Al Teatro Galli, sabato 2 marzo va in scena Frankenstein (a love story), una nuova produzione dei Motus (foto cmargherita_caprili)

Tanti gli eventi in programma che vanno dalla musica al teatro e dalla mostre alle manifestazioni fieristiche. Ecco cosa fare a Rimini

Rimini si prepara per una nuova settimana di eventi tra teatro, musica, cultura, mostre che si apre all’insegna delle manifestazioni fieristiche: dal 28 febbraio al 1° marzo, arriva KEY – The Energy Transition Expo e in contemporanea si svolge anche DPE – International Electricity Expo e ancora, sabato 2 e domenica 3 marzo, il Festival dell’Oriente animerà la Fiera di Rimini con danze, balli, spettacoli, cerimonie tradizionali, mostre, attività, corsi e tanto altro, per conoscere il fascino e alla bellezza del mondo Orientale, in due speciali weekend di marzo.

La stagione di prosa continua al Teatro Galli, sabato 2 marzo con Frankenstein (a love story),una nuova produzione dei Motus, in debutto, che si ispira alla celebre gothic novel Frankenstein e a cui la compagnia riminese, punto di riferimento internazionale nelle arti performative, ha lavorato anche durante una residenza creativa ospitata nel teatro riminese.
Da martedì 5 a giovedì 7 marzo, è la volta di Boston Marriage, piccolo capolavoro teatrale firmato da una voce tra le più rappresentative della scena americana, e premio Pulitzer nell ’84, David Mamet.

Da non perdere la due giorni dedicata alla musica e a Giorgio Gaber: martedì 27 febbraio al teatro Galli va in scena lo spettacolo di concerto teatro Gaber, Gianni & Io, con Giuseppe Guarino e Gianni Donati che interpretano brani noti e meno noti tratti dal repertorio di Gaber accompagnati da un raffinato organico di musicisti con quintetto d’archi arrangiato dal maestro Marco Capicchioni, mentre lunedì 26 febbraio, al cinema Fulgor, verrà proiettato il film Io, noi e Gaber. Sarà presente Paolo dal Bon, presidente della Fondazione Gaber di Milano.

Per la rassegna ‘Libri da queste parti‘, curata dalla Biblioteca Gambalunga e dedicata alle novità editoriali del territorio, l’appuntamento è con Giorgio Vitari, che presenta ‘Il procuratore. La caccia, la preda’, Neos 2023, in dialogo con Roberto Sardo e con Maria Grazia Testoni e Giorgio Giovagnoli, per un omaggio a Gianna Di Caro (Evento in collaborazione con Acli Arte e Spettacolo).

Il 5 marzo al cinema Fulgor continuano gli appuntamenti della formula concerto + film, con la proiezione del biopic “Bob Marley – One love” accompagnato dalla musica eseguita dal vivo. Infine, lunedì 4 marzo al Teatro degli Atti, un Omaggio a Lucio Dalla con un concerto, a cura di Rimini Classica, che vede Alberto Bastianelli voce, Massimo Marches alla chitarra, Mattia Guerra al pianoforte, Aldo Maria Zangheri alla viola e Luca Zangheri al violoncello.

Per i più piccoli, ultimo appuntamento a Rimini con la rassegna “Sciroppo di teatro“, dedicata alle famiglie per bambini a partire dai 3 anni. Domenica 3 marzo, al Teatro degli Atti, in collaborazione con il Comune di Rimini e Alcantara Teatro, sarà rappresentato lo spettacolo dal titolo Incomica – il (non)sense della vita, di Eccentrici Dadarò. Al Centro per le Famiglie continuano invece i laboratori che prevedono attività pensate per le specifiche tappe di sviluppo dei bambini e martedì 27 febbraio sarà dedicato al mondo di carta. Infine, per la rassegna ‘Junior cinema’, dedicata ai bambini e alle famiglie, al Cinema Tiberio è proposto il film di animazione dal titolo ‘Arkie e la magia delle luci’.

