Festeggiamenti di capodanno a Rimini (foto di repertorio)

Un Natale green nel claim e nelle proposte

La passione che ti accende! Questo il claim scelto per raccontare il Natale e il Capodanno in Romagna. Una terra che anima passioni e accende sorrisi e calore. Una energia che illumina le feste natalizie.

Al centro delle proposte dei territori esperienze “green” e di “slow tourism“, di arte e cultura, di tradizioni locali, di relax e benessere, di grandi eventi nelle piazze, tradizionali mercatini e presepi.

Sarà questo il filo conduttore del ricchissimo cartellone di eventi, iniziative, appuntamenti che animerà le province di Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna e Ferrara durante il periodo delle festività natalizie e invernaliquattro territori che hanno deciso di lavorare all’unisono trovando un comune denominatore capace di rappresentarli, presentandosi in maniera unita e armonica all’appuntamento con Natale e Capodanno.

I temi della sostenibilità e dell’attenzione per l’ambiente si rispecchiano nella componente grafica con la scelta del colore verde protagonista assoluto degli elementi visivi e degli addobbi che vestiranno a festa le varie località delle quattro province. Al verde si affiancherà l’oro, colore dominante della lettera ‘R’, a testimoniare l’energia, il calore e la voglia di risplendere di una terra – la Romagna – che fa dell’accoglienza il suo punto di forza.

Il visual del Capodanno in Romagna sarà quindi un’esaltazione del carattere di questa terra, finalizzato a sottolinearne i valori e i sentimenti: creatività, solarità, accoglienza, ospitalità, passione.

Il 3 dicembre l’accensione delle luminarie

Partenza, quindi, sabato 3 dicembre, data scelta da tutti i Comuni coinvolti, per l’accensione delle luminarie e per l’inizio dei festeggiamenti veri e propri. Le strade e le piazze romagnole si illumineranno, come da tradizione, facendo immergere il pubblico nell’atmosfera tipica del Natale. Le soluzioni adottate sono improntate verso una migliore gestione e ottimizzazione dei consumi, in un’ottica di riduzione significativa degli sprechi.

Ogni territorio avrà spettacoli di luci e parole che racconteranno l’anima dei luoghi: Dante a Ravenna, Casadei a Gatteo, Tonino Guerra a Pennabilli, luci dell’incanto nella proposta di Riccione, proiezioni 4D a Cervia per coinvolgere grandi e piccini.

Già disponibile il portale www.capodannoromagna.it suddiviso in varie sezioni: Magia del Natale con proposte per bambini e famiglie; Euforia di Capodanno dedicato alla Notte di San Silvestro; Gusto della festa con proposte gourmet, mercati delle tradizione, laboratori e degustazioni enogastronomici, cene speciali in luoghi unici; Coccole e relax con proposte termali e spa per prendersi cura di sé; Su il sipario con le innumerevoli proposte culturali, visite guidate, aperture straordinarie di musei e mostre.

La Magia del Natale, dedicato alla gioia dei bambini

La Magia del Natale è diffusa su tutto il territorio, dalla costa all’entroterra.

A Riccione è “Il bosco d’inverno”, con architetture di luce, scenografie, installazioni artistiche e botaniche pensate e realizzate per trasformare lo spazio urbano del centro in quello che è anche il Natale del Centenario. Viale Ceccarini diventa un’infilata di archi di luce avvolti in una coltre di verde boschivo. A completare il “Bosco d’inverno” c’è “Il giardino sul mare” e qui, ogni weekend i bambini saranno coinvolti in attività ludiche, workshop a tema natalizio, letture animate, musiche e proiezioni di racconti di Natale.

