Concerto Rimini Beach Arena Maluma (foto di repertorio di ©Riccardo Gallini/GRPhoto)

Assegnato l’utilizzo della spiaggia per l’Estate 2024

Tornano anche per l’estate 2024 i concerti e gli spettacoli sulla spiaggia libera davanti alla Colonia Bolognese. Dopo il cartellone internazionale di concerti che la scorsa estate ha attirato migliaia di persone con ricadute turistiche positive per la zona di Rimini Sud e non solo, l’amministrazione comunale ha assegnato anche per l’estate 2024 l’utilizzo dell’area valutando positivamente l’unica offerta pervenuta – da parte della società Hi Riviera – in risposta all’avviso pubblico di manifestazione di interesse, pubblicato nel mese di novembre scorso.

Da alcuni anni, infatti, la spiaggia libera davanti alla Colonia Bolognese è stata individuata come luogo estivo dove consentire la realizzazione di un cartellone di eventi musicali e pubblico spettacolo che nella sua programmazione ha ospitato artisti provenienti da tutto il mondo ed ha accolto un numeroso pubblico di giovani. Questo ha generato, specie durante l’ultima estate, ricadute turistiche positive soprattutto a Miramare e Rimini Sud. Un’esperienza a cui si darà seguito anche in vista della prossima estate, accogliendo anche per la stagione 2024 sulla spiaggia libera di Miramare il programma di eventi realizzati nel periodo che va dal 20 luglio al 18 agosto 2024, periodo comprensivo anche delle fasi di allestimento e smontaggio di eventuali strutture.

Tra le novità 2024 rispetto al bando precedente, l’introduzione nel bando di prescrizioni riguardanti la tutela del ‘Fratino’, introdotte alla luce delle esperienze pregresse. Preso atto che il tratto di arenile in questione è interessato da qualche tempo dalla nidificazione del “Fratino” (Charadrius alexandrinus) specie tutelata dalla Direttiva comunitaria sulla “Conservazione degli uccelli selvatici”, si è ritenuto necessario tutelare la specie protetta prevedendo limitazioni nell’uso della spiaggia libera ove avviene la loro nidificazione e imponendo prescrizioni agli organizzatori di eventi.

Per ogni attività di montaggio e smontaggio di attrezzature, palchi o altro e per ogni evento dovrà essere infatti approntato un servizio di vigilanza, preferibilmente in collaborazione con le associazioni preposte alla tutela della fauna ornitologica, che da anni seguono la nidificazione e la popolazione del “Fratino”. Tutte le attività di pulizia e sistemazione dell’arenile interessato dall’occupazione dovranno essere svolte manualmente o con mezzi a lenta movimentazione e sempre con servizio di vigilanza dedicato. Dovrà inoltre essere mantenuta idonea area appositamente recintata come quella attualmente presente nella spiaggia libera della Colonia Bolognese nei pressi del confine con il Rio Asse, al fine di mantenere uno spazio ove si possano rifugiare i “Fratini”. Al termine di ogni manifestazione l’arenile dovrà essere pulito e ripristinato per la libera fruizione da parte della collettività, ad eccezione della porzione occupata dagli allestimenti e dovranno essere inoltre rimosse eventuali transenne o altri allestimenti atti a limitare l’accesso all’area. Per quanto riguarda le emissioni sonore, si dovranno rispettare i limiti massimi previsti dal Regolamento Comunale in materia e comunque le manifestazioni musicali non potranno protrarsi oltre le ore 01:00, ad eccezione di eventuali manifestazioni espressamente autorizzate da ARPAE.