Il giardino del Museo Pàrt

Il cartelloni completo degli eventi

Ecco tutti gli appuntamenti in programma fino al 1° di febbraio:

27 gennaio e 1, 3, 8, 10, 15, 17, 22, 24 febbraio 2022

Palazzo del Fulgor, piazza San Martino – Rimini centro storico
Fellini Open: Proiezioni al Cinemino di Palazzo del Fulgor

Continuano gli appuntamenti al Cinemino, allestito all’interno del Palazzo del Fulgor. In occasione delle celebrazioni della nascita del regista riminese, il martedì vengono proiettati i capolavori di Fellini, sei titoli selezionati all’interno della celebrata filmografia del Maestro, mentre il giovedì si possono vedere i documentari dedicati ai grandi registi del cinema italiano alternati ad alcuni dei loro film più significativi.

Giovedì 27 gennaio IL GIARDINO DEI FINZI CONTINI, di Vittorio De Sica. Martedì 1 febbraioLA DOLCE VITA, di Federico Fellini.
L’ingresso è riservato ai visitatori di FM Museum o al solo Palazzo del Fulgor al costo di 3 €

Ore 16.00  Info: 0541 704494; 0541 70449 [email protected]

tutti i giovedì di gennaio 2022

Cinema Teatro Tiberio, via San Giuliano 16 – Rimini Borgo San Giuliano
Original is better

Rassegna di film in lingua originale con sottotitoli in italiano

Ogni giovedì il Cinema Tiberio propone film in versione originale sottotitolati in italiano. Secondo la disponibilità della versione originale, viene presentato il titolo in programmazione nella lingua di origine, con doppia proiezione alle ore 17 e alle ore 21.

Chi invece predilige la versione doppiata in italiano ha a disposizione il film nelle giornate successive, dal venerdì alla domenica (orari di proiezione alle ore 21, sabato e domenica anche alle ore 17).

Giovedì 27 gennaio appuntamento con ‘ONE SECOND’ di Rolf Van Ejik (lingua inglese), magnifico racconto che indaga sulle cause della morte del grande trombettista jazz Chet Baker. A pagamento: 7 €, ridotto: 6 € Info: 328 2571483 www.cinematiberio.it

mercoledì 26 gennaio 2022

Cinema Teatro Tiberio, via San Giuliano 16 – Rimini Borgo San Giuliano

La Grande Arte al Cinema: Botticelli e Firenze. La nascita della bellezza

Raffinato disegnatore, ritrattista rivoluzionario, straordinario interprete del suo tempo: questo è Sandro Botticelli, l’inventore della Bellezza.

Nel film lo spettatore può rivivere la Firenze delle botteghe attraverso la vita di Botticelli, le collaborazioni, le sfide e i successi.

Dall’esordio sotto l’ala dei Medici, Botticelli si impone come l’inventore di una Bellezza ideale, che trova la sua massima espressione in opere come Primavera e Nascita di Venere. La morte di Lorenzo Il Magnifico, le prediche apocalittiche di Girolamo Savonarola e i falò delle vanità, segnano la parabola discendente del maestro fiorentino, destinato a un oblio di oltre tre secoli.

La riscoperta di Botticelli ad opera dei Pre-Raffaelliti dà inizio ad un’autentica Botticelli-mania, che dal XIX secolo si protrae fino a oggi.

Da Salvador Dalí, a Andy Warhol, da David LaChapelle a Jeff Koons e Lady Gaga, nessuno sembra immune al fascino eterno di Botticelli e delle sue opere, continuamente re-immaginate dagli artisti di ogni sorta, fino a entrare nell’immaginario collettivo.

