Dal 21 al 26 settembre aprono le porte dei loro studi professionali di tutta Italia

Al via la XIII° edizione della settimana di prevenzione dell’invecchiamento mentale. Dal 21 al 26 settembre specialisti di tutta Italia (psicologi, neuropsicologi e geriatri) aprono le porte dei loro studi professionali per fare un check-up gratuito e valutare lo stato di salute delle attività cognitive. Perché questa iniziativa? Assomensana (ideatore e promotore dell’evento) prende spunto dalla considerazione che molte persone invecchiano bene fisicamente ma presentano problematiche cognitive (smemoratezza, disattenzione, disorientamento) che compromettono la qualità di vita e alle quali solitamente ci si rassegna. E’ sbagliato rassegnarsi: esercizi mentali, corretta alimentazione e movimento fisico permettono di mantenere a un livello costante e ottimale le prestazioni delle funzioni cognitive. 

A chi si rivolge l’iniziativa? L’iniziativa si rivolge a chiunque voglia conoscere lo stato di salute delle proprie abilità mentali. Quindi non ci sono vincoli per parteciparvi, salvo volersi prendere cura di sé stessi. In cosa consiste il check-up? Il test è individuale, con prove “carta e matita” della durata complessiva di circa 45 minuti. Al termine dei test lo specialista può dare informazioni personalizzate sul funzionamento delle principali attività cognitive, quali memoria, attenzione, concentrazione, linguaggio e così via e fornire suggerimenti su come mantenere in ottima forma le proprie abilità cognitive. 

Il check-up è gratuito. Gli specialisti effettuano il controllo per chiunque ne faccia richiesta all’interno della settimana prescelta per l’evento. Come prenotarsi? La prenotazione avviene direttamente con l’esperto individuato. Basterà contattare la Dott.ssa Petrulli Stefania al 3247953594 o visitare il sito dell’Associazione Assomensana  https://www.assomensana.it/Settimana-di-Prevenzione-Invecchiamento-Mentale/