L’assessore Nicolardi: “Vogliamo essere sicuri che tutte le persone che si trovano in difficoltà abbiano consapevolezza di una misura che le può almeno parzialmente sostenere”

L’amministrazione comunale di Riccione ha deciso di prorogare il periodo per la presentazione delle domande per aderire al bando per ottenere una riduzione sulla Tari per l’anno 2022. Si tratta di una misura in favore di soggetti che versano in condizioni di forte disagio economico. “Ci siamo accorti che diversi riccionesi che in passato avevano aderito al bando quest’anno non hanno ancora presentato la domanda – osserva l’assessore al Bilancio del Comune di Riccione Alessandro Nicolardi -. Il personale dell’assessorato provvederà a contattare chi in passato aveva chiesto la riduzione della Tari per capire le ragioni della mancata presentazione della domanda e fare presente che il periodo per aderire al bando è stato prolungato”. 

La giunta comunale ha infatti deciso di riaprire il bando per la presentazione delle domande a partire dal 30/12/2022 e fino al 31/01/2023. C’è dunque un mese di tempo in più rispetto a quanto era stato previsto lo scorso maggio con la delibera avente ad oggetto “Tassa sui Rifiuti (Tari): approvazione tariffe, agevolazioni, riduzioni ed esenzioni anno 2022”. 

“Vogliamo essere sicuri che tutte le persone che si trovano in difficoltà economica abbiano consapevolezza di una misura che le può almeno parzialmente sostenere”, conclude l’assessore Nicolardi.