Orario: mercoledì 26 gennaio alle ore 17.00 e alle ore 21.00

Ingresso a pagamento Info: 328 2571483 [email protected]

mercoledì 26 gennaio 2022
Teatro Amintore Galli, piazza Cavour, 22 – Rimini centro storico
La favola mia
Spettacolo di e con Giorgio Panariello al Teatro Galli
Dopo aver conquistato le platee di tutta Italia accanto agli amici di sempre Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni, il comico toscano torna con ‘La favola mia’, un one man show unico in pieno stile “Panariello”. Tante risate, un pizzico di irriverenza, attualità e grandi classici del suo repertorio: saranno questi gli ingredienti di questo nuovo spettacolo in cui Panariello racconta e si racconta ripercorrendo in una veste inedita e attuale i 20 anni che lo hanno visto protagonista tra teatro, cinema e televisione.
Lo spettacolo inizialmente previsto martedì 7 aprile 2020 è stato ulteriormente rinviato, causa emergenza Covid e chiusura dei teatri, da martedì 4 maggio 2021 al 26 gennaio 2022.
Restano validi i biglietti già acquistati.
Orario: 21.00 Ingresso a pagamento Telefono: 329 0058054 (Pulp Concerti) Prenotazione su: https://teatrogalli.it/it/eventonew/favola-mia-0

giovedì 27 gennaio 2022
Teatro degli Atti, via Cairoli, 42 – Rimini centro storico
L’Istruttoria

Spettacolo realizzato per il Giorno della Memoria
Mulino di Amleto Teatro si confronta con il testo di Peter Weiss, L’istruttoria, basato sugli atti del processo ai criminali nazisti di Auschwitz che si tenne a Francoforte tra il 1963 e il 1965, in un allestimento diretto da Dirk Ploenissen che ne è anche interprete con un nutrito cast di attori e attrici. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con il Comune di Rimini per il Giorno della Memoria.

Orario: alle ore 10 (matinée per le scuole con alle ore 9.30 introduzione storica) e alle ore 21. Ingresso: a pagamento, Info: 0541 79381 [email protected] – https://teatrogalli.it/it/eventonew/listruttoria

giovedì 27 gennaio 2022
Parco ‘Ai Caduti nei Lager 1943-1945’, via Madrid – Rimini Miramare
Giorno della Memoria 2022
Cerimonia commemorativa al Parco ‘Ai Caduti nei Lager 1943-1945’

Il Giorno della Memoria, è celebrato ogni anno il 27 gennaio, come ricorrenza internazionale in ricordo dell’abbattimento dei cancelli del campo di sterminio nazista di Auschwitz-Birkenau. Anche a Rimini, la Cerimonia commemoriativa si svolge presso il monumento dedicato alle vittime dei lager nazisti e di tutte le prigionie, alla presenza delle autorità civili e militari, dei rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma e di una rappresentanza di studenti delle scuole di Rimini che presenterà letture, riflessioni e testimonianze.
Sito: https://memoria.comune.rimini.it/

venerdì 28, sabato 29, domenica 30 gennaio 2022
Teatro Amintore Galli, piazza Cavour, 22 – Rimini centro storico
Chi ha paura di Virginia Woolf?
Spettacolo della Stagione Teatrale di prosa e danza 2021/2022 del Teatro Amintore Galli
Antonio Latella  affronta un testo celebre che lo riporta alla drammaturgia americana e lo fa con un cast che spiazza e aggiunge potenza a quella che spesso viene sintetizzata come una notturna storia di sesso e alcool.
Tutto accade in una notte, perché per Albee, come per la stessa Woolf, il tempo è circolare e non invecchia mai. La Woolf è presente nei due protagonisti che fanno da specchio alla giovane coppia scelta come sacrificio di un violentissimo e disperato amore e la ritroviamo anche in un’idea di narrazione che vede nell’invenzione l’unico modo per sconfiggere la morte.
Ed è infatti quello che l’autore fa fare a Martha e Goerge, portando questa coppia, ormai morente, a inventare l’esistenza di un figlio mai esistito per ricrearsi, per restare in vita. Albee, nel rifuggire ogni sentimentalismo, applica una sua personale lente di ingrandimento al linguaggio mostrando come esso sia un’arma efferata per attaccare e ridurre a brandelli l’involucro in cui ciascuno di noi nasconde la propria personalità e le proprie debolezze.
Orario: venerdì 28 e sabato 29 gennaio alle 21.00, domenica 30 gennaio alle 16.00 Ingresso: a pagamento
Info e prenotazioni: Tel.0541 793811 E-mail: [email protected] Sito: https://teatrogalli.it/it/eventonew/edward-albee-chi-ha-paura-virgina-woolf

