Il servizio esteso a Pennabilli e Pietracuta dove sarà possibile richiedere o rinnovare il passaporto

Il progetto Polis di Poste Italiane procede a passi sempre più spediti con il nuovo servizio di richiesta e rinnovo passaporti in altri diciannove uffici postali della regione dopo la fase sperimentale partita dall’ufficio di san Pietro in Casale in provincia di Bologna ed estesa successivamente in altri 6 comuni del bolognese. 

In questa fase successiva rientra anche la provincia di Rimini con la partenza a Pennabilli e Pietracuta uffici già trasformati Polis -Casa dei Servizi Digitali da circa un anno. 

Grazie alla convenzione firmata tra Poste Italiane, Ministero dell’Interno e Ministero delle Imprese e del Made in Italy, da oggi è possibile, per i cittadini residenti o domiciliati nei due Comuni, aprire la pratica di richiesta o rinnovo del passaporto presentando la documentazione direttamente presso l’Ufficio Postale, senza andare in questura. Grazie alla piattaforma tecnologica di Poste Italiane sarà l’operatore di sportello a raccogliere le informazioni e i dati biometrici del cittadino (impronte digitali e foto) inviando poi la documentazione all’ufficio di polizia di riferimento. A scelta del richiedente, inoltre, Poste Italiane potrà occuparsi anche della consegna a casa dei cittadini. 

Polis trasforma gli uffici postali nella Casa dei Servizi Digitali, uno sportello unico per rendere semplice e veloce l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione in 7mila uffici postali nei comuni al di sotto di 15mila abitanti. Il progetto è finanziato con risorse del piano complementare al PNNR (Dl 59/2021) con 800 milioni di euro e per circa 400 milioni a carico di Poste Italiane. 

Sarà sufficiente consegnare all’operatore dell’ufficio postale del proprio comune un documento di identità valido, il codice fiscale, due fotografie, pagare il bollettino di 42,50 euro e una marca da bollo da 73,50 euro. In caso di rinnovo si dovrà consegnare anche il vecchio passaporto o la copia della denuncia di smarrimento o furto del vecchio documento. 

Nei due uffici postali sono inoltre  attivi anche la possibilità di richiedere i certificati anagrafici e di stato civile, resi disponibili da Anpr, la banca dati unica del Ministero dell’Interno, che potranno essere richiesti direttamente allo sportello oppure in modalità digitale direttamente presso il Totem installato nella sala al pubblico oppure i servizi INPS per i pensionati che potranno richiedere il cedolino della pensione, la certificazione unica e il modello “OBIS M” che riassume i dati informativi relativi all’assegno pensionistico,  e devo dire che fino ad ora quelli Inps sono stati i servizi maggiormente richiesti nel nostro ufficio oltre ai servizi “Atti di Volontaria Giurisdizione” con la possibilità di presentare le istanze di “Nomina Amministratore di Sostegno” e “Rendicontazione Stato Patrimoniale Assistito”, secondo quanto contenuto nella convenzione firmata fra il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, il Ministero della Giustizia e Poste Italiane, quale soggetto attuatore”

Ma è con l’arrivo ora del Servizio di richiesta e rinnovo Passaporti che si è completato la gamma di Servizi Polis presso il nostro ufficio. Questo è un importante traguardo per i cittadini intanto residenti o domiciliati nei primi due comuni che non devono recarsi fino a Rimini per la richiesta passaporto. Una volta richiesto il passaporto, il cittadino può anche scegliere l’opzione di farselo recapitare a casa. 

L’obiettivo del progetto Polis è quello di favorire la coesione economica, sociale e territoriale del nostro Paese, superare il digital divide, sostenere la crescita delle comunità periferiche rendendo facile ai cittadini l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione.