Tratto 7 del parco del mare

La rivista europea di ricerca e innovazione, pubblicata per conto della Commissione europea

I modelli sostenibili di trasformazione urbana del Comune di Rimini per facilitare la transizione verso la neutralità climatica europea sono stati inclusi tra i casi virtuosi raccontati nell’articolo intitolato “Le città sul lungomare in Europa salpano per la resilienza climatica” (Waterfront cities in Europe set sail for climate resilience | Research and Innovation (europa.eu) pubblicato da Horizon , la rivista pubblicata per conto della Commissione europea.

L’articolo prende in esame un gruppo virtuoso di otto aree urbane europee che si affacciano su mari e fiumi (Ålesund in Norvegia, Burgas in Bulgaria, Cascais in Portogallo, Constanța in Romania, Izmir in Turchia, Písek in Repubblica Ceca e Rijeka in Croazia) che stanno aprendo la strada verso la neutralità climatica e che possono essere prese a modello per particolari sfide e opportunità da parte di altre aree urbane che si affacciano su oceani, mari o fiumi.

In particolare, sono due le soluzioni basate su qualità urbana e sostenibilità climatica adottate da Rimini per ridurre lo stress climatico e rinaturalizzare il territorio urbanizzato: il Parco del Mare sul lungomare e l’area di San Giuliano mare al giardino dell’Hotel delle Nazioni.

“Sul lungomare – scrive la rivista Horizon – la città ha eliminato una strada per creare un’area verde pedonale con una vasta gamma di piante e alberi. La vegetazione comprende la pianta Lippia nodiflora che necessita di relativamente poca acqua e alberi come il pino domestico e la quercia sempreverde che tollerano il sale. La disposizione degli alberi massimizza l’ombra e il parco funge da barriera contro le inondazioni costiere. In una parte del parco sul lungomare, che sarà completato nel giugno di quest’anno, la città sta costruendo un sistema sostenibile di drenaggio naturale delle acque piovane per impedire la dispersione idraulica. Invece di essere convogliato in una rete fognaria, il sistema di drenaggio del parco confluirà nel terreno sottostante attraverso l’uso di materiali permeabili”.

L’altro caso virtuoso indicato nel servizio è quello di San Giuliano mare dove un gruppo di volontari locali ha chiesto e ottenuto dal comune il permesso di convertire un’area intorno a un vecchio albergo in un giardino e un parco giochi affidato alla gestione volontaria del Comitato turistico e dei volontari del gruppo Ci.Vi.Vo di San Giuliano mare.. 

Le città individuate come modello di governance locale basati su qualità urbana e sostenibilità fanno parte del progetto denominato ““Re-Valuing Urban Quality & Climate Neutrality in European Waterfront”,  che rientra nel programma dell’Unione Europea ‘Horizon Europe Framework Programme’, il cui obiettivo primario è quello di testare e condividere modelli sostenibili di trasformazione urbana, potenzialmente replicabili, per facilitare la transizione verso la neutralità climatica europea.