Claudio Montanari Federalberghi_Angela Casadei Ais_Mattia Guidi assessore Turismo_Maurizio Magni Prima pagina

Una schiera di sommelier, chef e winelovers celebrano i grandi vini e i prodotti d’eccellenza della regione a Villa Mussolini in una girandola di degustazioni e assaggi

Riparte Tramonto DiVino, il roadshow del gusto dell’Emilia-Romagna che da 19 anni sposa vini regionali e cibi a qualità certificata (Dop e Igp), cultura enogastronomica e turismo. L’appuntamento è per venerdì 26 luglio a Riccione con ‘Tramonto DiVino in Villa’, evento organizzato insieme al Comune di Riccione e a  Federalberghi Riccione,  nel giardino di Villa Mussolini.

Attori dello show enogastronomico un piccolo esercito di sommelier, chef, addetti ai lavori, giornalisti, blogger e storyteller pronti a raccontare e far assaggiare  al pubblico le perle del gusto messe a disposizione dai consorzi e dalle cantine regionali.

Il format

Organizzata in una sola serata, a partire dalle 19,30, la tappa riccionese di Tramonto DiVino promette una full immersion nel meglio dei vini e dei cibi regionali, ‘apparecchiando’ come una vera e propria ‘arena del gusto’ il parco di Villa Mussolini, contenitore prestigioso, collocato fra il centro cittadino e il mare.

In degustazione ai banchi d’assaggio oltre 300 etichette di vini regionali servite e raccontate dai sommelier di Ais-Associazione italiana sommelier. Special guest della serata le migliori  bollicine Metodo Classico dell’Emilia Romagna.

Ad accompagnare i vini un finger food di qualità con i migliori prodotti Dop e Igp regionali, serviti da chef, allievi e docenti della Scuola Alberghiera Pellegrino Artusi di Forlimpopoli. Ospite d’onore della tappa, il re dei formaggi, il Parmigiano Reggiano Dop.

Particolarmente attesa, la tappa del 26 luglio è stata fortemente  voluta e sostenuta  dal Comune di Riccione e da Federalberghi Riccione, compreso il Consorzio dei Food Hotel  che, attraverso una convenzione, favorisce  l’ingresso all’evento degli ospiti degli hotel  con una particolare scontistica, per regalare un’indimenticabile esperienza dell’enogastronomia dell’Emilia-Romagna del gusto ai turisti presenti nella località durante il fine settimana.  

Vini in degustazione

In libero assaggio a Tramonto DiVino oltre 300 etichette provenienti dalle cantine di tutta la regione, dall’ Albana al Sangiovese di Romagna, al Rebole riminese passando per il Pignoletto dei Colli Bolognesi, al Lambruschi di Modena e Reggio, ai vini ferraresi delle sabbie, ai piacentini Gutturnio e Ortrugo e alle Malvasie condivise con i Colli di Parma, e ancora ai tanti uvaggi internazionali, fino ai frizzanti e agli spumanti.

Le Bollicine  – Special guest della serata un centinaio di etichette di bollicine provenienti direttamente dal Premio Miglior Spumante Metodo Classico dell’Emilia Romagna che da alcuni anni seleziona, a cura dell’Associazione Sommelier, i più quotati spumanti regionali realizzati con la rifermentazione in bottiglia. Durante le degustazioni ci sarà anche tempo per premiare le tre migliori etichette di spumante che saranno poi aperte a sciabola da un campione sommelier.

Ospite d’onore di tappa il  Parmigiano Reggiano Dop da degustare in diverse stagionature attraverso un inedito percorso esperienziale di abbinamento guidato con i migliori vini e le migliori bollicine regionali.

E anche con il Parmigiano non mancherà un momento di spettacolo  con il  rito dell’apertura a mano della forma realizzata con i classici coltelli a mandorla o a goccia. Si tratta di una pratica antica e spettacolare che permette di incidere la Forma di Parmigiano lasciando che le scaglie si stacchino seguendo le naturali nervature e granulosità del formaggio.

I prodotti in assaggio  – Insieme a vini, bollicine e al Parmigiano Reggiano, protagonisti saranno i  prodotti regionali certificati, messi a disposizione dai Consorzi partner delle Dop e Igp: i grandi emiliani come il Prosciutto di Parma Dop, il Prosciutto di Modena Dop, i Salumi Piacentini Dop, la profumatissima Mortadella Bologna Igp, la Coppa di Parma Igp, i Salamini Italiani alla Cacciatora Dop, il Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP con un assaggio di tartare di razza romagnola,  lo Squacquerone di Romagna Dop, il Formaggio di Fossa di Sogliano Dop l’immancabile Piadina Romagnola Igp, l’Aceto Balsamico Tradizionali Reggio,  l’Aceto Igp di Modena, l’Olio di Brisighella Dop e altre sorprese golose.

Vademecum per la serata di degustazione  Emilia Romagna da Bere e da Mangiare’ edizione 2024/2025, Guida Ais regionale freschissima di stampa, consegnata a tutti i partecipanti, che insieme all’App ‘Vini E/R’, scaricabile gratuitamente da tutti gli store, permette di entrare in contatto con la produzione enologica regionale attraverso il racconto degli esperti degustatori delle Ais territoriali.

Musica dal vivo con il sax e la voce del duo Hamami e  il racconto di vini e prodotti in assaggio  da parte  dei protagonisti completeranno una serata fra degustazioni e cultura enogastronomica

Info e partecipazione

È previsto un ticket d’ingresso al fine di indirizzare a una degustazione e a un consumo consapevole dei vini e dei prodotti gastronomici regionali. Il ticket è fissato a 25 euro e potrà essere preferibilmente acquistato anticipatamente sul sito www.shop.emiliaromagnavini.it o direttamente al desk d’ingresso.

L’ingresso  comprende la libera degustazione dei vini ai banchi d’assaggio, ticket per le proposte finger food e gli spumanti metodo Classico,  la Guida ‘Emilia Romagna da Bere e da Mangiare’ e il calice da degustazione.

Chi organizza

Tramonto DiVino è un evento di Enoteca Regionale Emilia-Romagna, realizzato in partnership con l’Assessorato Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Emilia-Romagna, Unioncamere Emilia-Romagna, APT Servizi, organizzato da Agenzia PrimaPagina Cesena insieme alle Ais di Emilia e Romagna. Partner dell’edizione 2024 sono l’Associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi, Casa Artusi e i Consorzi delle principali Dop e Igp dell’Emilia-Romagna. La tappa di Riccione è organizzata in collaborazione con il Comune di Riccione e sostenuta da Federalberghi Riccione.