Palazzo del turismo di Riccione (foto amanera)

Stasera approda al Palazzo del Turismo Secondo lei, testo nato alla scuola di drammaturgia di Riccione Teatro

Caterina Guzzanti torna a Riccione per portare in scena Secondo lei, spettacolo legato a doppio filo alla città romagnola. Il testo è infatti nato all’interno di Scritture, scuola itinerante di drammaturgia diretta da Lucia Calamaro e promossa da Riccione Teatro con la collaborazione di altre importanti istituzioni teatrali. A un paio d’anni dalla partecipazione a Scritture, e a pochi giorni dall’inizio di una tournée piena di date, la celebre attrice romana approda al Palazzo del Turismo stasera (ore 21) con quello che è il suo primo testo di prosa e la sua prima regia. Impegnata anche in veste di interprete, Caterina Guzzanti è affiancata sul palco da Federico Vigorito.

Secondo lei è uno spettacolo sulla fragilità: la delicata narrazione, dal punto di vista femminile, delle dinamiche nascoste che regolano i rapporti di coppia. L’amore – idealizzato come luogo sicuro e sano – si trasforma in un silenzioso campo di battaglia fra lei e lui, un pantano pieno di fraintendimenti e promesse tradite, mentre il solo desiderio sarebbe quello di essere accettati. Un tema quanto mai attuale, che invita a riflettere sul modo in cui la società condizioni le donne e gli uomini nelle loro scelte fondamentali e nei loro legami più intimi. 

I biglietti costano 20 euro e sono acquistabili su Liveticket.it e nelle rivendite autorizzate Liveticket (si applicano i diritti di prevendita). Possono inoltre essere acquistati con il sistema pay-by-link, inviando un’email all’indirizzo stagione@riccioneteatro.it o un messaggio WhatsApp al numero 320/0168171, e pagando poi a distanza con carta di credito. La sera dello spettacolo, la biglietteria apre alle 19.