Bambini giocano a calcio (foto di repertorio)

Tra le opere programmate, la riqualificazione dello Stadium di Rimini per un investimento complessivo pari a 4 milioni di euro sostenuti con risorse Pnrr

Edilizia scolastica, impiantistica sportiva, verde urbano, edilizia cimiteriale, riqualificazione energetica: è un programma di interventi a tutto campo quello che interessa le diverse aree a monte della Statale 16 tra lavori in corso e opere ad oggi in fase di progettazione e che vedranno la luce nei prossimi mesi.

Tra le principali realizzazioni in corso, quelle che riguardano il potenziamento dell’impiantistica sportiva, a partire dalla riqualificazione e rifunzionalizzazione dello Stadium di Rimini, opera dal valore di 4 milioni di euro sostenuta con risorse Pnrr che consentirà di rendere ancora più funzionale la struttura, che diventerà centro nazionale per la danza sportiva nazionale e allo stesso tempo potrà ospitare eventi musicali e sportivi anche internazionali tutto l’anno. La conclusione dei lavori è prevista per la fine dell’anno. E’ invece prevista per la fine del mese il completamento del rifacimento del manto sintetico del campo da calcetto di San Vito, mentre entro la fine di ottobre sarà consegnato il nuovo centro sportivo per il calcio a Corpolò (1,4 milioni di euro). 

Procede inoltre l’iter procedurale per il centro sportivo dell’area ex Ghigi, opera finanziata attraverso risorse Pnrr che prevede il completamento e la rifunzionalizzazione dell’impianto che comprenderà 7 campi da calcio, con la possibilità di realizzare anche un campo polifunzionale e una pista ciclo podistica. Al momento si sta completando la progettazione definitiva, per arrivare nelle prossime settimane all’approvazione. L’obiettivo è di partire con i lavori entro il 2024. 

Corposo il pacchetto di interventi che riguarda l’edilizia cimiteriale. In corso gli interventi di riqualificazione nei cimiteri di Corpolò, di San Vito, di San Martino Montelabbate per un valore complessivo di 275mila euro. In corso la gara per l’assegnazione dei lavori che interesseranno il cimitero di San Lorenzo in Correggiano (470mila euro), mentre sono in fase di progettazione i lavori per il cimitero di Santa Aquilina e il cimitero di Santa Cristina, per complessivi 200mila euro.

Attenzione anche all’edilizia scolastica, con diversi interventi che partiranno nei prossimi mesi. Sarà a mare della Statale 16, ma centrale per servire il comparto più a nord della città la  nuova Scuola primaria FAI BENE a Torre Pedrera (via Verenin), finanziata e realizzata da Inail per un investimento di 5,5 milioni di euro.

Trova finanziamento attraverso le risorse Por Fesr 2021-2027 l’intervento di riqualificazione energetica e di complessivo miglioramento della scuola materna il Girasole, nella zona dei Padulli. Attualmente è in corso la gara per l’assegnazione dei lavori, che prevedono un investimento intorno ai 700mila euro.

Sul fronte del potenziamento del patrimonio verde, è prevista entro l’estate l’approvazione del progetto relativo alla riforestazione per la realizzazione della terza corsia dell’A14, intervento finanziato da Società Autostrade per la distribuzione di piante forestali su un’area complessiva di circa 10 ettari, suddivisi in 8 diverse aree, con inizio dei lavori in programma dopo l’autunno.   

Avanza anche la progettazione della prima comunità energetica comunale di Rimini, progetto innovativo che ambisce ad aumentare la produzione sul territorio di energia elettrica da fonte rinnovabile. Il progetto prevede attraverso partenariato pubblico privato la realizzazione di sei impianti fotovoltaici su edifici e aree comunali, tra cui la copertura della “Casa del Volley” in Via Bidente e della parte comunale del parcheggio del centro commerciale Le Befane, oltre al tetto dell’associazione Parco Marecchia in via de Warthema, dello stabile della Polisportiva Celle in Viale Euterpe, del Centro Sportivo “Sara Brancia” in Via Aleardi e della Scuola Primaria “Madre Teresa di Calcutta” in Via Sforza, per una potenza installata complessiva di 1,75 megawatt.