Tante anche le mostre da visitare, a partire dalla mostra fotografica dedicata a Giulietta Masina, And please stop crying, ospitata fino a lunedì 1° aprile al Palazzo del Fulgor, dove sono esposti 34 foto di scena sui set dei 7 film di Fellini in cui la Masina ha recitato, provenienti dagli archivi Penzo e Reporters Associati / Fondazione Cineteca di Bologna. Sempre al Palazzo del Fulgor, fino al 1 aprile, è possibile ammirare anche l’estro e il privato di Federico Fellini negli schizzi custoditi da “Lilian the Fighter”, una selezione di 30 disegni provenienti dalla collezione di Liliana Betti, storica collaboratrice di Federico Fellini, esposti in una mostra organizzata in collaborazione con Ministero della Cultura Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna.
Nella Sala Isotta a Castel Sismondo, ultimi giorni per visitare la grande mostra arrivata da Parigi a cura del Mémorial de la Shoah, I fumetti e la Shoah. L’immagine a servizio della memoria (fino al 10 marzo), che presenta oltre 2000 comics, manga e albi illustrati ispirati alla persecuzione degli ebrei sotto il Terzo Reich (in collaborazione con Fellini Museum), mentre nell’Ala Moderna del Museo della Città si può visitare la mostra del fotoreporter Giampiero Corelli, Domani faccio la brava. Donne, madri nelle carceri italiane, una cinquantina di fotografie di donne detenute nelle carceri da lui visitate.
Fino al 23 marzo è inoltre possibile ammirare le fotografie in esposizione alla Galleria d’Arte Zamagni, dove Mario Flores mostra come abbia, non solo saputo cogliere l’attimo perfetto per un’immagine con un significato, ma come è andato oltre la superficie articolando incastri prospettici multipli.

Ecco tutti gli appuntamenti della settimana:

IN EVIDENZA:

lunedì 26 e martedì 27 febbraio 2024
Teatro Amintore Galli e Cinema Fulgor – Rimini centro storico
Gaber, Gianni & Io
Un concerto ideato dai due autori Giuseppe Guarino e Gianni Donati che interpretano brani noti e meno noti tratti dal repertorio di Gaber (martedì 27 febbraio). Ad accompagnarli un raffinato organico di musicisti con quintetto d’archi arrangiato dal maestro Marco Capicchioni e, in alcuni momenti, la presenza dell’inconfondibile voce di Gaber e delle sue parole più attuali che mai. Introduce la serata Paolo Dal Bon insieme a Giuseppe Guarino.
Biglietti su: www.liveticket.it
Lunedì 26 febbraio 2024, al cinema Fulgor, viene proiettato il docufilm Io, noi e Gaber alla presenza di Paolo dal Bon, presidente della Fondazione Gaber di Milano, il quale, in dialogo con Giuseppe Guarino, racconterà alcuni episodi della vita del grande artista e porterà il saluto in video del regista Riccardo Milani (Biglietti € 8, presso Cinema Fulgor). O su: www.liveticket.it
Una due giorni dedicata a Gaber che Rimini vuole celebrare anche con la già annunciata intitolazione di una rotonda a Viserba, tra via Libero Missirini e viale Giuseppe Mazzini, in un contesto circondato da strade che portano i nomi di attori e cantanti di fama nazionale, sottolineando così il legame tra la città riminese e il mondo artistico culturale.
Ore 21.00 Ingresso a pagamento Info: 320 7015301 http://teatrogalli.it/eventonew/gaber-gianni-io

da mercoledì 28 febbraio a venerdì 1° marzo 2024
Quartiere Fieristico di Rimini, Via Emilia, 155 – Rimini
KEY – The Energy Transition Expo
KEY – The Energy Transition Expo è il più importante evento europeo dedicato alle tecnologie, ai servizi, alle soluzioni integrate per l’efficienza energetica e le energie rinnovabili in Italia e nel bacino del Mediterraneo, il luogo in cui evidenziare l’accelerazione delle politiche energetiche e climatiche e le opportunità che si stanno aprendo nel mercato. Molti i brand provenienti dall’estero e una nuova area espositiva Key Storage Expo, interamente dedicata all’energy storage statico residenziale e industriale utility scale, che affiancherà le sei aree già presenti nella prima edizione: Solar, Wind, Hydrogen, Energy Efficiency, e-mobility e Sustainable City. Sempre più spazio all’innovazione alla quale KEY dedica l’Innovation District, un’importante area espositiva in cui offrire visibilità a tutte quelle realtà che investono in Ricerca&Sviluppo, contribuendo a sostenere l’innovazione dei settore chiave per la transizione energetica. Aumenta anche la superficie espositiva, che occupa interamente l’ala est del quartiere fieristico di Rimini articolata in 14 padiglioni. Il programma eventi è ricco di convegni, dibattiti e workshop volti ad approfondire gli aspetti legati al mondo delle rinnovabili e della transizione energetica a livello nazionale e internazionale, anche dal punto di vista normativo.
Orario: mercoledì 28 e giovedì 29 febbraio dalle ore 9:00 alle ore 18:00; venerdì 1° marzo dalle ore 9:00 alle ore 17:00 Ingresso a pagamento Info: 0541 744555   http://www.key-expo.com/

