Un momento della presentazione della manifestazione in Provincia

Ecco il programma della kermesse

Oggi, nella sala “Massimo Pironi” della Provincia di Rimini, è stato presentato il progetto “Linee che si incontrano fra musiche e luoghi”, una rassegna itinerante di concerti di musica classica che si svolgerà in incantevoli contesti artistici e storici della provincia di Rimini. Dodici concerti, che spaziano dalla musica medioevale a quella contemporanea, saranno eseguiti da rinomati artisti insieme a giovani talenti. Questi concerti avranno luogo in tre comuni – Talamello, San Leo e Verucchio – all’interno di chiese, teatri, sale storiche e spazi all’aperto, offrendo un’esperienza unica e suggestiva che unisce musica, luoghi e natura.

La manifestazione mira inoltre a stimolare un senso di appartenenza nella comunità locale, offrendo non solo un’esperienza culturale, ma anche l’opportunità di scoprire luoghi immersi in paesaggi di straordinaria bellezza.

Siamo molto lieti di ospitarvi e di aver concesso il patrocinio – ha affermato il consigliere provinciale delegato all’istruzione Giuliano Zamagni -.

Ho particolarmente a cuore l’ambito musicale in particolare la musica classica. La bellezza richiama altra bellezza. Fare musica è bello di per se, in bei contesti diventa ancora più bello. Molto suggestivo il fatto che la rassegna sia itinerante come elemento di attrazione turistica. Auspichiamo alla rassegna il successo che merita”. 

Il presidente dell’Accademia Distretto della Musica APS, Anacleto Gambarara, in rappresentanza del sindaco di San Leo Leonardo Bindi, ha sottolineato la collaborazione offerta dal comune e da San Leo 2000 “ location suggestive per i concerti che rappresentano in assoluto la grande bellezza.”

“ Sono molto lieta di essere qui per rappresentare Verucchio – ha sostenuto l’assessore alla cultura Maria Antonietta Pazzini – e credo che una delle cose più belle sia valorizzare i borghi utilizzando la musica. Come Comune siamo veramente grati di mettere a disposizione i nostri contenitori e soprattutto di considerarli come contenitori di silenzio e di ascolto perché attraverso questo tipo di musica vengono valorizzati maggiormente. Attrattiva anche per la riviera per proporre un’offerta culturale diversa per il turista. Il nostro entroterra ha molto da raccontare e l’unione con la musica è fondamentale in questa valorizzazione.” 

Il Sindaco di Talamello Anna Maria Bianconi è intervenuta sostenendo che “è bello ospitare i concerti nei nostri siti. La musica è un sollievo e una bellezza per tutti quanti e sarebbe molto bello che acquistasse sempre più spazio”.

 

Il Maestro Augusto Ciavatta si è soffermato sulla parola “Incontro”, presente nel titolo della rassegna “non solo tra luoghi e musiche ma anche fra musicisti di diverse età, esperienza e genere. La musica comunica emozioni a chi la ascolta ma anche a chi la fa. Abbiamo fatto attenzione ad accendere un piccolo faro su alcuni luoghi senza però intralciare le iniziative già presenti sul territorio. Il primo concerto che faremo si terrà nella Chiesa di Sant’Agostino a Verucchio dove suoneranno  due giovani professionisti con un programma che spazia da Bach fino al Jazz, in grado di attrarre un pubblico molto ampio.”

Questa rassegna, infatti, rappresenterà un ulteriore stimolo culturale, poiché permette al pubblico di ascoltare, in alcuni casi per la prima volta, composizioni di autori appartenenti a epoche diverse, grazie alla partecipazione di artisti provenienti dall’Italia e dall’estero. 

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito.

Linee che si incontrano fra musiche e luoghi è organizzata da Accademia Distretto della Musica, Associazione APS  e da San Marino International Music Summer Courses & Fest 2024 e gode del patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini, dei comuni di VerucchioSan LeoTalamello e della collaborazione con Riviera BancaSan Leo 2000Romagna Acque e Archipelago

Giovedì 11 luglio ore 21:15 VERUCCHIO – Chiesa Sant’Agostino DUO SAXOPHONE – Christian Summa e Tommaso Rocchetti

Linee che si incontrano fra musiche e luoghi apre la programmazione 2024 con un concerto dal sottotitolo “Origini e identità”. I due giovani e bravissimi sassofonisti, laureati con il massimo dei voti al Conservatorio di Pesaro, propongono un viaggio musicale che, partendo da Bach e Mozart (le origini), arriva al repertorio più caratteristico, tipico e “identitario” dello strumento, le “Jazz songs”. Un susseguirsi di melodie, di intrecci e incontri di due voci che concorrono a rendere l’armonia del tutto. Un concerto che bene rappresenta lo spirito di questa iniziativa, dove le due “voci” sono rappresentate dalle musiche proposte in programma e dai luoghi, suggestivi come pochi, ricchi di storia e tradizione, ma perfettamente inseriti nella modernità dell’oggi.

