Ingresso Museo della città di Rimini (foto di repertorio)

Sabato 16 dicembre un percorso nel Seicento con il direttore e le conservatrici. Tutte le visite guidate della settimana

Tra l’epoca romana e il Seicento, durante le Festività Natalizie il Museo della Città di Rimini offre ai visitatori numerose proposte per esplorare la ricchezza e la bellezza delle collezioni custodite nelle sue sale. Il programma speciale di visite guidate gratuite condotte dal Direttore Giovanni Sassu e dalle conservatrici del museo prosegue sabato 16 dicembre e prevede un percorso attraverso il Seicento riminese, esplorando i capolavori artistici e le testimonianze storiche della vibrante epoca barocca di Rimini, da Guercino a Cagnacci.

Domani, mercoledì 13 dicembre, primo appuntamento con il ciclo di visite guidate al Museo dedicate al Guercino a Rimini, uno dei più grandi artisti del Seicento italiano. Anche Rimini aderisce infatti all’iniziativa “Itinerari guerciniani”, il progetto diffuso dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, costituito da una serie di proposte, attività e percorsi per scoprire le opere di Giovanni Francesco Barbieri conservate nei numerosi luoghi sul territorio emiliano-romagnolo. 

Focus anche sul periodo romano, con una passeggiata domenicale alla scoperta della Rimini Romana a cura di Monia Magalotti, accompagnati da legionari in armatura storica della Legio XIII Gemina. I legionari saranno già presenti al mattino alla Domus del Chirurgo con racconti sulla medicina in epoca romana, in concomitanza con la visita guidata alla Domus. 

Per i tour tematici di VisitRimini, appuntamento sabato 16 dicembre con Tour e Cicchetto, per scoprire angoli nascosti e personaggi che hanno vissuto a Rimini con al termine un simpatico aperitivo. Questa settimana la visita si concentra sui personaggi femminili entrati nel cuore della città, tra sante e beate, streghe, insegnanti, attrici, nobili, prostitute, cittadine, contadine, con storie importanti di donne che hanno lasciato orme profonde. 

Con Guidopolis si va invece alla scoperta dell’arte riminese tra 1400 e 1600, tra le chiese di San Giuliano, San Giovanni Battista e il Tempio Malatestiano, mentre nei giorni feriali l’appuntamento è con Fellini e il Borgo San Giuliano in compagnia di Cristian Savioli. 

Ecco nel dettaglio le proposte della settimana: 

VISITE A CURA DEI MUSEI COMUNALI

mercoledì 13 dicembre 2023, sabato 13 e 27 gennaio 2024

Rimini, Museo della Città Luigi Tonini, via Tonini 1
Il Guercino al Museo della Città di Rimini 

Il Museo della Città di Rimini partecipa a “Itinerari guerciniani”, il progetto diffuso dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna costituito da una serie di proposte, attività e percorsi per scoprire le opere di Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino (1591-1666) conservate nei numerosi luoghi sul territorio emiliano-romagnolo. L’iniziativa è nata per festeggiare la riapertura, dopo 11 anni dal terremoto del 2012, della Pinacoteca Civica “il Guercino” di Cento. Rimini aderisce all’iniziativa, promossa per primi dai Comuni di Cento e di Bologna, attraverso una mini-serie di visite guidate condotte dal direttore dei Musei Comunali Giovanni Sassu.  Si comincia mercoledì 13 dicembre e si prosegue con l’anno nuovo sabato 13 e sabato 27 gennaio. Tutti gli appuntamenti partono alle ore 17. Al centro delle visite c’è la grande tela raffigurante San Girolamo, dipinta nel 1641 per la chiesa omonima e tuttora proprietà della Confraternita di San Girolamo, che viene posta in dialogo con le altre opere guerciniane e le tele seicentesche presenti nella collezione del Museo della città Luigi Tonini. Per partecipare alle visite, gratuite e dedicate ad un massimo di 25 partecipanti per turno, è necessaria la prenotazione attraverso il portale dedicato ai Musei riminesi: www.ticketlandia.com/m/event/itinerariguerciniani

Ore 17. Partecipazione gratuita. Info: 0541 793851 www.museicomunalirimini.it

sabato 16 dicembre 2023
Rimini, Museo della Città
Lo splendore del sacro
Esplora il fascino del Seicento riminese attraverso questa un’emozionante visita guidata e ammira i capolavori artistici e le testimonianze storiche della vibrante epoca barocca di Rimini, da Guercino a Cagnacci. Visita guidata in compagnia del Direttore dei Musei Giovanni Sassu, accompagnata da un momento musicale con brani di Johann Sebastian Bach a cura di Aldo Maria Zangheri alla viola.
Ore 17. Partecipazione gratuita. Info e prenotazioni www.ticketlandia.com/m/musei-rimini
 