domenica 30 gennaio 2022
Teatro Galli (Bar del Grifone), Piazza Cavour, 22 – Rimini centro storico
Colazione internazionale al Teatro Galli
Un viaggio gastronomico alla scoperta della colazione nel mondo nella meravigliosa cornice del bar del Grifone, il salotto del rinnovato foyer del Teatro Galli con vista in prima fila sulla piazza medievale di Rimini.
Il primo appuntamento è dedicato alla Francia: all’interno del Teatro Galli, in un luogo dove la contemporaneità convive col fascino del passato sarà possibile gustare una sfiziosa colazione francese godendo di un’atmosfera resa unica dalla presenza dei canoni ottocenteschi originari.
Orario: dalle 9.00 alle 12.00 (ingresso consentito entro le ore 11.00) Ingresso a pagamento
info e prenotazioni: Tel. 0541 53399 – Sito: www.visitrimini.com/esperienze/311160-colazione-internazionale-al-teatro-galli/

MUSEI & MOSTRE

Tutto l’anno
Rimini, Piazza Malatesta, Castel Sismondo
Fellini Museum

Un’esposizione permanente con l’ambizione di diventare per il pubblico di tutto il mondo, il luogo dove poter incontrare e riscoprire l’universo inimitabile di Federico Fellini. FM – Fellini Museum è, infatti, il più grande progetto museale dedicato al regista riminese che coniuga la poesia del cinema felliniano con le tecnologie e le scelte urbanistiche più innovative. Un museo diffuso su tre spazi: Castel Sismondo, Piazza Malatesta, la grande area urbana con porzioni a verde, arene per spettacoli, installazioni artistiche come il Bosco dei nomi e il Palazzo del Fulgor, dove a piano terra ha sede il cinema, mentre i piani superiori sono spazi deputati all’informazione, allo studio e alla ricerca con l’Archivio digitale, la stanza delle parole, il Cinemino, il Convivio, mentre altre visioni felliniane si succedono al terzo piano.
Un Museo dell’immaginario che interpreta il cinema del regista non come opera in sé conclusa, ma come chiave del “tutto si immagina”. 
Orario apertura sale del castello da settembre a maggio: da martedì a venerdì 10.00-13.00 e 16.00-19.00; sabato, domenica e festivi 10.00-19.00; chiuso lunedì non festivi. Orari visita Palazzo del Fulgor: da martedì a domenica: 10 – 19; chiuso i lunedì non festivi.
Biglietti: intero 12 € – ridotto 8 € Info: 0541.704494 www.fellinimuseum.it

tutto l’anno

Rimini, via L. Tonini 1 e piazza Ferrari

Musei comunali e Domus del chirurgo

La Domus del chirurgo e il Museo della Città invitano a visitare l’area di scavo in piazza Ferrari che ha restituito la taberna medica con il più ricco corredo chirurgico di epoca romana giunto fino a noi e conservato negli spazi del vicino Museo della Città. Qui, attraverso la sezione archeologica e quella medievale e moderna si racconta la storia di Rimini. Il Museo regala l’emozione di scoprire la Rimini malatestiana attraverso i dipinti della scuola riminese del Trecento, la celebre Pietà del Bellini, le opere di Agostino di Duccio e del Ghirlandaio e la pittura del Seicento romagnolo nelle tele di Cagnacci, del Centino e del Guercino.