Giovedì 18 luglio ore 21:15 TALAMELLO – Anfiteatro all’aperto
ACCORDIO
CONCERT ENSEMBLE – M° Sergio Scappini e M° Paolo Vignani

Il carattere popolare della fisarmonica ci ha spinti a trovare una location popolare, come l’anfiteatro all’aperto di Talamello, una finestra su tutta la Valmarecchia. Da alcuni decenni la fisarmonica è entrata a pieno titolo fra gli strumenti “accademici” che vengono insegnati in Conservatorio ed ha quindi il repertorio affrontato non è solo quello folkloristico e anche quello un poco più colto e classico. La particolarità dell’Accordion Concert Ensemble e l’eccezionalità di questo concerto sta nel fatto che i due Maestri che lo dirigono , Sergio Scappini e Paolo Vignani, sono docenti di fisarmonica nei Conservatorio di Milano e Pesaro, tutti i componenti sono musicisti “accademici”, e questo conferisce all’esecuzione caratteristiche qualitative di alto profilo, anche per le musiche più popolari come i “classici” romagnoli della famiglia Casadei.

Domenica 21 luglio ore 6:00 VERUCCHIO – Concerto all’Alba Rocca Malatestiana ACCORDIOCONCERT ENSEMBLE – M° Sergio Scappini e M° Paolo Vignani

“Musiche e Luoghi”, la suggestione di un incontro, di un momento. Non poteva mancare una proposta di “Concerto all’Alba nel luogo più suggestivo dei borghi toccati da questa iniziativa. Così l’Accordion Concert Ensemble si esibirà alle 6:00 a.m in un Concerto che solo a pensarlo suscita emozioni e bellezza pura. Ricalcando esperienze ormai consolidate del territorio, il Cortile interno della Rocca Malatestiana di Verucchio sarà la cornice perfetta per gustare il sorgere del sole, da un luogo ricco di storia, con ottima musica e… alla fine bomboloni e caffè per tutti gli intervenuti.

Mercoledì 24 luglio ore 21.15 SALEO – Palazzo Mediceo CONCERTO PIANISTICO a cura del M° Andrea Padova

Anche in questo caso la musica e il luogo hanno suggellato un incontro armonioso. Il Palazzo Mediceo di San Leo custodisce un pianoforte molto importante per la sua storia, proprietà di Arturo Benedetti Michelangeli, che merita di essere valorizzato e fatto conoscere soprattutto a giovani concertisti. Il Concerto è curato dal M° Andrea Padova, docente del Conservatorio di Parma e concertista di fama, per un “incontro” declinato anche come unione della storia di uno strumento e il futuro di giovani concertisti.

Domenica 28 luglio ore 21.15 TALAMELLO – Museo Gualtieri
NEW MUSIC PROJECT ENSEMBLE M° Laura Faoro M° Marco Ignoti

Nell’idea di proiettare luoghi ricchi di storia nell’attualità, non poteva mancare un Concerto dedicato alla musica di oggi. Un tempo casa della musica dedicato al grande artista Amintore Galli, oggi museo dedicato ad un altro artista del XX/XXI secolo, Ferdinando Gualtieri, è la cornice ideale per questa proposta di Linee. Due musicisti, Marco Ignoti (clarinetto) e Laura Faoro (flauto), intrecceranno le loro melodie per creare impasti sonori e colori innovativi, che raccontano di un’avanguardia musicale.

Sabato 3 agosto ore 6:00 SALEO – Concerto all’Alba Fortezza Terza Piazza d’armi ROMAGNA BRASS

I Romagna Brass sono un ensemble di ottoni (due trombe, trombone, corno e basso tuba) della Provincia di Ravenna che presentano un programma piacevole, “A Brassy Voyage”, che spazia dalle musiche di Giuseppe Verdi a quelle di Raul Casadei e Raffaella Carrà, con arrangiamenti originali. Il gruppo è noto e non necessita di particolari presentazioni. La particolarità di questo concerto è che si terrà all’alba, con inizio alle 6 del mattino, in uno dei luoghi più suggestivi ed unici dell’intera Valmarecchia: la Terza Piazza d’Armi, o cortile interno della Fortezza di San Leo. Un luogo interno, protetto, dalla vista mozzafiato, per un’occasione unica dell’estate 2024. A fine concerto, agli intervenuti, verranno offerti bomboloni e caffè.

