I controlli della Polizia locale nell’ultimo fine settimana di giugno. Ispezioni anche nei chiringuiti: tre sanzioni per mancato rispetto dei regolamenti

La Polizia locale ha intensificato il presidio del territorio in particolare nel fine settimana, effettuando controlli per la verifica delle attività rumorose, oltre che contro il degrado, lo spaccio e il bivacco.

Sono stati nove i sopralluoghi effettuati sabato sera presso pubblici esercizi, chiringuiti e stabilimenti balneari al fine di verificare l’ottemperanza della normativa e dei regolamenti in ordine al rispetto dei volumi della musica

In alcuni casi sono state accertate violazioni amministrative sia per l’attività di somministrazione abusiva, considerato che i chiringuiti possono servire bevande solamente al bancone del chiosco e non ai tavoli, sia per il mancato rispetto degli orari in cui è consentita la diffusione della musica, che hanno permesso di elevare complessivamente tre sanzioni.

Il contrasto al degrado

Gli agenti della Polizia locale hanno inoltre effettuato attività di controllo finalizzata al contrasto al degrado urbano nelle aree demaniali e nelle aree pedonali. Cinque sanzioni sono state contestate a persone che, fermando i passanti, richiedevano offerte per  false onlus e tre a p.r. per attività di promozione abusiva. Inoltre sono stati elevati sei verbali di accertamento e contestazione di violazione amministrativa per l’esercizio abusivo dell’attività di commercio, con relativo sequestro della merce posta in vendita e due verbali di accertamento e contestazione di violazione all’ordinanza balneare n. 1/2024 per l’esercizio dell’attività di massaggiatrice. La sanzione prevista è di euro 1.000.

Controlli al Marano e in piazzale Roma con l’unità cinofila

Dalle 19 di sabato alle 3 di domenica sono stati effettuati anche controlli in piazzale Roma e in area Marano con il supporto dell’unità cinofila che hanno permesso il rinvenimento di modiche quantità di sostanza stupefacente tra la sabbia nella spiaggia antistante al piazzale Roma. L’attività è stata effettuata ad alta visibilità, garantendo un grande effetto deterrente, prevenendo fenomeni di degrado urbano e permettendo di liberare il territorio da alcuni gruppetti di giovani che stazionano continuativamente bivaccando in tali aree. Uno dei soggetti è stato sanzionato per detenzione di 4 grammi di sostanza stupefacente e segnalato alla Prefettura.