Un nuovo parcheggio pubblico verrà ceduto al Comune di Riccione

Procede l’iter burocratico per il rilascio del permesso di costruire convenzionato relativo alla realizzazione del nuovo ristorante McDonald’s sulla via Flaminia ai civici 51-53, approvato qualche giorno fa con delibera della giunta comunale.

L’istanza di permesso di costruire era stata presentata il 12 ottobre 2023,  previa demolizione dei fabbricati esistenti. L’intervento sarà realizzato su due lotti privati, di cui uno precedentemente adibito a residenza e magazzino e sul quale, una volta demolito, sarà realizzato il nuovo ristorante McDonald’s.

Il secondo lotto, che presenta dei manufatti, sarà smantellato per ospitare infrastrutture, attrezzature e spazi collettivi: in seguito alla convenzione sarà poi ceduto al Comune di Riccione e servirà per realizzare un parcheggio pubblico le cui spese saranno totalmente a carico della proprietà del ristorante.

Lo scorso dicembre era stata indetta la conferenza decisoria in forma semplificata e modalità asincrona per acquisire pareri, intese, concerti, nulla osta o altri atti di assenso necessari per avviare l’iter burocratico volto a ottenere il permesso di costruzione. In data 1 marzo 2024 era stata convocata la riunione della conferenza di servizi decisoria, in modalità sincrona, per acquisire l’ulteriore parere da parte del Consorzio di Bonifica.

La determinazione conclusiva della conferenza dei servizi equivale al rilascio del titolo edilizio a costruire che avverrà nei prossimi giorni ed esattamente entro 5 giorni dalla conclusione della conferenza.

L’assessore all’Urbanistica Christian Andruccioli: “L’apertura del McDonald’s a Riccione risponde alla domanda di un pubblico piuttosto vasto che negli ultimi anni non aveva trovato questa offerta nella nostra città. Il fatto che una società con un marchio così forte a livello internazionale investa a Riccione è sempre molto positivo: porterà nuovi posti di lavoro e cederà al Comune un parcheggio con 24 posti auto a uso della collettività che consentiranno di limitare i disagi in occasione del mercato a San Lorenzo – osserva l’assessore -. L’amministrazione ha concordato con la società che realizzerà il McDonald’s il mantenimento del grande olmo presente nel lotto e, come richiesto dai residenti, la garanzia della pulizia non soltanto dell’area esterna del locale ma di tutta l’area circostante”.