Sant’Agata Feltria si trasforma, come di consueto, nel Paese del Natale fin dal 4 dicembre. I visitatori percorrendo le strade e le piazze possono ascoltare il suono dolce e caratteristico delle zampogne e ammirare gli incantevoli presepi artigianali diffusamente esposti e gli artistici diorami d’autore, parte del percorso “A Riveder le Stelle”. Nella piazza del mercato è allestita la “Casa di Babbo Natale”, non lontano dalla quale c’è la dimora degli “Elfi”. Proprio qui i bambini vivono il loro momento magico, e in attesa di vedere realizzati i più desiderati sogni, si avvicinano stupiti per consegnare la lettera al “segretario” di Babbo Natale, il quale, sempre presente, è pronto ad ascoltare e accogliere i loro desideri.

Cesenatico, durante il periodo delle festività, si potrà ammirare il tradizionale Presepe della Marineria. Allestito sulle imbarcazioni della Sezione Galleggiante dell’omonimo Museo, nel tratto più antico del Porto Canale, su dieci barche che rappresentano le tipologie tradizionali del mare, con le caratteristiche decorazioni e gli “occhi” sulla prua.

Immancabile l’appuntamento con Ravenna in Luce, un percorso di visita e stupore per ammirare straordinarie creazioni luminose, frutto della mente visionaria di artisti di video mapping. Dal 17 dicembre all’8 gennaio video proiezioni architetturali rivestiranno di luce la Basilica di San Francesco, luogo iconico legato alla storia e alla memoria della città.

L’Euforia di Capodanno nelle piazze e nei luoghi della cultura

Un Capodanno di arte e di musica a Rimini dove si brinderà al 2023 in una lunga notte diffusa con musei aperti e gratuiti dalle ore 21.00, visite guidate fino alle 2.00 di notte al Palazzo del Fulgor, ai Palazzi dell’Arte Rimini – Part, al Teatro Galli, alla Domus del chirurgo e al Museo della Città, avvolti dai secoli di storia e arte, e accompagnati da musiche di diverse provenienze, latino americano, disco e musica classica in dieci diversi spazi del centro cittadino. Sul palco di piazza Malatesta andrà in scena l’energia musicale di Kelly Joyce, artista francese di nascita ma trapiantata in Romagna e conosciuta in tutto il mondo con “Vivre la vie”. Per quest’occasione, la sua voce sarà accompagnata dall‘Orchestra Gioacchino Rossini di Pesaro e da una band di altissimo livello per cimentarsi in un repertorio pop-jazz e swing, con escursioni nel cantautorato italiano e canzoni della tradizione francese. Si festeggerà l’arrivo del nuovo anno con Roberta Lanfranchi e Claudio Guerrini di RDS 100% Grandi successi per poi ammirare il magico spettacolo pirotecnico dell’Incendio al castello.

Anche a Ferrara è in programma una notte dell’ultimo dell’anno da rimanere a bocca aperta, con il suggestivo spettacolo dell’incendio al Castello Estense, in un tripudio di fuochi colorati, cascate di fuoco, giochi di luce.

E, dopo l’Euforia della notte di Capodanno, il giorno successivo a Gatteo aprono le danze, per un pomeriggio all’insegna dell’allegria e del divertimento, i ritmi folk della Romagna con Moreno “Il Biondo” e la sua Orchestra Grande Evento. Sarà poi la volta di Sergio Casabianca e le Gocce con il loro nuovo frizzante spettacolo ‘VariEtà’, un viaggio revival nella musica che ha fatto sognare, insieme a originali mash up, brani inediti della band e omaggi ai grandi cantautori.

Il Gusto della festa

Alle tante proposte enogastronomiche di tutto il territorio che rendono la Romagna una meta ambita per gli amanti della buona cucina, il Gusto della Festa si condivide anche nei particolari.

Ad esempio, come si apparecchia la tavola delle feste? E chi meglio dell’Ente Ceramica di Faenza può raccontarlo? Ecco allora fino al 24 dicembre una mostra, con allestimento corale, in cui ogni ceramista interpreta il “posto tavola” con forme e stili personali: una tavola delle feste con idee e spunti per sorprendere ed emozionare i vostri ospiti, attraverso la ceramica, con uno sguardo ai paesaggi mozzafiato e poco esplorati nell’entroterra a pochi chilometri dalla costa.