da mercoledì 28 febbraio a venerdì 1° marzo 2024
Quartiere Fieristico di Rimini, Via Emilia, 155 – Rimini
DPE – International Electricity Expo
In concomitanza con KEY si svolge DPE – International Electricity Expo con l’obiettivo di mettere in risalto l’ecosistema della generazione, distribuzione, sicurezza e automazione elettrica.
DPE, infatti, è la fiera Europea di Electrical Power System: la vetrina per i paesi dell’Europa, dell’Area Medierranea e Mediorientale per la generazione, distribuzione, sicurezza, accumulo ed automazione elettrica. La fiera ideale per scoprire le ultime innovazioni tecnologiche riguardanti i sistemi e i componenti per la generazione e distribuzione di elettricità. Tanti gli espositori del settore (gruppi elettrogeni, motori industriali, torri faro, UPS statici e dinamici, alternatori, trasformatori, sistemi di accumulo, sistemi di conversione, sistemi di rifasamento statici e dinamici, pannelli di controllo, apparecchi e quadri BT e MT, cavi e sistemi di distribuzione, componentistica meccanica, elettrica ed elettronica, servizi di consulenza ingegneristica e tecnici). All’esposizione è possibile incontrare buyer nazionali e internazionali, distributori, progettisti, impiantisti e contractor.  L’evento è focalizzato sui business meeting: incontri 2b2 con i key player del settore. Il programma comprende anche conferenze con la presenza di esperti europei per l’aggiornamento del settore. Info: 0541 744555 http://www.dpeurope.it/

giovedì 29 febbraio 2024
Sala della Cineteca, via Gambalunga, 27 – Rimini centro storico
Libri da queste parti
Continuano gli appuntamenti con i ‘Libri da queste parti’, la rassegna curata dalla Biblioteca Gambalunga, dedicata alle novità editoriali del territorio. Il prossimo appuntamento è con:
Giorgio Vitari, che presenta Il procuratore. La caccia, la preda, Neos, 2023, in dialogo con Roberto Sardo
e con Maria Grazia Testoni e Giorgio Giovagnoli per un omaggio a Gianna Di Caro
Evento in collaborazione con Acli Arte e Spettacolo
Ore 17 Ingresso libero Info: 0541.704488 www.bibliotecagambalunga.it

sabato 2 marzo 2024
Teatro Amintore Galli, piazza Cavour, 22 – Rimini centro storico
Frankenstein (a love story)
Spettacolo della Stagione Teatrale di prosa e danza 2023/2024 – Turno D

Una nuova produzione dei Motus che si ispira alla celebre gothic novel Frankenstein (a love story), in debutto e a cui la compagnia riminese, punto di riferimento internazionale nelle arti performative, ha lavorato anche durante una residenza creativa ospitata al Galli. Un progetto mostruoso composto dalla cucitura di diversi episodi e dal desiderio di ridare vita all’inanimato, galvanizzandolo, scomponendo e ricomponendone pezzi letterari. Uno spettacolo su Frankenstein che è esso stesso (un) Frankenstein.
Ore 21 Ingresso a pagamento Info: 0541 793811 biglietteriateatro@comune.rimini.it

sabato 2 e domenica 3, sabato 9 e domenica 10 marzo 2024
Rimini Fiera (Ingresso OVEST) – via San Martino in Riparotta, 19 – Rimini
Festival dell’Oriente
Torna a Rimini il Festival dell’Oriente: danze, balli, spettacoli, cerimonie tradizionali, mostre, attività, corsi e tanto altro. All’interno del quartiere fieristico di Rimini un preludio alla primavera con due speciali weekend dedicati al fascino e alla bellezza del mondo Orientale. Gli spettacoli si ripetono ogni giorno per tutta la durata del Festival dalle ore 10.30 alle 20.30 tra colori, musiche, profumi di terre lontane, dove tradizione e modernità si fondono. L’Oriente ed il suo immenso patrimonio artistico saranno fedelmente rappresentati da numerose danze tipiche, canti tradizionali ed esibizioni di folklore. Il Festival dell’Oriente rappresenta per tutti gli appassionati un’occasione per entrare in contatto con l’anima del mondo orientale e lasciarsi travolgere dalla sua energia, bellezza e dal suo indiscutibile fascino.
Orario: dalle 10:30 alle 20.30 Ingresso a pagamento Info: 345 6247885; 340 2702433 www.festivaldelloriente.it

domenica 3 marzo 2024
Teatro degli Atti, via Cairoli, 42 – Rimini centro storico
Sciroppo di teatro
Incomica – il (non)sense della vita

