Christian De Sica è stato insignito dell’Onorificenza di Sant’Agata con il grado di Commendatore.

L’attore insignito oggi dell’Onorificenza per il suo impegno ne “I Limoni d’Inverno”.  Ora nuove collaborazioni per lo sviluppo dell’industria cinematografica e di corsi dedicati nei programmi di UNIRSM

Il celebre attore italiano Christian De Sica è stato insignito oggi dal Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura Andrea Belluzzi, alla presenza del Segretario di Stato per la Sanità Mariella Mularoni dell’Onorificenza di Sant’Agata con il grado di Commendatore. 

I recenti incontri con Christian De Sica e il suo avvocato, Giorgio Assuma (già Presidente SIAE e consulente di diversi artisti italiani), hanno avviato una collaborazione per lo sviluppo del settore cinematografico e audiovisivo sammarinese, per l’utilizzo della Repubblica quale luogo di ambientazione di film e serie tv, attraverso la formazione di nuove professionalità, anche sammarinesi, in questo campo, disciplinando con appositi atti normativi il settore a San Marino.

Nel progetto è coinvolta anche l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino che istituirà un Corso di Alta Formazione in “Management delle location audiovisive” dove, insieme a De Sica, terranno lezioni e seminari anche altri qualificati relatori del mondo del cinema.

L’iniziativa si è arricchita della collaborazione fra la Repubblica di San Marino e l’artista relativa al film, recentemente interpretato, “I limoni d’Inverno”, che affronta il tema delle patologie neurodegenerative con particolare riferimento alla malattia di Alzheimer. Il reparto di Neurologia dell’Ospedale di San Marino, guidato dalla dott.ssa Susanna Gutmmann, presente oggi alla Cerimonia, ha collaborato fattivamente alla realizzazione del film, fornendo alla regista del film Caterina Carone dati ed elementi utili sulla malattia, al fine di trattare nella maniera più realistica possibile la tematica. Negli incontri con la dott.ssa Susanna Gutmman e il personale della neurologia, la regista ha potuto conoscere da vicino il percorso che porta alla diagnosi di queste patologie e confrontarsi anche con le difficoltà che vivono i familiari dei malati. Christian De Sica, protagonista del film, ha dato prova di una grande capacità di immedesimarsi nelle difficoltà che questi pazienti vivono soprattutto nelle fasi iniziali della malattia, contribuendo così a far conosce al grande pubblico questa patologia anche negli aspetti meno conosciuti. 

A consegnare l’Onorificenza all’attore è stato il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura Andrea Belluzzi che nell’occasione ha ricordato il rapporto di amicizia di lunga data che lega la famiglia De Sica alla Repubblica. Nel nome dei De Sica, infatti, si perpetua un legame indissolubile tra la Repubblica di San Marino e la cinematografia italiana, capace di trasferire emozioni, sentimenti e cultura e di interpretare la realtà. Vittorio De Sica, padre di Christian, fu il protagonista assieme ad Anna Magnani del film “Lo sconosciuto di San Marino” con il quale San Marino entrò a pieno titolo nella storia del cinema d’autore. Una pellicola che prese spunto dalla straordinaria dimostrazione di solidarietà del popolo sammarinese, che accolse ben centomila rifugiati sul proprio territorio neutrale, per consentire loro di sfuggire alle atrocità di una guerra che stava dilaniando la città di Rimini e le province che si trovavano lunga la Linea Gotica. 

Il film “I limoni d’Inverno” sarà proiettato sabato 24 febbraio 2024 a San Marino e introdotto da un videomessaggio di De Sica registrato proprio questa mattina.