Castrocaro Terme e Terra del Sole, l’8 dicembre, giorno in cui si celebra l’Immacolata Concezione e la posa della prima pietra di Terra del Sole, nel Palazzo Pretorio ritorna il tradizionale appuntamento con “Al Bancheti ad Nadél”, mercatino delle feste organizzato dai volontari del Borgo Fiorentino. Per tutta la giornata del compleanno di Eliopoli, il portico del palazzo sarà punteggiato dai numerosi banchi del mercatino, dove sarà possibile fare acquisti in vista del Natale: gadget, idee regalo, prodotti tipici locali.

Coccole e relax

Nella Terra della Dolce Vita tanti sono i momenti di relax che si possono godere nei centri termali di Fratta Terme, Bagno di Romagna, Castrocaro Terme, Riolo Terme, ricchi di pacchetti benessere, acque rigeneranti e percorsi wellness, da unire a suggestive escursioni e ciaspolate per chi vuole immergersi in paesaggi mozzafiato e poco esplorati nell’entroterra a pochi chilometri dalla costa.

Su il sipario

La musica Gospel sarà la colonna sonora del Natale di Ravenna. Christmas Soul torna in grande stile per festeggiare all’insegna del gospel l’arrivo del 2023, dal 28 dicembre al 1° gennaio. Artisti in arrivo da Italia, Francia e Stati Uniti contribuiranno a rendere più magiche le feste natalizie di Ravenna, esplorando la sfera più spirituale e profonda della black music: ritmi e armonie molto vicini a soul, blues, R&B e funk, una musica coinvolgente per tutti e in grado di cogliere e comunicare il senso e l’intima spiritualità della Natività. Riflettori puntati su Piazza del Popolo con gli spettacoli serali e quello di mezzanotte del 31 dicembre, oltre che con l’appuntamento al teatro Alighieri. Mercoledì 28 dicembre alle 18.00 si esibisce in piazza la formazione italiana Goodwind & The Spiritual Gang, seguita giovedì 29, sempre alle 18, dai francesi Gospel Soul Celebration. Il saluto al 2022 nella notte del 31 dicembre (a partire dalle 23) è invece affidato a Brent Jones & T.P. Mobb. Il primo giorno del 2023 al Teatro Alighieri (alle 11.30) si viaggia invece nella tradizione gospel più autentica, affidandosi a Nate Martin & S.I.G.N.

Speciali ed uniche visite guidate e concerti di Natale nei teatri storici delle città d’arte, Ferrara, Ravenna, Rimini, Faenza e Forlì, lungo i percorsi del Rinascimento in Romagna tra Delizie estensi e rocche Malatestiane.

“Il cartellone che ci prepariamo a inaugurare – spiega il Presidente di Visit Romagna, Jamil Sadegholvaad – pone le basi e funge da apripista a quella che sarà la stagione 2023 della destinazione Romagna, fornendo già le coordinate per la strutturazione dei prodotti e delle proposte turistiche. I concetti di slow tourism e di turismo esperienziale, da questo punto di vista, hanno una valenza fondamentale. I turisti non sono più spinti solo da un desiderio di svago, ma sempre più si registra una tendenza a ricercare nel viaggio un desiderio di conoscenza, di apprendimento, di novità, ossia di una ‘esperienza’. Enogastronomia, italian life style, itinerari tematici rappresentano nuove narrazioni con grandi potenzialità di sviluppo, che abbiamo deciso di fare entrare in gioco già a partire dalla programmazione natalizia. Nella messa a punto delle nostre proposte, non potevamo naturalmente non tenere conto della questione energetica ed economica che ha obbligato le amministrazioni locali a compiere scelte indirizzate a un uso ponderato delle risorse economiche. Il tutto senza rinunciare al calore, all’entusiasmo e all’eterogeneità dell’accoglienza tipica della Romagna. Un messaggio di fiducia, per vivere la festa insieme, nel calore, nel divertimento, nelle mille occasioni di incontro, con una grande attenzione ai temi che la società contemporanea pone”.

Per info

www.capodannoromagna.it

www.visitromagna.it