Continua “Sciroppo di teatro”, l’iniziativa dedicata ai bambini e alle famiglie, nell’ambito del progetto di welfare culturale di ATER Fondazione in collaborazione con gli assessorati alla Cultura, alla Sanità e al Welfare della Regione Emilia-Romagna. A Rimini l’ultimo appuntamento al Teatro degli Atti, presentato in collaborazione con il Comune di Rimini e Alcantara Teatro, è con lo spettacolo per bambini dai 5 anni dal titolo ‘Incomica – il (non)sense della vita’, di Eccentrici Dadarò. Tra gag esilaranti e lazzi sorprendenti, tre clown accompagnano il pubblico nel viaggio della Vita, fatto di fallimenti e successi. Sempre insieme, alle volte amici, altre rivali, in un equilibrio instabile per raggiungere l’ambita meta: la felicità.
Ore 16.30 Ingresso a pagamento Info: 0541 793811 biglietteriateatro@comune.rimini.it

lunedì 4 marzo 2024
Teatro degli Atti, via Cairoli, 42 – Rimini centro storico
Ciao Lucio. Omaggio a Lucio Dalla
Un concerto omaggio a Lucio Dalla con Alberto Bastianelli voce Massimo Marches alla chitarra, Mattia Guerra al pianoforte, Aldo Maria Zangheri alla viola e Luca Zangheri al violoncello. A cura di Rimini Classica. I biglietti sono disponibili su: www.liveticket.it
Ore 21 Ingresso a pagamento Info: riminicassica@gmail.com  www.riminiclassica.it

da martedì 5 a giovedì 7 marzo 2024
Teatro Amintore Galli, piazza Cavour, 22 – Rimini centro storico
Boston Marriage
Spettacolo della Stagione Teatrale di prosa e danza 2023/2024 – Turni A-B-C
Personaggi che sfidano il tempo e il pensiero perbenista come le donne di Boston Marriage, piccolo capolavoro teatrale firmato da una voce tra le più rappresentative della scena americana, e premio Pulitzer del ’84, David Mamet. In Boston Marriage – espressione in uso nel New England tra il XIX e il XX secolo per alludere a una convivenza tra donne economicamente indipendenti da uomini – va in scena l’incontro tra due dame, un tempo molto affiatate sentimentalmente. Dopo la separazione, Anna ha trovato un uomo ricco che la mantiene e vorrebbe riprendere con sé Claire, ma la riconquista si rivelerà più complicata del previsto. Una prova per grandissimi attrici guidate da una sempre sorprendente Maria Paiato. 
Orario: martedì 5 marzo 2024, ore 21 – TURNO A; mercoledì 6 marzo 2024, ore 21 – TURNO B; giovedì 7 marzo 2024, ore 21 – TURNO C con audiodescrizione per non vedenti e ipovedenti degli spettacoli teatrali
Ingresso a pagamento Info: 0541 793811  biglietteriateatro@comune.rimini.it

martedì 5 marzo 2024
Cinema Fulgor, Corso d’Augusto, 162 – Rimini
Concerto e film: Bob Marley – One love
Gli appuntamenti con la formula concerto più film, proseguono con la proiezione del biopic “Bob Marley – One love” accompagnato dalla musica eseguita dal vivo. Prevendita on line su www.liveticket.it/cinemafulgor
Ore 21 Ingresso a pagamento Info: 0541 709545 www.cinemafulgor.com

IL CALENDARIO GIORNO PER GIORNO:

Tutti i martedì 2024
Palazzo del Fulgor, piazza San Martino – Rimini centro storico
FM Fellini Museum: Cinemino
Continuano gli appuntamenti al Cinemino, allestito all’interno del Palazzo del Fulgor. Le giornate del martedì vengono dedicate ai capolavori di Fellini, titoli selezionati all’interno della celebrata filmografia del Maestro, e ai documentari a lui dedicati. I prossimi appuntamenti:
martedì 27 febbraio, Block-notes di un regista – Fellini, di Federico Fellini (Italia 1969, 60′)
martedì 5 marzo, Lo sceicco bianco, di Federico Fellini (Italia 1952, 85′)
Ore 16. L’ingresso è incluso nel biglietto del FM Museum. Il solo ingresso al Palazzo del Fulgor prevede un costo di 2 €. Info: 0541 704494; 0541 704496 www.fellinimuseum.it

