Inaugurazione bosco d'inverno

La sindaca Daniela Angelini: “Festa è bellezza e sostenibilità”

“Festa è pensare il mondo come lo vorremmo”. “Festa è bellezza e sostenibilità”. Il Maestro Valerio Festi e la sindaca Daniela Angelini. Insieme, nell’ombelico di Riccione, il gazebo di viale Ceccarini, danno l’inizio ai festeggiamenti natalizi. Le installazioni artistiche firmate da Valerio Festi si accendono pochi minuti dopo le 17 sulle note di Francesco Tristano che suona il pianoforte sospeso in aria da una gru. L’effetto è wow. La folla che riempie il salotto della città applaude, incantata, meravigliata, quasi abbagliata. Poi l’intensità dei led scende, diventa calda, accogliente, e si rivela il “Bosco d’inverno”. Nello stesso istante in tutta la città si accendono nove chilometri di luminarie: adesso, a Riccione, è Natale. “Sembra di stare dentro a un teatro”, dice la madrina Sicilia Pascucci. 

La Perla verde dell’Adriatico stupisce i suoi concittadini e i suoi ospiti. Il “Giardino sul mare” è una bomboniera, deliziosa creatura di chi ha dato vita a “Giardini d’autore” (Silvia Montanari e il light designer Renzo Serafini). Piazzale Roma è il luogo dei sogni sull’Adriatico. La giostra coi cavallucci, la casa di Babbo Natale, la pista per pattinare sul ghiaccio (sintetico), la serra che diventa lo spazio dell’incontro. L’effetto è ancora wow. I riccionesi lo vivono sin dal primo istante dal taglio del nastro (alle 16): i bambini si divertono, la magia travolge anche i più grandi. E’ un ritorno alle origini, quello di Riccione nell’anno del centenario. Perla verde: bellezza sostenibilità. “Caro pianeta” è l’abbraccio al “nostro posto”. Il primo momento dell’incontro è con il documentarista ambientale Marco Spinelli e con il pluricampione di surf Roberto D’Amico. “Riccione è un esempio per tanti Comuni”, dice D’Amico, reduce insieme a Spinelli da un tour delle scuole in tutta Italia. Si torna alle parole del Maestro Festi: “Festa è pensare il mondo come lo vorremmo”. Il concetto è divertirsi rispettando la natura, guardando a un domani possibile. La sindaca è emozionata. La vicesindaca Sandra Villa di fronte alla serra pure: “Ci ritroveremo in questo luogo bellissimo e magico. Succederanno tante cose”. 

In piazzale Ceccarini succede di tutto. Decine di ballerini arrivano sul trenino e scatenano la festa. La gente se lo aspetta ma scatta ancora l’effetto wow quando tante persone che sembrano far parte del pubblico entrano a loro volta in scena. La festa con The Show – Christmas Dream è totalizzante: roba da Broadway. Stupisce già l’anteprima delle 15,30 che inaugura “Il villaggio del Natale” di viale Giardini. Alle 18,30 la “prima”. Di una lunga serie perché a Riccione la Festa è infinita. 

La magia del Natale nel Bosco d’inverno

Il sogno di Riccione si rivela nell’incanto del Natale. Architetture di luce, scenografie, installazioni artistiche e botaniche pensate e realizzate per Riccione trasformano lo spazio urbano del centro. Un Natale all’insegna della meraviglia, della sostenibilità e della responsabilità, un progetto originale e site specific che il Comune di Riccione affida al genio e alla visione di Valerio Festi e Monica Maimone in un dialogo inedito e virtuoso con grandi eccellenze e realtà del territorio, da Giardini d’Autore a Geat. Il Natale del Centenario è un messaggio di speranza e fiducia per un futuro diverso e migliore.  

“Le luci bianche del Natale circondano degli squarci di bosco che si unisce sopra le teste di chi passeggia in viale Ceccarini, portandoci con la fantasia a immaginare le favole invernali di Hans Christian Andersen o i racconti d’inverno di Karen Blixen”, la firma è della drammaturga e regista teatrale Monica Maimone e del Maestro Valerio Festi. Viale Ceccarini è una infilata di archi di luce (led bianco caldo a bassissimo consumo) avvolti in una coltre di verde boschivo, vero, raccolto nelle valli delle Alpi: bacche, rami di pino, afrore di mirto e cespugli di vischio. “Non esiste nulla di simile in Italia – osservano gli autori -. Riccione, come sempre, è capofila di una nuova tendenza: il Natale ‘Verde’, il Natale ecologico, il Natale che fa sognare un mondo perfetto”.

“Il giardino sul mare” con la pista di pattinaggio ecologica

A completare il “Bosco d’inverno” c’è “Il giardino sul mare” firmato dai creatori di “Giardini d’autore”. In piazzale Roma, la bella fontana “Il bosco della pioggia di Tonino Guerra” viene circondata da una scenografia di alberi, piante e rami e trasformata, per l’occasione, in un luogo incantato dove il tempo è sospeso tra luci, colori e suoni che si mescolano alla natura. Qui i bambini saranno coinvolti in attività ludiche, workshop a tema natalizio, letture animate, musiche e proiezioni di racconti di Natale. Il pubblico sarà avvolto nei profumi e nelle essenze, dall’armonia delle forme, dallo scricchiolio delle foglie sotto i piedi. Nel cuore del bosco, una serra illuminata da luci soffuse e arredata con elementi naturali trasporterà il visitatore in un mondo incantato. La giostra antica, rimasta per 16 anni all’ombra della Tour Eiffel, simbolo del Natale, è ospitata all’interno di questo magico giardino, regalando l’atmosfera speciale della musica, delle luci e dei colori romantici e intramontabili per far divertire i bambini e incantare lo sguardo degli adulti. In una location unica e speciale troviamo una pista di pattinaggio, in una veste tutta nuova: una pista ecologica Glice e a zero consumi, realizzata in un materiale che non necessità né di acqua né di elettricità, nel rispetto dell’ambiente e del particolare momento storico. Dal tardo pomeriggio, nel weekend, il bosco urbano apre le porte ai più grandi, con l’animazione e il dj set.

Il villaggio di Natale

Lo shopping delle vacanze invernali si arricchisce con le proposte del Villaggio che inaugura in viale Giardini, con le casette ispirate all’antica tradizione delle cabine di spiaggia e che oltre ai classici profumi e ai sapori dell’inverno da gustare durante la passeggiata proporrà oggetti originali, frutto dell’estro e dell’abilità manuale e artigianale, prodotti tipici locali a chilometro zero e del made in Italy. A far da cornice alle casette dello shopping immerse nella bella scenografia delle luminarie, le giostre dei bambini nei Giardini Montanari, allietate dai suoni delle melodie natalizie. 

The Show – Christmas Dream

La musica delle feste natalizie è anche uno spettacolo itinerante che incontra il pubblico nei diversi quartieri della città, viaggiando a bordo di The Show – Christmas Dream, il trenino che ospita un teatro in movimento, portando con sé un racconto inedito fatto di personaggi fiabeschi e sorprese, spettacoli di musical, interpretati da artisti professionisti e dai giovani talenti di Riccione Dance Center, un progetto  ideato e prodotto da The Show production in collaborazione con Riccione Dance Center, in programma, dopo la prima di oggi, nei giorni, 17, 24, 27, 30 dicembre alle ore 15:30 e alle 18:30.