Paolo Lucchi sarà il nuovo presidente di LegaCoop Romagna

Mario Mazzotti lascia – L’ex sindaco di Cesena in carica dal prossimo 2 febbraio

Arriva un nuovo incarico per Paolo Lucchi. Infatti, dal 2 febbraio 2023 l’ex sindaco di Cesena diventerà presidente di Legacoop Romagna succedendo a Mario Mazzotti, giunto alla pensione, che guidava la struttura dal 2015, prima come direttore e poi come presidente. In Romagna sono poco meno di quattrocento le imprese aderenti a Legacoop, un’associazione che rappresenta aziende con una valore della produzione di oltre sei miliardi di euro, ottantamila soci e oltre 23 mila lavoratori.

Da parte sua Paolo Lucchi – ha guidato la Confesercenti di Cesenatico, prima, e di Cesena poi, è stato amministratore delegato di Federcoop, oltre a consigliere comunale, regionale e poi sindaco di Cesena per due mandati – ha un curriculum politico-amministrativo di tutto rispetto. Il passaggio di consegne è previsto per il 2 febbraio prossimo durante il congresso. “Quella di Paolo è una scelta naturale, che nasce dall’esperienza che lui ha condotto in questi anni come amministratore delegato di Federcoop Romagna, in dialogo costante con le cooperative – ha dichiarato Mario Mazzotti – e Legacoop Romagna potrà avvalersi dell’esperienza consolidata di un dirigente cooperativo di valore, che viene da una cooperativa di servizi di primaria importanza. Anche lui ha avuto modo di svolgere già importanti esperienze politico-amministrative sia come consigliere regionale dell’Emilia-Romagna sia come sindaco di Cesena. Quindi credo proprio che Legacoop Romagna con Paolo Lucchi sarà in buone mani”.