Ingresso: € 7 intero, € 5 ridotto.
Orario invernale: dal martedì al venerdì 10 – 13 e 16 – 19; sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19. Chiuso i lunedì non festivi.
Anche il Museo degli Sguardi, uno dei principali musei italiani dedicati alle culture extraeuropee, ospitato a Villa Alvarado, sul colle di Covignano, è visitabile a richiesta. Info: 0541.793851 www.museicomunalirimini.it

tutto l’anno

Rimini, piazza Cavour

Part, Palazzi dell’Arte Rimini

Uno spazio museale dove l’antico avvolge il contemporaneo in un abbraccio di reciproco arricchimento. Dove l’antico è lo spazio espositivo dei medievali palazzi dell’Arengo e del Podestà, restituiti all’originale splendore da un progetto di restauro e valorizzazione architettonica. E il contemporaneo è la raccolta eclettica e variegata di importanti opere del Novecento e del nuovo millennio, della Fondazione San Patrignano. Tra gli artisti della collezione: Mario Airò, Vanessa Beecroft, Bertozzi&Casoni, Domenico Bianchi, William Kentridge, Ibrahim Mahama, Igor Mitoraj, Mimmo Paladino, Jean Paul Riopelle, Pietro Ruffo, Mario Schifano, Pier Paolo Calzolari, Yan Pei-Ming, Xiaongang Zhang e tanti altri nomi di lustro del panorama artistico internazionale.
In questi spazi trova collocazione permanente anche un affresco, capolavoro dell’arte italiana del Medioevo.
Il percorso espositivo si estende anche su uno spazio pubblico en plein air, accessibile gratuitamente negli orari del museo e dedicato all’arte del nostro tempo: il Giardino delle Sculture.
Orario: da martedì a venerdì ore 10-13 e 16-19; sabato, domenica e festivi 10-19; chiuso lunedì non festivi
Ingresso a pagamento. Info: www.palazziarterimini.it

Fino al 29 gennaio 2022
Rimini, Galleria dell’Immagine, via Gambalunga 27

Giulio Ruffini: La traccia che resta

Disegni – 1953 2003
Sessanta opere di Giulio Ruffini, selezione di una più folta e estesa pratica disegnativa e grafica dell’artista ravennate.
Il tema della traccia, evocato dal titolo di questa mostra, allude a un viaggio introspettivo che Ruffini ha percorso inseguendo i ‘segni’ del proprio tempo lasciando un suo solco profondo e autonomo nel contesto artistico della Romagna.
A cura di Annamaria Bernucci.
Orario: aperto 10 -13 e 16-19; chiuso il lunedì, sabato pomeriggio, domenica, 25 dicembre, 1° e 6 gennaio 2022
Ingresso gratuito. Orari e info: www.museicomunalirimini.it

Fino all’8 marzo 2022

Rimini, Museo della Città

Francesca 2021

Tributo a Dante e a Francesca da Rimini nel VII centenario della morte del Poeta
La commedia immaginata: L’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso di Dante illustrati da celebri artisti

La mostra fa parte delle iniziative che Rimini dedica a Francesca da Rimini, il personaggio letterario più noto e amato della Divina Commedia diventato mito universale, nell’anno delle celebrazioni dantesche.

La mostra, attraverso venti preziose Commedie illustrate stampate dal XV secolo ai giorni nostri selezionate tra le più di mille edizioni antiche e moderne dell’opera dantesca, propone, in una narrazione attraverso le immagini, l’evoluzione del mito di Francesca da Rimini: dalle più

antiche alle più recenti forme di scrittura illustrata come le graphic novel fino ai popup con realtà aumentata nella Commedia realizzata nel 2021 da Massimo Missiroli e Paolo Rambelli. Fanno da corredo all’esposizione le 111 splendide tavole litografiche realizzate nel 1850 da Franz

Adolf Adolf Stürler. Accanto a rari incunaboli e alle preziose edizioni ottocentesche, compaiono anche oggetti d’uso quotidiano e curiosità.
Il progetto Francesca 2021 è ideata da Ferruccio Farina, in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi Francesca da Rimini.
Orario: da martedì a venerdì ore 10-13 e 16-19; sabato, domenica e festivi 10-19; chiuso lunedì non festivi.
Ingresso gratuito. Info: 793851 [email protected]  Info: www.francescadarimini.it  

