Due bambini alle scuole per l'infanzia (foto di repertorio)

Domani web tour alla scoperta degli asili Karis di Rimini e Riccione. Interviene la psicologa e psicoterapeuta dell’infanzia, Fabrizia Alliora 

Conciliare famiglia, figli, lavoro è difficile. Soprattutto per le madri e soprattutto in un Paese dove per nuclei familiari con bambini piccoli si fa sempre poco. Troppo poco. Ma il momento della scelta della scuola primaria non è solo la necessità di coniugare il tempo lavorativo, con affido e parcheggio “pro tempore” di bambine e bambini, è una scelta fondamentale per accompagnarli a diventare grandi e a entrare nel mondo. In due parole: fargli conoscere la realtà, guardarla in modo positivo, all’interno di una relazione di stima e di valorizzazione della persona.  

Per aiutare i genitori, offrirgli informazioni, coinvolgerli da subito nel cammino educativo di cui i figli saranno protagonisti, arriva l’Open delle scuole paritarie per l’infanzia della Fondazione Karis. Domani (12 dicembre, dalle ore 15.00). Appuntamento on line e tour virtuale delle strutture, nelle tre sedi Rimini e quella di Riccione. Dall’altra parte dello schermo docenti e operatori scolatici, pronti a rispondere ogni domanda.  

Al centro del pomeriggio d’incontro tra scuole e famiglie l’intervento di Fabrizia Alliora, psicologa e psicoterapeuta dell’infanzia, Psicologa-psicoterapeuta infantile e docente del Master in Psichoanalitic Observational Studies della Essex University. A lei il compito di illustrare la scuola dell’infanzia come primo passo il primo in un contesto comunitario nel quale le capacità conoscitive e relazionali del bambino sono promosse e stimolate; dove affrontare seguito con affetto e competenza le tappe della crescita e dell’apprendimento. 

Si conclude con la scuola dell’infanzia un mese di Opend Day digitali, delle scuole pubbliche paritarie della Fondazione Karis di Rimini, nido, asili, scuole primarie e secondarie, licei (classico, scientifico, linguistico).