Al via la 16esima edizione dal 14 ale 19 novembre con 180 cortometraggi provenienti da 70 Paesi al mondo

Si alza il sipario su Amarcort Film Festival, il festival internazionale sui cortometraggi nato nel 2008 e dedicato a Federico Fellini. La 16esima edizione si svolgerà a Rimini da martedì 14 a domenica 19 novembre

Il Concorso Internazionale di Cortometraggi, con le sue 12 sezioni, suddivise per genere, durata, provenienza e quest’anno anche per tema, si conferma come uno dei più seguiti dagli autori di tutto il mondo, con 180 film selezionati da 70 Paesi su un totale di oltre 1.300 cortometraggi iscritti.

Le proiezioni delle opere finaliste si svolgeranno durante le sei giornate del Festival tra il Cinema Tiberio, il Cinema Sant’Agostino, la Cineteca di Rimini.  Il calendario delle 6 giornate è consultabile su www.amarcort.it

A fare da cornice al concorso, il Festival vero e proprio con un cartellone ricchissimo di spettacoli, proiezioni, mostre e incontri con grandi ospiti nazionali ed internazionali. 

Il tema dell’Anniversario

Il 2023 è l’anno di numerose ricorrenze legate a Federico Fellini: 70 anni da I Vitelloni, 60 anni da 8 e mezzo, 50 anni da Amarcord , 40 anni da “E la nave va”, 30 anni dalla sua scomparsa. Per questo motivo Amarcort Film Festival avrà come tema “L’Anniversario”. Tante le iniziative in programma.

  • Cento anni della Walt Disney Company, con una serata in cui si ripercorrono questi straordinari 100 anni attraverso aneddoti e curiosità dei backstage e la proiezione di alcuni cortometraggi Disney che hanno fatto la storia. “Disney 100 – Un secolo di capolavori del cortometraggio animato” è il titolo dell’evento che vedrà la partecipazione dell’esperto Federico Fiecconi, giornalista, scrittore e critico del fumetto (venerdì 17 novembre ore 21.00 al Teatro degli Atti).
  • Cinquant’anni di “The dark side of the moon: in programma un incontro fra esperti, appassionati di musica, collezionisti, per continuare a sognare sulle note di quello che è indiscutibilmente il miglior album dei Pink Floyd.
  • Ottant’anni dalla nascita di Lucio Dalla: domenica 19 novembre alle 18 al Cinema Sant’Agostino sarà proiettato “Senza Lucio – 80 anni di Lucio Dalla”, il docufilm dedicato alla leggenda della musica italiana, insieme al suo autore, Mario Sesti.
  • 100 anni della Warner, con un laboratorio per bambini insieme ai personaggi dei Looney Toones.
  • Il 2023 è anche l’anno in cui è venuto a mancare un grandissimo personaggio del cinema italiano. Amarcord Film Festival vuole rendere omaggio a Francesco Nuti con un duplice appuntamento: la proiezione del film “Tutta colpa del paradiso” per i ragazzi delle scuole superiori e un omaggio al regista, “Madonna che musica c’è stasera!”, con contributi video e live in apertura della cerimonia delle premiazioni.

I Premi

Come sempre, anche quest’anno Amarcort Film Festival ha in programma la consegna di 2 importanti riconoscimenti: Un Felliniano nel mondo e il Premio Burdlaz.

  • “Un Felliniano nel Mondo”. Quest’anno l’artista che ha collaborato con Federico Fellini e a cui Amarcort Film Festival e la cineteca di Rimini intendono assegnare questo premio sarà Giorgio Cavazzano. Giorgio Cavazzano – fumettista italiano, tra i più apprezzati autori Disney – sarà a Rimini giovedì 16 novembre al Cinema Fulgor (ore 21.00) per la consegna del premio e un incontro con il pubblico. L’occasione per l’incontro tra il Maestro e il fumettista fu data dalla realizzazione della versione a fumetti del film La Strada del 1954.
  • Torna, per il secondo anno consecutivo il Premio Burdlaz, istituito nel 2022 e rivolto a giovani registi esordienti autori di lungometraggi ispirati al cinema felliniano. Sono tre i registi che quest’anno concorrono per aggiudicarsi il premio Burdlaz: Marescotti Rispoli con “Amusia”, Giovanni Dota con “Koza nostra” e Niccolò Falsetti con “Margini”. Lo scorso anno, il regista insignito del riconoscimento è stato Marco Chiappetta per la sua opera prima, Santa Lucia. Dopo le proiezioni di anteprima del 28 ottobre, 4 e 11 novembre, gli autori delle opere tre opere finaliste saranno a Rimini in occasione del Festival per presentare i loro lavori. Appuntamento venerdì 17 novembre con Marescotti Ruspoli e “Amusia” (Cinema Sant’Agostino, ore 10) e Giovanni Dota con “Koza Nostra” (Cinema Sant’Agostino ore 17); sabato 18 novembre tocca a Niccolò Falsetti con “Margini” (Cineteca ore 14).

