Al via in viale Ceccarini insieme a Stefania Andriola c’era la squadra della giunta comunale guidata dalla sindaca Daniela Angelini

Sono partiti quasi seicento ciclisti (gli iscritti erano 640) ieri mattina da viale Ceccarini per la Gran Fondo Riccione. Una classica di primavera cresciuta rispetto allo scorso anno quando i partecipanti erano stati poco meno di 500. 

Al via, come annunciati, erano presenti Gianni Bugno, due volte campione del mondo su strada, Dmitrij Konyšev, fuoriclasse degli anni ‘90 e vincitore di numerose tappe nei Grand Tour, Fabiana Luperini, leggenda vivente del ciclismo, vincitrice di cinque Giri d’Italia e tre Tour de France, e Massimiliano Lelli, grande nome del ciclismo internazionale.

Allo start, dato dal patron della corsa, Valeriano Pesaresi di Eurobike, era inoltre presente, insieme a Stefania Andriola, volto ormai familiare delle reti Mediaset, buona parte della giunta comunale di Riccione guidata dalla sindaca Daniela Angelini.

La Gran Fondo Riccione chiude la prestigiosa settimana del ciclismo riccionese che mercoledì e giovedì ha ospitato due tappe della Settimana internazionale Coppi e Bartali e ieri la Gravel e la Women on bike.

“Il ciclismo a Riccione regala enormi soddisfazioni – rileva l’assessore allo Sport Simone Imola, anche quest’anno in griglia -. La nostra città è apprezzatissima dai ciclisti, sia dagli amatori che affollano i Bike Hotels che dai professionisti, che in occasione della Coppi e Bartali, non a caso, sono rimasti per quattro giorni negli alberghi di Riccione. La Gran Fondo Riccione, la cui accoglienza è stata curata da Costa Hotels, si è confermata una scelta vincente ed è cresciuta anche rispetto allo scorso anno. Ora ci prepariamo per la grande tappa del Giro d’Italia: la Riccione-Cento del 17 maggio. Sarà un altro momento storico per il ciclismo nella nostra città”.