Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

L’appuntamento mercoledì 20 marzo al Palazzo del Turismo per conservare la memoria dell’impegno, il coraggio e la determinazione dei cronisti assassinati a Mogadiscio

A trent’anni dall’omicidio  di  Ilaria Alpi e di Miran Hrovatin, Riccione ricorda i due giornalisti italiani in una serata speciale mercoledì 20 marzo alla Sala Granturismo del Palazzo del Turismo (ore 21) con la presentazione del libro di Pasquale D’Alessio “Occhi scritti. Orazione civile sulla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin uccisi a Mogadiscio il 20 Marzo 1994. 1994 – 2024 Trent’anni”. 

La giornalista Ilaria Alpi e il cameraman Miran Hrovatin furono uccisi a Mogadiscio il 20 marzo 1994. L’inchiesta sulla loro brutale uccisione mise in luce il fatto che i due giornalisti  erano venuti a conoscenza di informazioni scottanti su un traffico illecito di armi e di rifiuti di vaste proporzioni.

Il libro di Pasquale D’Alessio racconta in forma poetica e documentaria gli ultimi istanti della vita di Ilaria e Miran. Dopo l’introduzione dell’autore, a raccontare al pubblico “Occhi scritti” saranno undici donne, tra cui la sindaca Daniela Angelini e la vicesindaca Sandra Villa, che, leggendo insieme alcune poesie e brani, ricorderanno l’impegno, il coraggio e la determinazione della giornalista italiana. La presentazione del libro verrà accompagnata dalle note del flauto di Alessia Amadio. L’iniziativa è a ingresso libero.

Il libro “Occhi scritti. Orazione civile sulla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin uccisi a Mogadiscio il 20 Marzo 1994. 1994 – 2024 Trent’anni” (Raffaelli Editore, 2011) contiene disegni di Roberto De Grandis; la prefazione è a cura di Andrea Vianello e la postfazione a cura di Francesco Cavalli. 

Informazioni: Biblioteca comunale telefono 0541600504; Iat 0541426050.