Campus

Sono 30 gli studenti, provenienti da tre diverse scuole di cinema, che parteciperanno al campus offerto da Amarcort Film Festival. I ragazzi avranno la possibilità di frequentare due masterclass. La prima con il pluripremiato regista David Warren, che racconterà loro trucchi e segreti sulla direzione di episodi delle serie TV più famose. La seconda sarà tenuta dai coreografi Arturo Cannistrà e Simona Meriggi e vedrà il coinvolgimento anche di danzatori e coreografi di alcune scuole di danza di Rimini. Il lavoro verterà sull’utilizzo della danza e del movimento nel cinema e porterà alla collaborazione fra i partecipanti per la realizzazione di alcuni video promozionali in luoghi simbolo della città di Rimini.

Le altre iniziative

  • La prima serata del festival sarà tutta dedicata alle donne. Martedì 14 novembre alle 21 al Cinema Tiberio, “Amarcort al Femminile” vedrà sul palco Barbara Sirotti per la presentazione di due corti dedicati alla riflessione sulla violenza di genere, oltre alla proiezione di cortometraggi di registe iraniane. A seguire “Luce Naturale”: incontro con Riccardo Calamandrei, in collaborazione con IOR Rimini.
  • Si rinnova la collaborazione dello scorso anno con il Centro Autismo di Rimini e Riccione e Spazio Meraki, con la proposta al pubblico di alcuni cortometraggi da parte di un comitato di selezione formato da ragazzi neurodivergenti (mercoledì 15 novembre alle 21.00 alla Cineteca di Rimini).
  • Venerdì 17 novembre alle 9.30 il Teatro degli Atti ospiterà l’incontro e la proiezione per le scuole “Acquateam – Missione Mare: anteprima speciale del terzo episodio la cui uscita è prevista per dicembre. Alla proiezione per le scuole saranno presenti gli ideatori della Graffiti Creative e RAI Kids. Alla mattinata parteciperà anche la Fondazione Cetacea di Riccione con un laboratorio per i bambini presenti
  • “I Mestieri del Cinema” – Saranno due gli appuntamenti dedicati alle professioni del cinema: una masterclass con la fotografa di scena Azzurra Primavera e un incontro con il presentatore e alcuni stuntmen dello spericolato show delle Hot Wheels di Mirabilandia.
  • Dalla collaborazione con Volontaromagna verrà presentata una selezione di video realizzati dalle associazioni presenti sul territorio regionale. Mentre il pomeriggio di domenica 19 novembre torna l’appuntamento con la Einstein Youth OrcheStar, diretta da Davide Tura e Andrea Brugnettini (Teatro degli Atti alle 17.30), in scena con il concerto “La Musica dei 2000”

Tutte le mattine non mancheranno proiezioni per le scuole di ogni ordine e grado con selezione scelte su misura per ogni fascia d’età.

Le mostre

Per tutta la durata del Festival sarà possibile visitare le seguenti mostre:

  • Tavole di Giorgio Cavazzano al Fellini Museum,
  • Bozzetti originali Disneyal Fellini Museum,
  • Finalisti concorso fotografico Paparazzo al Museo della Città,
  • Finalisti contest “RiCIRCOlo dei Sogni”, disegni realizzati dai bambini della scuola primaria alMuseo della Città,
  • Disegni e caricature di Marco Martellini in omaggio agli anniversari celebrati quest’anno al Museo della Città. 

Maggiori informazioni e programma integrale disponibile su:

https://www.amarcort.it/