domenica 17 dicembre 2023
Domus del Chirurgo, piazza Ferrari – Rimini centro storico
Visite guidate alla Domus del Chirurgo
La storia di un grande medico venuto da lontano raccontata attraverso i reperti emersi nello scavo archeologico della Domus del Chirurgo che ha restituito il più ricco e completo strumentario chirurgico dell’antichità.
Ore 11. Costo 5 € Per partecipare, prenotare sul canale di biglietteria dei Musei Comunali: www.ticketlandia.com/m/musei-rimini 

domenica 17 dicembre 2023
Rimini, domus del Chirurgo, Piazza Ferrari
Rievocazione storica a cura della Legio XIII Gemina
Allestimento di un banco con gli strumenti del chirurgo e racconti sulla medicina in epoca romana. Dalle ore 11. Partecipazione gratuita. Info: 0541 793851 www.museicomunalirimini.it

domenica 17 dicembre 2023
Rimini, ritrovo al Ponte di Tiberio
Visita guidata alla Rimini Romana con i Legionari
Una passeggiata alla scoperta della Rimini Romana a cura di Monia Magalotti, accompagnati da legionari in armatura storica della Legio XIII Gemina. Partenza dal ponte di Tiberio alle ore 15 con percorso fino alla piazza sull’acqua, dove è possibile assistere a un piccolo momento di addestramento dell’esercito di epoca romana con un laboratorio per i più piccoli. La visita proseguirà poi fino all’antico “foro”, l’Arco d’Augusto, per concludersi poi alla Domus del chirurgo. Ore 15. Partecipazione gratuita. Info: 0541 793851 www.museicomunalirimini.it


ALTRE VISITE GUIDATE


tutti i mercoledì, giovedì e venerdì fino dal 30 novembre 2023 al 5 gennaio 2024
Rimini, ritrovo presso edicola del ponte di Tiberio
Itinerari a Rimini
Cristian Savioli, guida Ambientale Escursionista e guida turistica propone vari itinerari nella città di Rimini, da effettuarsi su prenotazione.
il mercoledì: Visita guidata alla Rimini Romana
Alla scoperta dei monumenti della Rimini Romana in compagnia di storie , filastrocche e vecchie foto per capire, insieme, le origini della città
il giovedì: Viva Federico!
Visita guidata alla Rimini di Federico Fellini
A 50 anni dall’uscita di Amarcord e 30 dalla morte del grande regista Riminese, una passeggiata alla scoperta dei luoghi vissuti e frequentati da Federico e quelli ricostruiti nelle sue pellicole. Senza dimenticare i poetici murales del Borgo San Giuliano e le poesie dialettali impregnate di una Rimini d’altri tempi.
il venerdì: Alla scoperta del Borgo
Visita guidata al Borgo San Giuliano. Una passeggiata alla scoperta dell’antico borgo dei pescatori con le storie dei suoi abitanti, le leggende, i murales, il Ponte di Tiberio, il suo dialetto, la chiesa e le reliquie del santo.
Durata 2 ore circa. A scelta ore 10 – 15 – 21 Partecipazione a pagamento: 12 €
Info: 333 4844496; 353 4522921 (Whatsapp) cristiansavioli@protonmail.com

sabato 16 dicembre 2023
Visitor Center (Punto di ritrovo), corso di Augusto 235 – Rimini
Tour e Cicchetto – Le donne di Rimini
Una visita guidata che si concentra sui personaggi femminili entrati nel cuore della città. Alcune sono ben note a tutti, altre sono state coperte dall’ombra della storia.
Tra sante e beate, streghe, insegnanti, attrici, nobili, prostitute, cittadine, contadine, si intrecciano storie importanti di donne che hanno lasciato orme profonde. Al termine del tour un aperitivo in collaborazione con il ristorante Augusta e Cicchetto.
Prenotazione on line su: www.visitrimini.com/esperienze/324005-tour-e-cicchetto/
Ore 16. A pagamento. Info: 0541 51441 (info e prenotazioni) 

16, 23 dicembre 2023 e 6 gennaio 2024
Rimini, centro storico.
Oro, incenso e mirra – percorso tra i capolavori dell’arte riminese tra 1400 e 1600
Rimini cela, tra i suoi edifici sacri, pregevoli testimonianze di carattere pittorico e scultoreo:
favolose prove d’artista visibili in Chiese come S. Giuliano, dove forte fu l’influenza del “tonalismo” veneto, il Tempio malatestiano, in cui inserti architettonici e bassorilievi dialogano creando un intreccio di simboli che rimanda a mondi lontani, a culture orientali, senza dimenticare la Chiesa di San Giovanni Battista, arricchita da opere prossime al naturalismo di scuola caravaggesca.
Orario e punto di incontro: Ore 9:30, Arco d’Augusto (lato mura).
Costo: 12 € a persona (gratuito per ragazzi fino a 10 anni).

Info e prenotazioni: 380 1770135 – guidopolis.turismo@gmail.com