Domenica 11 agosto ore 21.15 SALEO – Fortezza Terza Piazza d’armi GIUSEPPINA CIARLA

Giuseppina Ciarla, prima Arpa della Sarasota Opera House (Florida – USA), da alcuni anni si dedica ad un repertorio colto e raffinato, che ha inciso in diversi CD, dove si cimenta contemporaneamente come cantante, arpista e compositrice, interpretando brani originali o riscritture di brani di Michael Jackson, di canzoni napoletane, di standard jazz. Un programma vario che trova una coerenza stilistica ed estetica nella voce e nell’arpa unica di Giuseppina Ciarla.

Mercoledì 28 agosto ore 21:15 SALEO – Palazzo Mediceo CONCERTO PIANISTICO a cura del M° Marcello Mazzoni

Ancora un’occasione per giovani musicisti di toccare i tasti di un pianoforte importante e confrontarsi con la storia, quella di un luogo, di uno strumento, della musica dei grandi Compositori del passato. Il concerto è curato dal M° Marcello Mazzoni, docente del Conservatorio di Parma e concertista di fama internazionale. Ancora un’appuntamento da non perdere.

Giovedì 29 Agosto ore 21.15 VERUCCHIO – Chiesa Sant’Agostino MICOL PISANU – FRANCESCA TORELLI

“Amanti Barocchi fra scherzi e lacrime” è il titolo del concerto proposto da Francesca Torelli e la giovane soprano vincitrice di numerosi concorsi Micol Pisanu. Le musiche eseguite saranno di Antonio Vivaldi, Sigismondo D’india, Girolamo Kapsberger, e altri grandi compositori dell’epoca. Gelosie, dubbi, tormenti, languori d’amore sono ben rappresentati nell’ampio ventaglio di “affetti” espressi dalla musica italiana del primo barocco presentate in quest’occasione.

Martedì 3 settembre ore 21.14 TALAMELLO – Chiesa di San Lorenzo ENSEMBLE ARCHI S.C.A.

Gli strumenti ad arco, (violini, violoncello,…) sono strumenti che hanno caratterizzato un’epoca molto lunga ed importante della storia della musica, quella barocca. Per questo i Maestri coinvolti in questo concerto, sono alcuni dei più rinomati esperti specialisti della prassi esecutiva delle musiche di questo periodo (1600 circa – 150 circa). Enrico Casazza, violino solista e Concertatore dell’Ensemble “La Magnifica Comunità” e primo violino de “Yes Musiciens du Prince” di Montecarlo, sarà fra i protagonisti di questo concerto, insieme ad altri valenti solisti e giovani musicisti interessati ad affrontare repertori molto noti di compositori come Vivaldi, Boccherini, Geminiani, Scarlatti. Da non perdere!

Giovedì 5 settembre ore 21.15 VILLA VERUCCHIO – Chiesa di San Francesco MUSICHE PER GLI AFFRESCHI RITROVATI

La notizia ha attratto studiosi ed esperti da tutto il mondo. Un coro ligneo nascondeva affreschi trecenteschi di scuola giottesca! Non poteva mancare nella programmazione di Linee 2024 un appuntamento dedicato a questo luogo e a questo ritrovamento. Alcuni degli esperti più acclamati a livello europeo come Maria Jonas, Susanne Ansorg, daranno vita ad un concerto di musiche composte esattamente nella stessa epoca degli affreschi ritrovati, nel luogo in cui sono stati realizzati. Un incontro davvero unico e affascinante per la valorizzazione del patrimonio culturale della Valmarecchia.

Sabato 7 settembre ore 21.15 SALEO – Fortezza Bastioni MUSICA RINASCIMENTALE

La Fortezza di San Leo ha attraversato tutta la storia italiana, anche se certamente l’epoca rinascimentale l’ha vista protagonista di importanti vicende. Così, l’ultimo concerto sarà dedicato alle musiche dell’epoca, delle corti, con la presenza di due Maestri di Fama internazionale come Corina Marti alle tastiere storiche, e Michal Gondko al liuto. Con questo concerto Linee che si incontrano fra musiche e luoghi conclude il suo percorso all’interno di un territorio che evoca storia e bellezza, e che ha cercato di valorizzare con l’emozione, la comunicazione e la condivisione della musica.