Tante iniziative in occasione del passaggio della Grande Boucle sabato 29 giugno

L’Emilia-Romagna sarà al centro dell’edizione 2024 del Tour de France, con tre tappe programmate, da Firenze a Rimini, da Cesenatico a Bologna e da Piacenza a Torino.

La tappa di Rimini si svolgerà il 29 giugno, con una partenza da Firenze e un percorso di 205 chilometri attraverso gli Appennini, con un passaggio a San Leo, il territorio della Valmarecchia e San Marino, prima di raggiungere l’arrivo sulla costa riminese.

Per San Leo si tratta di un appuntamento storicoLa tappa del 29 giugno è anche un tributo alla memoria di Gino Bartali, uno dei sette vincitori italiani della Grande Boucle.

Per il sindaco Leonardo Bindi “Siamo di fronte a un evento inedito, perché mai il Tour era partito dall’Italia, e per noi straordinario dal punto di vista sportivo, ma anche sotto l’aspetto del marketing perché parliamo del terzo evento sportivo più seguito al mondo dopo le Olimpiadi e i Mondiali di calcio. Il passaggio della Grande Boucle nel nostro territorio rappresenta un canale di marketing importantissimo. La nostra città si sta organizzando per accogliere al meglio i tanti visitatori e i tanti tifosi che vorranno seguire il passaggio dei ciclisti sulle strade della Valmarecchia. Sono 22 i chilometri che saranno percorsi dai corridori nel territorio leontino, con due colli: San Leo e Montemaggio. Voglio fare un ringraziamento alla Regione Emilia-Romagna, al presidente Stefano Bonaccini e al presidente di APT Servizi, Davide Cassani, che hanno voluto fortemente questo evento”.

Nell’occasione, il Comune di San Leo e la società San Leo 200 hanno organizzato una serie di iniziative per celebrare il passaggio del Tour e il mondo del ciclismo.

La prima iniziativa è data dalla pubblicazione di una brochure promozionale dal titolo “San Leo e il Tour de France” nella quale viene illustrata la tappa Firenze-Rimini, presentato il territorio provinciale, gli eventi che San Leo realizzerà per il Tour. La brochure contiene l’intervista al sindaco di San Leo Leonardo Bindi e preziosi approfondimenti a cura di Italo Cucci, Francesco Moser e Justine Mattera.

Venerdì 28 giugno si terrà in fortezza un evento di Gala in Fortezza con la partecipazione di Italo Cucci, Francesco Moser e Justine Mattera che saranno i testimonial di San Leo per il Tour de France. Saranno invitati sportivi (in particolare del mondo del ciclismo), giornalisti, esperti del settore bike che si confronteranno con Francesco Moser sul tema del ciclismo e le molteplici opportunità di sviluppo sia ambito sportivo che turistico. Seguirà un’apericena di gala nella suggestiva cornice della Fortezza nell’ambito della quale saranno protagonisti i vini Trento Doc. Fra gli ospiti Miss Italia 2023 Francesca Bergesio.

San Leo e i suoi principali monumenti si tingeranno del colore del Tour già nei giorni precedenti l’arrivo della carovana gialla: a cominciare dalla Fortezza, che sarà oggetto di una illuminazione scenografica a tema con il Tour de France.

Sabato 29 sarà esposta sulla seconda piazza d’armi della Fortezza una bandiera gigante di 30 metri x 14 visibile dall’alto, di colore giallo, con logo del Tour e la scritta “San Leo”.

Per San Leo, l’arrivo del Tour sarà una grande vetrina internazionale. “Si parla di un giro d’affari di 60-70 milioni di euro in Emilia-Romagna per questo evento. Ci aspettiamo davvero tante persone. È un movimento di marketing e di persone non indifferente, l’occasione per far conoscere in tutto il mondo i nostri gioielli e tutto il territorio della Valmarecchia” conclude il sindaco Bindi.