 rotatorie presiedute dagli agenti di Polizia Locale, che sono: Varisco/Rosmini (rotonda dei Vigili del Fuoco); Covignano; rotonda ‘Valentini’ (accesso quartiere Padulli da via Tosca); e Via della Fiera/Grotta rossa. Resteranno sempre percorribili i 2 sottopassi delle vie Rodriguez e Marecchiese. Per coloro che percorrono la Statale 72, con direzione San Marino-Rimini, verrà riservata una corsia per raggiungere la via Montescudo e il sottopasso delle via Rodriguez. Rimarranno invece chiuse completamente (dalle 10:30 fino a fine gara) le due rotatorie delle Befane e di via Coriano/Montescudo, che resteranno chiuse al traffico veicolare in tutti i sensi di marcia.

Considerato che l’orario del passaggio del Giro d’Italia coincide con la fine delle lezioni scolastiche, nei giorni scorsi sono stati informati tutti i plessi scolastici del territorio per eventuali disagi che potrebbero esserci in quella determinata fascia oraria, dovuti al possibile rallentamento della circolazione stradale.

Le temporanee limitazioni della viabilità saranno assistite sempre dagli agenti della Polizia Locale che presiederanno tutti gli incroci interessati, le strade urbane ed extraurbane del territorio e i percorsi alternativi. Una presenza garantita insieme alle altre Forze dell’Ordine e alle associazioni di volontariato coinvolte.