Si tratta di 4 incontri che si terranno al Teatro Galli a partire dal prossimo 22 settembre, fono a febbraio 2021




Cosa ricordiamo dei crimini perpetrati da questi due regimi? Che cosa vogliamo dimenticare? E, infine, quale memoria del Novecento totalitario viene trasmessa alle giovani generazioni in Italia e in Europa? Sono queste alcune delle domande a cui si tenterà di rispondere durante il ciclo delle conferenze sulla memoria del nazismo e del fascismo, intitolato “Zone grigie / cattive memorie”.



Un percorso informativo e formativo rivolto a tutti i cittadini,  composto da 4  conferenze organizzate dall’Attività di Educazione alla Memoria del Comune di Rimini, insieme all’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea della provincia di Rimini ed in collaborazione col Mémorial de la Shoah di Parigi. Gli incontri si terranno al Teatro Galli a partire dal prossimo 22 settembre, fono a febbraio 2021. Storici, studiosi e scrittori dialogheranno sui processi della memoria collettiva e sull’uso politico della storia del nazismo e del fascismo, riflettendo, in particolare, sulle ambiguità, rimozioni e amnesie che caratterizzano la narrazione pubblica del passato.

Il primo appuntamento. Il primo incontro – previsto per martedì 22 settembre alle ore 17.30 al Teatro Galli – tratterà “La memoria del nazismo e del fascismo: amnesie, rimozioni, questioni politiche”, con Marcello Flores – tra i più autorevoli storici italiani del Novecento e autore del recente “Cattiva memoria. Perché è difficile fare i conti con la storia” (Il Mulino, 2020) –  e Géraldine Schwarz –  giornalista e scrittrice franco-tedesca –  che col suo libro “I senza memoria” (Einaudi, 2019), si è aggiudicata importanti premi e riconoscimenti europei.

Le altre conferenze si terranno tra novembre e febbraio, sempre al Teatro Galli e toccheranno i temi della rimozione dei crimini del fascismo, le figure di Adolf Eichmann e Alessandro Pavolini, e la Resistenza. Tra i relatori: Filippo Focardi, Laura Fontana, Lorenzo Pavolini, Mirco Carattieri, Daniele Susini.


Il programma completo sarà disponibile sul sito https://memoria.comune.rimini.it/ e http://istitutostoricorimini.it/
 .

La partecipazione è libera, con prenotazione obbligatoria (massimo 2 posti) inviando una mail a:  [email protected]
I posti a teatro sono limitati e l’accesso è regolamentato nel rispetto delle norme anti COVID-19.  Maggiori informazioni: Tel. 0541 704427-704292 (Attività Educazione alla Memoria) 0541 24730 (Istituto storico Rimini).


Si sta lavorando per trasmettere tutte le conferenze anche in streaming, il link per l’accesso alle dirette verrà comunicato – nei giorni che precedono le date – sui canali di comunicazione del Comune e dell’Attività di Educazione alla Memoria. Le registrazioni rimarranno comunque disponibili anche on line sul sito della Memora https://memoria.comune.rimini.it/