lunedì 26 febbraio; 4 marzo 2024
Istituto Comprensivo Alberto Marvelli, via Covignano, 238 – Rimini
Social-Mente
Continuano gli incontri per conoscere il mondo dei social e dei videogames e confrontarsi su strategie e strumenti educativi. I percorsi di “Social-mente” sono svolti in collaborazione con la Rete GAP Rimini e sono rivolti a genitori e famigliari di ragazzi/e dai 10 ai 14 anni. L’iscrizione è obbligatoria. I prossimi appuntamenti:
lunedì 26 febbraio ore 17.00-19.00 “AMBIENTATI NEI SOCIAL”
lunedì 4 marzo ore 17.00-19.00 “VIDEO-GAMES: ISTRUZIONI PER L’USO”
Il gruppo è condotto dalla dott.ssa M. Paola Camporesi, psicologa psicoterapeuta, consulente al Centro per le Famiglie e dalla Dott.ssa Elena Lucarella, psicologa Progetto Circolando della Cooperativa Centofiori, che lavora all’interno delle Dipendenze Patologiche di Rimini.
Orario: dalle ore 17.00 alle ore 19.00 Ingresso gratuito su iscrizione obbligatoria
Info: 0541 793860 www.facebook.com/centrofamiglierimini/?locale=it_IT

martedì 27 febbraio 2024
Centro per le Famiglie, piazzetta dei Servi, 1 – Rimini centro storico
Laboratori e attività
Il Centro per le Famiglie propone laboratori che prevedono attività pensate per le specifiche tappe di sviluppo dei bambini, per rinforzare la relazione tra adulto e bambini, promuovono la coordinazione e il piacere della scoperta. II prossimo appuntamento martedì 27 febbraio è con Amarcart. Suggestive avventure attraverso un mondo di carta, tutto da scoprire, da vivere e da toccare. Per bambini/e da 11 a 22 mesi. Iscrizioni da martedì 20 febbraio
Ore 16.30 Ingresso gratuito su iscrizione obbligatoria Info: 0541 793860 www.facebook.com/centrofamiglierimini/

martedì 27 febbraio 2024
Cinema Settebello, via Roma 70 – Rimini
Tarda Primavera
Un film di genere commedia di Yasujirô Ozu proposto in versione originale giapponese con sottotitoli in italiano. Un’opera in cui il regista affronta per la prima volta il tema destinato a occupare una posizione centrale nella filmografia dell’autore, quello della disgregazione o ricomposizione del nucleo familiare.
Biglietti su: www.liveticket.it La biglietteria al Cinema Settebello apre un’ora prima dall’inizio degli spettacoli in base alla programmazione del giorno. Ore 21 Ingresso a pagamento Info: 0541 57197 www.cinemasettebello.it

martedì 27 e mercoledì 28 febbraio 2024
Cinema Teatro Tiberio, via San Giuliano 16 – Rimini Borgo San Giuliano
Kissing Gorbaciov
Un documentario di Andrea Paco Mariani e Luigi D’Alife con Massimo Don, Giovanni Lindo Ferretti, Viktor Sologub, Massimo Zamboni e Pavel Zelinskiy. Tutto nasce da un sogno, quello che gli organizzatori del festival “Le idi di marzo”, Antonio Princigalli e Sergio Blasi – che in seguito avrebbe dato vita alle Notti della Taranta – fanno nel 1988: invitare alcuni gruppi musicali sovietici a suonare a Melpignano, e portare alcune band italiane a suonare in Russia. La cosa incredibile è che ci riuscirono: le band sovietiche arrivano in Salento. E i CCCP finiscono a suonare a Mosca e a Leningrado. Il film ricostruisce la parte italiana e quella sovietica di quel doppio tour, con materiale d’archivio, le testimonianze di testimoni di quel momento, come i giornalisti Alba Solaro, Francesco Costantini e del critico musicale Gino Castaldo. E con la testimonianza dei componenti storici dei CCCP, che per la prima volta dopo anni rivediamo insieme. Una reunion per il film, a casa di Giovanni Lindo Ferretti sull’Appennino tosco/emiliano. Ma che potrebbe anche preludere ad altri progetti. Attraverso molti filmati d’archivio e con la collaborazione dei CCCP – Fedeli alla linea, il documentario racconta l’incredibile storia del tour che riuscì a creare un ponte tra due mondi: Melpignano e Mosca, passando per l’Emilia, grazie alla forza della musica. Biglietteria on line su www.liveticket.it
Orario: martedì 27 febbraio ore 21:00; mercoledì 28 febbraio ore 17 e 21 Ingresso a pagamento
Info: Info: 328 2571483 www.cinematiberio.it

