Giuliana De Sio e Alessandro Haber Foto: Ph_SalvatorePastore

Ironia e noir si intrecciano nello spettacolo in scena dal 12 al 14 gennaio nato dalla penna di Massimo Carlotto

Una donna non più giovanissima, ma di un fascino disarmante. Un ex attore porno in declino, che si ritrova a fare il gigolò per necessità. Un anziano losco giornalista a caccia di segreti nascosti nel passato. Sono i tre personaggi nati dalla penna di Massimo Carlotto, uno tra gli scrittori più apprezzati del nostro tempo, che prendono vita sul palcoscenico grazie ad un cast d’eccezione diretto da Pierpaolo Sepe. Giuliana De Sio e Alessandro Haber sono i protagonisti de La signora del martedì,  lo spettacolo che apre per il 2024 della Stagione di prosa del Teatro Galli (venerdì 12 e sabato 13 gennaio ore 21, domenica 14 gennaio ore 16).  

Una storia che parla di umanità segnate dal tempo e dalla vita, usando una varietà di toni dall’ironia al dramma, dal noir alla commedia, che fa sorridere e allo stesso tempo lascia inquieti. La signora del martedì è come viene definita Alfonsina Malacrida, detta Nanà, che ogni settimana, allo stesso giorno e sempre alla stessa ora,  tra le quindici e le sedici, compra un’ora d’amore.  Lui, Bonamente Fanzago, attore porno al tramonto, per necessità talvolta anche gigolò, oggi rimasto con quest’unica cliente, della quale ha fatto l’errore di innamorarsi. Gli incontri avvengono nella pensione dove Bonamente vive da quindici anni, gestita dal signor Alfredo, un uomo che si traveste da donna perché nel suo essere si sente profondamente femminile.   

Questa insolita routine viene interrotta dall’arrivo di un giornalista di cronaca senza scrupoli, Pietro Maria Belli, che si presenta alla pensione per parlare con Nanà, per indagare sul passato oscuro della donna e ricavarne uno scoop.  

Un testo intriso di torbida sensualità così come di dolcezza e di grazia, arricchito da un’ironia elegante e tagliente e da uno stato di tensione che attraversa tutto lo spettacolo e accompagna il pubblico fino all’imprevedibile conclusione. 

Biglietteria Teatro Galli: dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 14.00 il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.30 Piazza Cavour, 22, tel. 0541 793811; biglietteriateatro@comune.rimini.it. On line su biglietteria.comune.rimini.it  

Giuliana De Sio, Alessandro Haber
LA SIGNORA DEL MARTEDÌ
di Massimo Carlotto
e con Paolo Sassanelli, Riccardo Festa, Samuele Fragiacomo
regia Pierpaolo Sepe
produzione Gli Ipocriti Melina Balsamo, Teatro della Toscana