(foto di repertorio)

Ieri mattina l’incontro con le categorie economiche

Si è svolto ieri mattina nella sala del Consiglio Comunale un incontro con le categorie economiche e i rappresentati territoriali dell’Associazione Nazionale degli Alpini preposti all’organizzazione della 93esima “Adunata Alpini 2022”. All’incontro erano presenti il Sindaco Jamil Sadegholvaad, l’assessore alle attività economiche Juri Magrini, il Capo Gruppo della sezione Alpini di Rimini Paolo Piraccini e alcuni responsabili e dirigenti del Comune di Rimini.

Al centro dell’incontro il tema dell’accoglienza nelle operazioni di allestimento e di brandizzazione della città e delle attività economiche in occasione dell’adunata, con l’invito da parte dell’amministrazione comunale rivolto a tutti i titolari di attività commerciali, strutture ricettive e pubblici esercizi a partecipare al clima di festa, addobbando vetrine e locali e preparandosi ad accogliere gli Alpini che arriveranno in città con menù a tema e allestimenti di benvenuto.

L’organizzazione dell’evento metterà a disposizione delle attività commerciali, dei comitati turistici e delle attività ricettive un kit di accoglienza composto dal volantino dell’evento, la bandierina logata dell’evento, la bandiera italiana e le Guide all’Adunata, materiali con cui i commercianti e gli esercenti potranno personalizzare il proprio locale o la vetrina del negozio e dare un segno tangibile di benvenuto al “popolo alpino” e trasmettere l’immagine positiva di una città aperta e accogliente.

Saranno circa 20mila le bandiere italiane che saranno utilizzate per ‘imbandierare la città’ sin dal 25 aprile e fino a tutta la durata dell’evento.

Un evento molto importante per il territorio riminese, che si svolgerà da giovedì 5 a domenica 8 maggio, che nel 2022 segnerà anche l’importate ricorrenza dei 150 anni dalla costituzione del corpo degli Alpini, oltre ai 100 anni dalla nascita dell’Associazione bolognese degli Alpini.

Durante l’incontro, che rappresenta un momento del percorso organizzativo dell’evento, è stato illustrato anche il programma dell’evento -che è stato pubblicato da qualche giorno sul sito dell’adunata degli alpini (https://www.adunatalpini.it/il-programma/ ) – che partirà giovedì 5 maggio alle ore 13 con l’apertura dello stadio Romeo Neri al pubblico per l’inaugurazione dell’Adunata.

Durante la riunione sono stati condivisi alcuni aspetti organizzativi e logistici che riguardano l’occupazione degli spazi nell’ambito dell’evento: la Cittadella degli alpini in piazzale Fellini e il villaggio dell’Adunata che si articola sul lungomare di Rimini -dalla rotonda di piazzale Fellini dedicata alla grande ristorazione al lungomare Tintori -; il campo base in via Marecchiese; l’area del Parco XXV Aprile che ospita l’area marketing.

Tutti i rappresentanti delle categorie economiche hanno espresso il loro apprezzamento per la manifestazione e il pieno sostegno per un evento che costituirà uno straordinario momento di incontro e al tempo stesso sarà una grande opportunità per le imprese del territorio dopo due anni difficili per il tessuto economico.