mercoledì 28 febbraio 2024
Sala Marvelli, via Dario Campana, 64 – Rimini
Storia, Arte e Cultura in Valconca
Nella sede della Provincia di Rimini, presentazione del libro di Gino Valeriani, Giancarlo Frisoni, Daniele Cesaretti, Attilio Giusti, per conoscere meglio il territorio della Valconca e la sua storia. Durante l’incontro sono presenti il Sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad e il Presidente dell’Unione Comuni della Valconca per i saluti istituzionali, Giorgio Ciotti. Presenta il libro lo storico locale Oreste De Lucca, modera l’autore Daniele Cesaretti. Durante la presentazione saranno distribuite gratuitamente ai presenti 50 copie del volume.
Ore 10 Ingresso libero Info: 0541 772119

sabato 2 marzo 2024
Liceo scientifico Serpieri, via Sacramora, 52 – Rimini
Pagine Verdi: La letteratura ambientale nelle scuole di Rimini
La letteratura ambientale entra nelle scuole superiori di Rimini con un calendario di incontri dal titolo “Pagine Verdi”, con autori che in tempi recenti hanno elaborato temi ambientali. Pagine Verdi vuole indagare come questi nostri tempi vengono raccontati e come tutto questo stia cambiando il modo di vedere e interpretare il mondo. Ultimo incontro, sabato 2 marzo con Ettore Bertelli, volontario di Emergency che gira l’Italia raccontando la straordinaria esperienza della sua associazione. Agli studenti del Liceo scientifico Serpieri porterà il libro di Gino Strada, uscito postumo nel 2023, ‘Una persona alla volta’. A cura dell’associazione Futuro Verde APS grazie al contributo di Coop Alleanza 3.0 nell’ambito del progetto Più Vicini. Info: www.facebook.com/futuroverdeaps/

da venerdì 1 a lunedì 4 marzo 2024
Cinema Teatro Tiberio, via San Giuliano 16 – Rimini Borgo San Giuliano
La natura dell’amore
Una commedia di Monia Chokri, con Magalie Lépine Blondeau, Pierre-Yves Cardinal, Monia Chokri, Francis-William Rhéaume, proposta in versione francese con sottotitoli in italiano domenica 3 marzo alle ore 21. Nelle altre giornate il film è proposto in versione doppiata in italiano. Tra ironia e parodia, il film indaga sul desiderio femminile. Biglietteria on line su www.liveticket.it
Orario: venerdì 1° marzo ore 21; sabato 2 marzo ore 17; domenica 3 marzo ore 19 e 21.00* (Versione Originale Sottotitolata); lunedì 4 marzo ore 21 Ingresso a pagamento Info: 328 2571483 www.cinematiberio.it

sabato 2 marzo 2024
Cinema Teatro Tiberio, via San Giuliano 16 – Rimini Borgo San Giuliano
A rubè poch us va in galera (A rubare poco si va in galera)Tre atti comici di Stefano Palmucci, regia di Bruno Pari e Molari Manuela.
Biglietti disponibili su: www.liveticket.it/cinematiberio
Ore 21 Ingresso a pagamento Info: 328 2571483 www.cinematiberio.it

domenica 3 marzo 2024
Cinema Teatro Tiberio, via San Giuliano 16 – Rimini Borgo San Giuliano
Arkie e la magia delle luci
Nell’ambito della rassegna ‘Junior cinema’, dedicata ai bambini e alle famiglie, è proposto il film di animazione dal titolo Arkie e la magia delle luci, (Australia, 2023). Un film di Riccard Cussò e Tania Vincent, una produzione animata australiana imperniata su temi ecologici. Biglietteria on line su www.liveticket.it
Ore 14:30 e 16:45 Ingresso a pagamento Info: 328 2571483 www.cinematiberio.it

martedì 5 e mercoledì 6 marzo 2024
Cinema Teatro Tiberio, via San Giuliano 16 – Rimini Borgo San Giuliano
Dario Argento Panico
Nell’ambito della rassegna DOC IN TOUR, promossa da FICE Emilia Romagna, è proposto il documentario Dario Argento Panico, di Simone Scaffidi, con Asia Argento, Guillermo del Toro, Gaspar Noé e Nicolas Winding Refn. Tra fiction e documentario, il racconto di una carriera che si fa testimonianza viva e pulsante di uno dei cineasti più autentici del cinema italiano. Prevendita dei biglietti sul circuito Liveticket: www.liveticket.it/cinematiberio
Orario: martedì 5 marzo alle ore 21; mercoledì 6 marzo alle ore 17 e 21
Ingresso a pagamento Info: 328 2571483 www.cinematiberio.it

