Piazza Tre Martiri (foto di repertorio)

Via libera anche alla realizzazione del collegamento tra la via Porto Bardia e la via Diredaua a Torre Pedrera

Miramare al centro di importanti interventi. Nel corso della seduta di oggi, la III Commissione Consiliare ha espresso parere positivo per il progetto di ampliamento e rifunzionalizzazione dell’edificio del quartiere 3 di Miramare che servizi pubblici fondamentali quali la sezione della Polizia Municipale, la delegazione anagrafica e il Centro anziani dell’Associazione L’Incontro”. 

Il fabbricato, che si estende su due piani più un piano interrato, è stato al centro delle attenzioni per via della crescente necessità di rendere i suoi spazi più adatti alle esigenze. Questa necessità ha spinto così l’Amministrazione Comunale a pianificare un intervento che prevede l’ampliamento del salone al piano terra, rendendo l’ambiente non solo più capiente ma anche più confortevole e accessibile.  

Il progetto di rinnovamento si sviluppa attraverso una serie di modifiche strutturali e funzionali. In particolare, il salone del Centro Anziani verrà ampliato, con la sostituzione della vecchia pavimentazione esterna per garantire un accesso più agevole. Inoltre, si prevede la demolizione e la ricostruzione della copertura nella parte retrostante dell’edificio, che sarà sostituita con un nuovo solaio in legno. Parallelamente, gli impianti meccanici ed elettrici verranno modernizzati per supportare l’aumento delle superfici e l’aggiornamento degli spazi. Infine, la centrale termica verrà spostata dal piano terra al piano interrato, migliorando l’efficienza energetica, a servizio anche del distaccamento anagrafe e degli uffici della Polizia Locale. 

Sotto i riflettori della Commissione anche Torre Pedrera, con il via libera alla realizzazione di un intervento di collegamento tra la via Porto Bardia e la via Diredaua, che prevede lo sfondamento del tratto esistente di viale Porto Bardia per estenderlo verso viale Diredaua. Questa nuova infrastruttura garantirà il prolungamento delle due corsie esistenti e la creazione di un marciapiede a sud est, migliorando l’accessibilità per pedoni e veicoli. Il progetto include anche la realizzazione di cinque nuovi parcheggi e l’implementazione di nuove infrastrutture idrauliche e di illuminazione pubblica, con un’attenzione all’ambiente e alla sicurezza.