(foto di repertorio)

Quasi 382mila le dosi aggiuntive già somministrate complessivamente in regione

Entra subito nel vivo in Emilia-Romagna la fase della campagna vaccinale dedicata alla terza dose per le persone tra i 40 e i 59 anni (quindi i nati tra il 1962 e il 1981): alle 17 di ieri erano 19.793 le prenotazioni effettuate da Piacenza a Rimini. La condizione, naturalmente, è quella di avere completato il ciclo primario di vaccinazione da almeno 6 mesi (180 giorni).

In tutte le province sono anche già iniziate le prime somministrazioni: sono 3.127 le inoculazioni di terze dosi fatte o in programma per oggi, di cui 1.338 nella fascia 40-49 e 1.789 tra i 50-59enni; l’Azienda sanitaria con più inoculazioni è stata Bologna (966), seguita dalla Romagna (835), Parma (344) e Modena (318).

Salgono così a un totale di 381.769 le dosi aggiuntive effettuate complessivamente in tutta la regione.

Analizzando i dati delle prenotazioni per territorio, a Bologna le terze dosi prenotate nella fascia 40-59 sono state 5.068; in Romagna 2.794, suddivise tra 573 a Cesena, 706 a Forlì, 1053 a Ravenna 462 a Rimini; a Parma 3.147; a Reggio Emilia 2.200; a Modena 2.100; a Imola 1.638; a Piacenza 1.577; a Ferrara 1.269.