Ciclisti (foto di repertorio)

Ecco le 20 squadre iscritte all’87° edizione della corsa

Al via 140 corridori di 20 squadre da 7 Paesi. Nell’anno in cui l’Emilia-Romagna ospiterà anche per la prima volta il Grand Départ del Tour de France, il Giro della Romagna torna a disputarsi dopo 13 anni di assenza. Una luce che rimane accesa sui Comuni colpiti dall’alluvione di maggio 2023. Organizzazione curata da ExtraGiro con il sostegno di Regione Emilia-Romagna –  Sport Valley, Comune di Lugo, Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, e con la collaborazione della SC Francesco Baracca di Lugo e di Oliviero Gallegati.

Pochi giorni all’atteso ritorno del Giro della Romagna, una gara storica per il ciclismo professionistico italiano e internazionale, che torna a disputarsi dopo 13 anni di assenza dal calendario.Sono 20 le formazioni attese al via dell’87° Giro della Romagna, che domenica 21 aprile prenderà il via da Lugo (Ra), dove ha sede la storica società organizzatrice SC Francesco Baracca di Lugo, per concludersi a Castrocaro Terme e Terra del Sole (Fc).La gara vede l’organizzazione tecnica di ExtraGiro, con il sostegno di Regione Emilia-Romagna – Sport Valley, Comune di Lugo, Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole e con la collaborazione di SC Francesco Baracca di Lugo e di Oliviero Gallegati dell’azienda Somec Biciclette.Nell’albo d’oro del Giro della Romagna, la cui prima edizione si è corsa nel 1910, sono presenti campioni come Costante Girardengo, Alfredo Binda, Learco Guerra, Fiorenzo Magni, Gianni Motta, Felice Gimondi e Giuseppe Saronni, oltre ai romagnoli Vito Ortelli, Giuseppe Minardi, Ercole Baldini, Davide Cassani, Roberto Conti ed Eddy Serri.Dopo la partenza da Piazza Baracca/Corso Matteotti a Lugo (ufficiosa alle 10.50, ufficiale alle 11), l’87° Giro della Romagna percorrerà 129 di corsa pianeggianti, toccando numerosi comuni colpiti dall’alluvione a maggio 2023, per poi entrare a 67 km dalla conclusione nel circuito finale di 12,5 km a Castrocaro Terme e Terra del Sole, da percorrere per 5 giri, con la presenza del GPM di Bagnolo, salita di 3,7 km con una pendenza media del 5,7%. L’ultimo dei cinque transiti in cima a Bagnolo sarà a 11 km dal traguardo di via Marconi a Castrocaro Terme e Terra del Sole.
Il Giro della Romagna è anche una tappa di avvicinamento al Grand Départ della Grande Boucle dall’Italia, nello stesso mese in cui è prevista anche L’Etape Parma by Tour de France, appuntamento per cicloturisti, cicloamatori e famiglie che si svolge sabato 27 e domenica 28 aprile
I 20 team in gara:UAE Team Emirates – Emirati Arabi Uniti (WTT)Corratec-Vini Fantini – Italia (PRT)Equipo Kern Pharma – Spagna (PRT)Euskaltel-Euskadi – Spagna (PRT)Team Polti-Kometa – Italia (PRT)VF Group-Bardiani CSF-Faizané – Italia (PRT)Biesse Carrera (CTM)Beltrami TSA Tre Colli (CTM)General Store-Essegibi-F.lli Curia – Italia (CTM)JCL Team Ukyo – Giappone (CTM)MGKvis Colors for Peace – Italia (CTM)Petrolike – Messico (CTM)Team MBH Bank Colpack-Ballan CSB – Italia (CTM)Team Q36.5 Continental Cycling Team – Italia (CTM)Team Technipes #inEmiliaRomagna – Italia (CTM)Team Voralberg – Austria (CTM)Team Work Service-Vitalcare-Dynatek – Italia (CTM)UM Tools Caffè Mokambo – Italia (CTM)Vini Monzon-Savini 2-OMZ – Romania (CTM)Zalf Euromobil Désirée Fior – Italia (CTM).