MOSTRE

da giovedì 22 febbraio a lunedì 1° aprile 2024
Palazzo del Fulgor, piazza San Martino – Rimini centro storico
And please stop crying – Mostra fotografica dedicata a Giulietta Masina
A settant’anni da La strada e a poche settimane dal trentennale della scomparsa di Giulietta Masina il Fellini Museum dedica una mostra fotografica, aperta al pubblico da giovedì 22 febbraio, anniversario della sua nascita. Al secondo e al terzo piano del Palazzo del Fulgor sono esposti 34 scatti provenienti dagli archivi Penzo e Reporters Associati / Fondazione Cineteca di Bologna, 34 foto di scena sui set dei 7 film di Fellini in cui la Masina ha recitato.
Italo Calvino parlava di una “zona Masina” nel cinema di Fellini, facendo riferimento a quella dimensione dell’immaginario del regista riminese che più si richiama al circo e alle sue figure. Di quelle figure la Masina è stata l’interprete più ispirata e dotata: ne possedeva la leggerezza, la vitalità, la grazia, il candore. Con La strada, nel 1957, Fellini vince il primo dei suoi cinque Oscar e a soli 37 anni entra nell’Olimpo dei grandi del cinema, ma è Giulietta Masina con la sua interpretazione di Gelsomina a conquistare e commuovere le platee di tutto il mondo. Passa un solo anno e Fellini vince il suo secondo Oscar con Le notti di Cabiria. Ancora Giulietta Masina come protagonista, forse nel ruolo da lei più amato e nel quale forse più si riconosceva. A questi film si aggiungono poi Luci del varietà, Lo sceicco bianco, Il bidone, Giulietta degli spiriti e Ginger e Fred.
Orario: da martedì a domenica 10.00-13.00 e 16.00-19.00 chiuso lunedì non festivi
Ingresso a pagamento Info: 0541 793781  www.fellinimuseum.it

fino a lunedì 1° aprile 2024
Palazzo del Fulgor, piazza San Martino – Rimini centro storico
Lilian the Fighter
Una selezione di 30 disegni provenienti dalla collezione di Liliana Betti, scrittrice, sceneggiatrice e regista, storica collaboratrice di Federico Fellini. Un lungo sodalizio professionale e umano legò i due artisti per oltre vent’anni. In quel periodo Betti fu segretaria di produzione, aiuto regista, addetta stampa e responsabile del casting. Capace di fronteggiare il difficile carattere di Fellini, Lilian the Fighter, come la chiama affettuosamente il regista, ha contribuito alla nascita di capolavori come 8 ½, Giulietta degli spiriti, Toby Dammit, Il Casanova di Federico Fellini fino a La città delle donne, che la vede per l’ultima volta sul set con Fellini nel 1980. Il Fondo Liliana Betti comprende 109 disegni autografi e 7 cartoline postali acquistati dal Ministero della Cultura che ne ha affidato la custodia e la valorizzazione al Fellini Museum. La maggior parte dei disegni sono schizzi realizzati probabilmente sul set, nelle pause fra un ciak e l’altro, con fumetti e scritte scherzose che esprimono simpatia, confidenza, affetto e stima e offrono una visione non solo del mondo degli affetti privati di Fellini, ma anche della grande importanza che aveva il disegno nel suo processo creativo. La mostra è organizzata in collaborazione con Ministero della Cultura Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna. 
Orario: da martedì a domenica 10.00-13.00 e 16.00-19.00; chiuso lunedì non festivi
Ingresso a pagamento Info: 0541 793781  www.fellinimuseum.it

