Il programma di domenica, giornata ricca di spettacoli, punti ristoro e mercatino di prodotti enogastronomici

Dopo il grande successo di pubblico riscosso nel mese di ottobre, si prepara a chiudere in bellezza la tradizionale Sagra della Castagna, che Montefiore Conca dedica al frutto autunnale per antonomasia. L’evento, organizzato dalla Pro Loco di Montefiore Conca con il patrocinio del Comune, torna domenica 29 ottobre con spettacoli, punti ristoro, mercatino di prodotti enogastronomici, castagne, giochi in piazza e musica folcloristica con orchestra. A farla da padrona saranno le caldarroste, bollite e innaffiate da ottimo Sangiovese con il contorno del variopinto paesaggio autunnale e dei splendidi scorci naturali che l’entroterra della Valconca è in grado di regalare. 

L’intrattenimento musicale, nel centro di Montefiore Conca, sarà affidato a Gli Oltre, pronti a far divertire, ballare e cantare il pubblico. Dalle 15.30 alle 19.30 nell’Arena Raciti prove gratuite di tiro con l’arco moderno a cura dell’Asd Arcieri Apollo Montefiore Conca. Dalle 14 alle 20 Malatempora Aps propone, negli spazi del quadrivio Malatemporalab, “A fior di pelle – A Fleur de Peau”, un’esperienza fotografica di Giulia Ricci e Marie Dubreil. Da non perdere, nella Cornice della Rocca Malatestiana, lo spettacolo che verrà offerto alle 15 e alle 17 dalla Compagnia di sbandieratori del Rione Verde di Faenza. In programma anche visite guidate alla Rocca (Info 349 444944). Dalle 14 alle 19 sotto le mura della Rocca un viaggio nella storia con il “Museo della Linea Gotica” a cura di Gianluca Alessandrini. La Chiesa parrocchiale di San Paolo organizza una pesca di beneficenza e visite guidate.  

Per i più piccoli, da non perdere il “mercatino del giocattolo“: ogni bambino potrà portare giocattoli, vestiti, libri, accessori, allestire uno stand venderli o scambiarli con tutti i bambini presenti. La partecipazione è libera. Per informazioni potrete contattare Ludovica al numero 3337634070