Matrimoni spiaggia bagno 7 Riccione (foto di repertorio)

Le famiglie già unite dal vincolo matrimoniale hanno sostanzialmente tenuto: stabile, complessivamente, il numero di separazioni e divorzi

Il 2022 è stato l’anno dell’amore. Mentre è rimasto sostanzialmente stabile il numero di divorzi e separazioni, rispetto al 2021 sono sbocciati i fiori d’arancio.

Grazie alla fine delle restrizioni per la pandemia da Covid-19, il numero degli sposalizi è quasi raddoppiato, passando dai 76 di due anni fa ai 132 dello scorso anno. A incrementare sono stati soprattutto i matrimoni celebrati civilmente, saliti dai 54 del 2021 ai 96 del 2022. La crescita delle nozze con rito religioso è stata molto più limitata: da 22 a 26. 

Nel 2022 è invece crollato il numero delle unioni civili, azzerato: nel 2021 erano state 5.

I numeri di divorzi e separazioni

A fronte di un anno in cui l’amore è stato ampiamente celebrato tra le sedi comunali e le chiese, le famiglie già unite dal vincolo del matrimonio hanno sostanzialmente tenuto. Balza agli occhi il raddoppio delle separazioni celebrate innanzi all’Ufficiale dello Stato civile, da 13 a 26. Ma sono scese quelle consumate con sentenze del tribunale, da 45 a 35. Quanto ai divorzi, sono diminuiti quelli allo Stato civile (da 22 a 17) ma sono saliti quelli in tribunale (da 20 a 22).  

20212022
Matrimoni civili5496
Matrimoni religiosi2226
Unioni civili50
Separazioni (Stato civile)1326
Divorzi (Stato civile)2217
Separazioni (Tribunale)4535
Divorzi (Tribunale)2022

Matrimoni: sedi comunali e tariffe

Sposarsi nelle sedi dell’amministrazione comunale ha un costo che può variare da 0 a 900 euro, più un eventuale supplemento per potere allestire il buffet. La sede più apprezzata, per quanto meno suggestiva, è la Sala di rappresentanza del Municipio di viale Vittorio Emanuele II 2. Nei giorni feriali l’utilizzo è gratuito mentre ha un costo di 100 euro il sabato mattina (i non residenti pagano 100 euro in più).

Molto apprezzata è anche Villa Lodi Fè dove nei giorni feriali (dal lunedì al venerdì) i residenti pagano – per l’interno della villa – 250 euro, mentre i non residenti 300. Il prezzo sale a 350 euro nel fine settimana (500 per i non residenti a Riccione). 

Per i matrimoni celebrati nel giardino di Villa Lodi Fè il prezzo sale di ulteriori 100 euro ed è previsto un supplemento per l’utilizzo dell’area verde per il buffet (durata massima di 3 ore dalla fine della cerimonia) di 250 euro.

Le nozze nella villa sul mare

Hanno un costo simile i matrimoni celebrati a Villa Mussolini. Per l’uso dell’interno nei giorni feriali i residenti pagano 300 euro (400 nel weekend) e i non residenti 350 (550). Sale il prezzo per sposarsi nel giardino sul mare: i residenti pagano 400 euro (450 i non residenti) per le giornate feriali, mentre spendono 500 euro nel weekend (650). In questo caso, sempre per un massimo di tre ore, è previsto un supplemento di 400 euro per il buffet. 

I matrimoni nel Castello degli Agolanti

Tariffe più abbordabili per i matrimoni celebrati al Castello degli Agolanti. All’interno, nei giorni feriali, i residenti pagano 250 euro (300 i non residenti), mentre si arriva a 350 (residenti) e 500 (non residenti) nei fine settimana. Nel giardino del castello il matrimonio costa, ai residenti, nei giorni feriali 350 euro (400 i non riccionesi), mentre nel fine settimana si arriva a 450 e  600 (non residenti). Il supplemento per il buffet (massimo 3 ore) è di 250 euro.

Fiori d’arancio nella spiaggia del Comune

Infine la spiaggia. Chi sceglie di sposarsi in riva al mare al bagno di proprietà dell’amministrazione comunale (zona numero 7) deve sostenere un costo di 500 euro nei giorni feriali (600 i non residenti), che salgono a 800 nel fine settimana (900 per i non residenti). Il supplemento per il buffet, che in questo caso potrà avere una durata fino a 4 ore, è di 700 euro.