(foto Shutterstock)

“Il Governo ha messo a mia disposizione 1,2 miliardi di euro per il rimborso di famiglie e imprese cui si aggiungeranno a breve 700 milioni di credito di imposta e 2 miliardi e 500 milioni di euro per la messa in sicurezza del territorio”

“Superate le 400 pratiche per i rimborsi a privati e imprese per importi superiori a 12 milioni di euro”. Così il commissario straordinario per la ricostruzione post alluvione, generale Francesco Paolo Figliuolo, traccia un bilancio delle attività svolte in oltre un anno dall’alluvione del maggio 2023. Lo ha riferito all’ Ansa.

“Con le ordinanze già emesse ho finanziato 2.041 interventi che afferiscono alla viabilità delle strade provinciali e comunali delle regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche”, spiega Figliuolo, uno stanziamento complessivo di circa 761,7 milioni di euro. Sono stati poi finanziati 381 interventi per la difesa idraulica attraverso un fondo da 270 milioni di euro; 34,2 milioni di euro per edilizia residenziale pubblica e saline di Cervia con 255 interventi finanziati. Risorse cui si sommano i provvedimenti relativi per le scuole e impianti sportive con 271 interventi e 30,5 milioni di euro, mentre per la messa in sicurezza e ripristino delle reti di distribuzione dei servizi essenziali sono finanziati 18 interventi con 16,8 milioni di euro.

“Stiamo accertando ulteriori esigenze finanziarie che gli Enti locali hanno avanzato a copertura dei quadri economici progettuali ed abbiamo definito anche la perimetrazione di tutti gli interventi che contribuiscono al raggiungimento della misura Pnrr di cui sono destinatario, per 1.200 milioni – prosegue il generale – Il Governo ha messo a mia disposizione 1,2 miliardi di euro per il rimborso di famiglie e imprese cui si aggiungeranno a breve 700 milioni di credito di imposta e 2 miliardi e 500 milioni di euro per la messa in sicurezza del territorio, sono in arrivo oltre 328 milioni di euro dal Fondo di Solidarietà dell’Unione Europea (Fsue) e sono previste ulteriori risorse in corso di quantificazione”.