Una delle sale antiche della Biblioteca Gambalunga

L’iniziativa in occasione del 25 marzo, giornata nazionale dedicate a Dante

ll 25 marzo è la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri e per l’occasione il Comune di Rimini inaugura la versione “virtuale” della mostra “Le opere di Dante nella storia della Gambalunga”.

Dal 25 marzo, data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia, sarà possibile visitare virtualmente le opere esposte nella mostra allestita fino all’8 gennaio scorso nelle splendide sale antiche della Biblioteca: manoscritti, libri antichi, incisioni, fotografie e periodici hanno narrato in un percorso cronologico, la presenza delle opere di Dante nella vita culturale di Rimini. Proprio in occasione del Dantedì 2022 gli utenti potranno tornare in quelle sale con approfondimenti, video, immagini e la guida con un semplice clic su https://laboratorioapertoriminitiberio.it/tour-virtuale-dante/

La mostra, nei 98 giorni di apertura, è stata visitata da più di settecento persone, autonomamente o partecipando ad una delle 122 visite guidate gratuite realizzate dai bibliotecari; le tante dediche e messaggi del libro firme testimoniano grande apprezzamento e affetto da parte dei riminesi e dei tanti turisti.

La mostra era inserita nel percorso espositivo diffuso promosso dal Servizio Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con la Società Dantesca Italiana: “Dante in Emilia Romagna” che ha visto anche la realizzazione di un catalogo unico (pubblicato da Silvana Editoriale) che accompagna il percorso espositivo, con saggi introduttivi a firma di competenti studiosi del mondo accademico e di esperti del patrimonio librario antico e con sezioni specifiche dedicate al posseduto dantesco di ogni istituto coinvolto. Il tutto corredato da schede catalografiche dettagliate dei manoscritti e delle antiche stampe

Il 25 marzo si ricorda in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante con tante iniziative. Le celebrazioni dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri nel 2021 hanno chiuso un triennio di iniziative per ricordare tre grandi personalità della cultura italiana: Leonardo, Raffaello e, per l’appunto, Dante. Tutti e tre hanno avuto e continuano ad avere una enorme influenza sul pensiero contemporaneo, ma Dante è senza dubbio il più universale e trasversale, capace come è di colpire in molteplici forme l’immaginario creativo: dal teatro alla musica, dall’arte figurativa alla scrittura, dal cinema alla danza, tutte le arti hanno interpretato o reinterpretato Dante e la sua opera.

Il tour virtuale è stato realizzato in collaborazione con il Laboratorio Aperto Rimini Tiberio, e rientra nell’ambito del progetto POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna – Asse 6, azione 6.7.2