La Giunta da il via libera allo schema di accordo per lo sviluppo della nuova infrastruttura

RIMINI – Il Comune di Rimini traccia la strada che porterà la città verso un futuro ancora più veloce. La Giunta ha infatti approvato la convenzione tra Infratel Spa, Lepida Spa e amministrazione per lo sviluppo di infrastrutture per la banda ultra larga del territorio della Regione Emilia-Romagna.

 

Si punterà in particolare, su quelle aree in cui le ingrastrutture per la banda larga non sono presenti e dal canto suo Il Comune garantirà una “corsia preferenziale” facilitando le pratiche per la concessione dei diritti il rilascio dei permessi, l’esenzione del pagamento della tassa d’occupazione.

La posa della rete in fibra ottica sarà in carico totale alla Regione Emilia Romagna l’intervento d’infrastrutturazione sarà concluso, secondo il programma dei lavori, entro il prossimo anno.

 

 

Rimini è stata infatti insertita da TIM nel piano nazionale di cablaggio in tecnologia FTTH (Fiber To The Home) che prevede di raggiungere 100 città italiane entro marzo 2018. L’iniziativa consentirà, pertanto, di dotare la città di una rete in fibra ottica ancora più performante di quella che già oggi è a disposizione di cittadini e imprese, confermando così l’impegno di TIM e dell’Amministrazione Comunale per proiettare Rimini nell’élite delle città italiane dotate di infrastrutture digitali ultra-moderne con un programma di sviluppo della rete in fibra ottica con la tecnologia FTTH che consentirà di raggiungere dai cabinet stradali direttamente abitazioni e uffici.