fino a domenica 10 marzo 2024
Castel Sismondo (Sala Isotta), piazza Malatesta – Rimini centro storico
I fumetti e la Shoah. L’immagine al servizio della memoria
La mostra rientra tra gli eventi proposti sull’Educazione alla Memoria del Comune di Rimini, in collaborazione con Fellini Museum Rimini. Un evento storico senza precedenti, la Shoah occupa un posto di rilievo nella memoria collettiva contemporanea. Anche il fumetto e il graphic novel hanno affrontato l’argomento, non senza prudenza, errori e tentennamenti, talvolta con genialità. Da quando, e come, gli autori di fumetti e graphic novel hanno ripreso l’argomento? Come è intervenuta la censura su alcune pubblicazioni durante la Seconda Guerra Mondiale? Come vengono trasmesse le testimonianze? Come si sviluppano le storie in base ai riferimenti politici, sociali ed estetici del nostro tempo, mentre alcune forme di antisemitismo perdurano? La mostra cerca di rispondere a questi interrogativi attraverso l’analisi di diverse opere pubblicate dagli anni Trenta ad oggi in diversi paesi, in particolare Stati Uniti, Giappone, Francia, Belgio e Italia. Tra le tante opere esposte, alcuni cult come Capitan America e Topolino, il giornalino fascista il Balilla, la Storia dei 3 Adolf del giapponese Osamu Tezuka, le avventure del fattorino belga Spirou, il dirompente Maus di Art Spiegelman, ma anche varie pubblicazioni meno note, spesso realizzate insieme agli ultimi testimoni.
Orario: dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Ingresso gratuito, per i gruppi superiori a 10 persone e per le classi è obbligatoria la prenotazione che include visita guidata a cura dell’Istituto per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea della provincia di Rimini (informazionieprenotazioni@gmail.com –  tel. 0541 24730). Info: http://memoria.comune.rimini.it  https://fellinimuseum.it

fino a domenica 10 marzo 2024
Museo della Città (Ala Moderna), via Tonini, 1 – Rimini centro storico
Domani faccio la brava. Donne, madri nelle carceri italiane
Primi piani, figure intere, campi lunghi, diritti o di sbieco. Bianco e nero e colori. Lo sguardo viaggia, immagina. Dentro la cornice fotografica si srotola un mondo che è interno ed esterno. Solo che i soggetti ritratti sono sempre reclusi, dietro le sbarre, negli spazi di un carcere. Sono le protagoniste del progetto fotografico del fotoreporter ravennate Giampiero Corelli che, dopo essere stato ospitato nella sede dell’assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna a Bologna e successivamente a Cesena, rimane a Rimini fino al 10 marzo negli spazi dell’ala moderna del Museo della città. La mostra è il frutto di un reportage durato due anni con racconti inediti delle detenute di tredici istituti penitenziari femminili italiani, da Roma a Milano, da Bologna a Venezia, da Firenze a Torino, da Forlì a Trani, fino a Reggio Calabria, Napoli, Palermo, Messina e Catania. È l’ultima parte di una lunga indagine iniziata da Corelli più di vent’anni fa. Sono una cinquantina le fotografie esposte nei corridoi e nelle stanze del secondo piano dell’Ala moderna del museo civico e a conclusione del percorso anche un cortometraggio con interviste realizzate da Giampiero Corelli a diverse detenute delle carceri da lui visitate e realizzato con il montaggio a cura del fotografo e filmaker Massimo Salvucci.
Orario: dal martedì alla domenica dalle 16 alle 19 Ingresso libero Info: 0541 793851 www.museicomunalirimini.it

da sabato 17 febbraio a sabato 23 marzo 2024
Galleria Zamagni, via Dante Alighieri, 29/31 – Rimini centro storico
Latografia©. Nel profondo oltre la fotografia
La Galleria d’Arte Zamagni ospita la mostra di Mario Flores dal titolo ‘Latografia©. Nel profondo oltre la fotografia’.
L’artista si affaccia al mercato contemporaneo italiano con una personale che fa parte di un progetto di sedici opere mai esposte. Sono i luoghi dell’arte nel mondo, una sorta di viaggio nel viaggio in ambienti di grande fascino.
Un viaggio inedito per entrare “Nel profondo oltre la fotografia” con una nuova tecnica definita dal critico Valerio Dehò “Latografia”. Mario Flores lavora sui punti di vista, su quanti elementi cogliamo in uno sguardo immediato e quanti al contrario non ne riusciamo a cogliere o perdiamo. Assistiamo a uno spazio molteplice, a più dimensioni. Viviamo una realtà vera e visionaria nello stesso tempo. L’autore ha realizzato gli scatti originali viaggiando lui stesso come spettatore nei vari musei internazionali. Non solo ha saputo cogliere l’attimo perfetto per un’immagine che abbia un significato, ma è andato oltre la superficie dell’immagine. In alcuni casi si sono articolati incastri prospettici multipli. In altre opere diventa straordinario quello che invece è semplice e quotidiano per molti. La mostra è accompagnata dal catalogo NFC edizioni, con testi del curatore Valerio Dehò.
Orario: dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19.30 Ingresso libero
Info: 0541 1414404 www.zamagniarte.it

Fino al 30 maggio 2024

Tutti gli aggiornamenti su 
www.riminiturismo.it