Ingresso Museo della città di Rimini (foto di repertorio)

L’esposizione si terrà al museo della città, via Tonini, Rimini

Dal 17 al 28 ottobre 2023 si terrà a Rimini, presso il Museo della Città, in via L.Tonini 1, (Ala Nuova) una mostra dal titolo “Cervelli e stupefacenti”.

L’iniziativa, promossa dall’U.O. Dipendenze Patologiche Ausl della Romagna- Rimini, dal Comune di Rimini e dalla Polizia Locale, in collaborazione con la Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo di Ravenna, consiste nello sperimentare nuove modalità di comunicazione circa il mondo delle sostanze stupefacenti che riescano a superare le barriere dello stigma e dei pregiudizi e forniscano chiavi interpretative tali da sollecitare in giovani, adulti e cittadinanza riflessioni critiche e consapevoli.

Obiettivo della mostra, è quello di sensibilizzare il mondo della scuola e la cittadinanza tutta su un tema che, generalmente, viene affrontato unicamente sottolineandone la dimensione patologica che riguarda alcune sostanze (la tossicodipendenza) ma viene sostanzialmente misconosciuto per tutto quello che riguarda il rapporto complesso delle droghe (caffè, alcol, tabacco inclusi) con il mondo della letteratura, dell’arte, della musica, del cinema e del fumetto. Questo tema controverso verrà affrontato attraverso l’esposizione di più di 200 manifesti che testimoniano come le sostanze, proibite o meno, abbiano sempre accompagnato la storia dell’uomo e quest’ultimo, inevitabilmente, abbia dovuto trovare una modalità per “fare i conti” con la loro presenza.

I servizi coinvolti accompagneranno la visione della mostra e la fruibilità di materiali e contenuti in un’articolata narrazione tra storia, cultura, salute e legalità.

Un piccolo assaggio di ciò che si può trovare in mostra in questo Podcast
https://www.a-socialspace.it/series/riva-del-garda-2021/

INAUGURAZIONE

Evento inaugurale alla mostra e conferenza stampa, su invito, il 19 ottobre ore 16, sala conferenze posta al 3° piano Ala Nuova Museo

ACCESSO ALLA MOSTRA

MATTINO

In orario mattutino tra le 10 e le 13 la fruizione della mostra è dedicata, previa prenotazione, alle classi 4 e 5 degli Istituti superiori del territorio e l’intervento si articola in incontro con esperti e visita guidata alla collezione della durata di 2 ore per ciascun gruppo classe. 

POMERIGGIO

Nelle ore pomeridiane dalle 16 alle 19 come da orari apertura del Museo, è possibile organizzare visite guidate, previa prenotazione, dedicate a piccoli gruppi di adulti, genitori, operatori, insegnanti.

EVENTO SPECIALE

Il 25/10 alle ore 16 verrà dedicata una visita guidata dedicata a insegnanti, operatori del settore, educatori e a seguire dibattito sul tema comunicazione e sostanze dal titolo: “Una società senza droghe? Ai poster l’ardua sentenza! presso sala posta al 3° piano Ala Nuova Museo. L’evento è dedicato ad una platea di massimo 45 persone, necessaria prenotazione, ingresso libero fino ad esaurimento posti.

APERTURA ALLA CITTADINANZA

Nelle giornate di sabato 21, domenica, 22, sabato 28 la mostra è gratuita e aperta alla libera fruizione per la cittadinanza con orario 10-13 e 16-19.

INFO

Informazioni e prenotazioni ai seguenti recapiti:

– email: sara.montuori@auslromagna.it tel: 0541-653101
– email: giulia.rotatori@auslromagna.it tel 0541-668107

APPROFONDIMENTI

https://polizialocalerimini.it/cervelliestupefacenti

https://www.facebook.com/people/Circolando-Rimini/

https://www.instagram.com/circolandorimini/

Approfondimento sul progetto della Mostra

L’U.O. Dipendenze Patologiche Rimini dell’Azienda USL della Romagna – coerentemente con quanto previsto dal Piano Regionale delle Prevenzione (PRP) 2021-2025 che fissa obiettivi, strategie e azioni da intraprendere per la promozione della salute e la prevenzione, con riferimento in particolare al Programma Predefinito Dipendenze (PP04) orientato allo sviluppo di funzioni strategiche di intervento di prevenzione delle diverse forme di dipendenza da sostanze e comportamenti che coinvolgano altresì altri soggetti istituzionali (quali Comuni, scuole, ecc..) e plurimi contesti di programmazione locale (ad es. Distretti) – deve annualmente perseguire interventi di prevenzione universale e selettiva in contesti scolastici ed extrascolastici sui temi del consumo di sostanze e delle dipendenze comportamentali in particolare rivolta a target di giovani e giovanissimi potenziali consumatori di sostanze. Nell’ambito del Piano Predefinito Dipendenze volto a sollecitare, di concerto con la programmazione territoriale e di distretto, interventi rivolti sia alla popolazione generale sia a specifici target sensibili o a rischio, al fine di favorire stili di vita salutari e contrastare malattie croniche non trasmissibili, l’U.O.C. Dipendenze Patologiche ambito di Rimini, ha valutato in accordo il Comune di Rimini e la Polizia Locale di Rimini di promuovere quale azione di prevenzione e contrasto all’uso di sostanze stupefacenti sul territorio riminese, una mostra denominata “Cervelli e stupefacenti”.

 L’obiettivo del progetto, consiste nell’incrementare nuove modalità di comunicazione circa le sostanze stupefacenti che riescano a superare le barriere dello stigma e dei pregiudizi e forniscano chiavi di lettura innovative per permettere un ragionamento di prevenzione primaria e secondaria rivolta in primis ai giovani ma anche a tutta la popolazione.

La mostra, rivolta prevalentemente alla popolazione studentesca, ma aperta alla fruizione su prenotazione per tutta la cittadinanza, prevederà l’esposizione di oltre 200 materiali, tra poster e manifesti raccolti negli anni dalla Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo  in Ravenna, specificatamente improntati a rappresentare il vasto e complesso fenomeno della diffusione e contrasto alle sostanze stupefacenti nelle varie epoche in un’articolata narrazione tra storia, cultura, salute e legalità ( presenti materiali suddivisi per sezioni, cinema, musica, fumetti, comunicazione, campagne di prevenzione, sezione multimediale).