L'assessore Simone Imola sul ponte di viale Venezia

Approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica volto al rifacimento della rete fognaria con la variazione del percorso di un vecchio tratto ormai ammalorato. I lavori per dare risposta a criticità e problematiche di natura idraulica cominceranno dopo l’estate

La giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica per il rifacimento del tratto fognario di acque chiare tra i viali Bressanone e Venezia. 

I lavori riguardano l’adeguamento dell’attuale sistema di scolo delle acque meteoriche interessato da criticità e problematiche di natura idraulica, con la realizzazione di un nuovo collettore in cemento del diametro interno di 80 centimetri.

L’intervento si è reso necessario ed urgente anche a seguito di alcuni cedimenti strutturali che hanno interessato la rete di scolo attuale, ai quali sono seguite alcune riparazioni da parte di Hera (ente gestore del servizio), che sono tuttavia risultate insufficienti alla risoluzione del problema. 

Il nuovo collettore oggetto dell’intervento prevede la modifica dell’attuale percorso: il tracciato della nuova condotta, con partenza da viale Peschiera, passerà per viale Moena per poi proseguire in viale Bressanone e raggiungere viale Venezia attraverso lo stesso terreno agricolo del percorso attuale. 

“Questa scelta progettuale – ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici, Simone Imola – ha il duplice vantaggio di evitare il rifacimento di opere all’interno delle corti private e rendere più agevole e accessibile il monitoraggio e la gestione da parte di Hera”.

La rete di scolo attuale sarà successivamente dismessa ma non demolita poiché collocata sotto porzioni di mura di recinzione e pavimentazioni esistenti. È prevista comunque la realizzazione di una tubazione per la captazione dell’acqua dei lotti privati collocati nella parte finale di viale Peschiera e delle caditoie stradali. 

Gli interventi, per i quali l’amministrazione comunale ha stanziato 245mila euro, partiranno dopo l’estate per concludersi entro l’anno.