VISITE GUIDATE ALLA SCOPERTA DI RIMINI

Tutti i sabati e le domeniche di gennaio 2022
Rimini, Fellini Museum

Visite guidate a Castel Sismondo

Visite guidate alla scoperta del mondo di Fellini all’interno del Fellini Museo appena inaugurato.
Ore 17.00 Costo 8 euro, durata 45 minuti, per un massimo di 15 partecipanti, è necessaria la prenotazione su www.ticketlandia.com/m/event/fm-visiteguidate Info: 0541 793781 www.fellinimuseum.it  [email protected]

Tutti i sabati di gennaio 2022
Rimini, piazza Cavour
Visite guidate al PART Palazzi dell’Arte Rimini

I percorsi guidati conducono alla scoperta dell’eclettica raccolta di opere d’arte contemporanea donate da artisti, collezionisti e galleristi alla Fondazione San Patrignano, nonché del Giudizio Universale di Giovanni da Rimini, un eccezionale affresco del 1300, qui eccezionalmente esposto. Costo: 6 €. Durata 45 minuti.

Info e prenotazioni: 0541.793879 www.ticketlandia.com/m/musei-rimini

Tutte le domeniche di gennaio 2022

Rimini, piazza Ferrari

Visite guidate alla Domus del Chirurgo

Nel cuore di Rimini, una piccola Pompei che ha rivelato sotto le ceneri di un incendio l’abitazione e l’ambulatorio di Eutyches, un medico giunto nel III secolo ad Ariminum da oriente dopo una lunga esperienza al seguito delle legioni. A parlarci di lui è un corredo chirurgico con più di 150 ferri che non ha uguali al mondo e che Euthyches custodiva nella sua taberna medica. Una domus di pregio decorata da mosaici, affreschi e raffinati arredi come il prezioso e raro quadretto in vetro con pesci sullo sfondo del mare.
Costo: 5 €. Durata 1 ora circa. Info e prenotazioni: 0541. 793851 www.ticketlandia.com/m/musei-rimini

Tutte le domeniche di gennaio 2022

Rimini, Teatro Galli, piazza Cavour
Visite guidate al Teatro Galli

La storia del Teatro ottocentesco progettato dall’architetto modenese Luigi Poletti e inaugurato nel 1857 da Giuseppe Verdi si intreccia, nel percorso di visita, con la storia di Rimini e di uno dei suoi spazi di maggior prestigio, la piazza comunale, nonché con le vicende della seconda guerra mondiale e il dibattito che ha accompagnato la ricostruzione del Teatro, restituito nel 2018 alla città “com’era e dov’era”. Costo: 5 €. Durata 45 minuti. Ore 17 e domenica 9 ore 11 e 17. Info e prenotazioni: 0541.793879 www.ticketlandia.com/m/musei-rimini

ogni ultimo sabato del mese

Rimini – Biblioteca Gambalunga, via Gambalunga 27

Meravigliosa Biblioteca: visita guidata alle Sale Antiche

Un invito a visitare le sale antiche del seicentesco palazzo Gambalunga, dove sono custoditi i volumi più prestigiosi e i preziosi arredi della prima biblioteca civica in Italia, con particolare riferimento alla mostra ‘Le opere di Dante nella storia della Gambalunga’.

Orario delle visite guidate gratuite: 10, 11.30. Venerdì 7 gennaio alle ore 17.30. Ingressi limitati. Prenotazioni allo 0541 704326 (dal giorno 15 di ogni mese fino ad esaurimento posti). Possibilità di visite guidate a pagamento chiamando 0541 793851. Info: www.bibliotecagambalunga.it

Il calendario degli eventi può subire variazioni, per conferme è possibile contattare i numeri di telefono dei vari organizzatori indicati per ciascun evento o gli uffici di informazione turistica tel. 0541 53399 Info: www.riminiturismo.it