La Signora del Martedi (ph_ Salvatore Pastore)

Dal noir di Carlotto alla magia di Victoria Chaplin, dai Motus alla letteratura del Novecento: grandi nomi e produzioni nella seconda parte della stagione di prosa  

Partiranno domenica 3 dicembre alle ore 10, on line e al botteghino del Teatro Galli (aperto per l’occasione fino alle ore 14), le prevendite per tutti gli spettacoli della Stagione di Prosa in programma nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2024.  

Il primo mese dell’anno comincia con La signora del martedì (12-13-14 gennaio) testo di Massimo Carlotto con in scena Alessandro Haber e Giuliana De Sio.   Identità, sessualità e povertà entrano in conflitto nella Napoli in chiaroscuro raccontata in Le cinque rose di Jennifer (31 gennaio), testo del drammaturgo Annibale Ruccello.   

Febbraio nel segno della magia e della meraviglia con due grandi produzioni: Cabaret di Arturo Brachetti con Diana Del Bufalo (3 e 4 febbraio) e Bells and Spells con Aurélia Thierrée. Per lo spettacolo diretto da Victoria Thierrée Chaplin si aggiunge una quarta replica oltre a quelle inizialmente annunciate: 23 e 24 febbraio (ore 21, turni A e B) e di domenica 25 febbraio ore 16 (turno C) e ore 21 (fuori abbonamento). Tra i protagonisti anche Marco Paolini con Boomers(6-7-8 febbraio), Ugo Dighero con L’avaro di Molière (16 febbraio).  Il mese si chiude con il debutto a Rimini di Drusilla Foer, con il suo spettacolo Venere Nemica (28 febbraio).  

A marzo riflettori accesi sulla nuova produzione dei Motus che si ispira alla celebre gothic novelFrankenstein (a love story)(2 marzo). Maria Paiato insieme aMariangela Granelli, Ludovica D’Auria porta in scena BostonMarriage (5-6-7 marzo), piccolo capolavoro teatrale firmato da David Mamet.Fratellina (15 marzo) è invece il titolo dello spettacolo della Compagnia Scimone Sframeli,vincitore del Premio Le Maschere del Teatro Italiano 2023 come miglior novità italiana.  A chiudere la stagione in abbonamento uno dei grandi interpreti dello spettacolo italiano, con Eros Pagni  in Così è (se vi pare)di Luigi Pirandello (20-21-22 marzo). 

Tra gli appuntamenti fuori appuntamento, c’è attesa per il musical We will rock you, una serata dedicata ai Queen con un’eccezionale band di sei musicisti, per oltre due ore e mezza di spettacolo, prodotto per l’Italia da Barley Arts (12 marzo). 

Tre spettacoli fuori abbonamento sono stati scelti per costruire un percorso ad hoc dedicato agli autori del Novecento, rivolto in particolare ai più giovani: Italo Calvino (nel centenario dalla nascita), Franz Kafka, boemo di lingua tedesca, e i russi Daniil Charms e Iosif Brodskij. Tra le singole strade e diramazioni, ricorre il tema della liberta, politica e sociale e il realismo che “si fa” magico. A condurre in questi percorsi, più o meno battuti, Mario Perrotta (Come una specie di vertigine. Il Nano, Calvino, la libertà giovedì 1 febbraio, Teatro degli Atti), Giorgio Pasotti diretto da Alessandro Gassmann (Racconti Disumani da Franz Kafka, 18 febbraio) e Paolo Nori (La libertà. primo episodio, 20 gennaio).   

In occasione delle iniziative per il Giorno della Memoria sarà proposto Aquile randagie. Credere, disobbedire, resistere (23 gennaio,  Teatro Galli) di e con Alex Cendron.  

Prevendita: da domenica 3 dicembre alle ore 10, on line su biglietteria.comune.rimini.it e al botteghino del Teatro Galli (aperto domenica 3 dicembre fino alle ore 14). Alle 9.30 di domenica 3 dicembre il personale del teatro distribuirà i numeri per regolamentare la fila. Il primo giorno di prevendita, al botteghino come on line, per ogni transazione sarà possibile acquistare massimo 4 biglietti a spettacolo.