(Shutterstock.com)

Presa di mira la banca Bpm di via Circonvallazione occidentale. L’operazione dei carabinieri

Alle 12.10 circa di eiri è pervenuta al 112 del Comando Provinciale di Rimini una chiamata con cui veniva segnalata una rapina in corso presso la filiale della Banca BPM ubicata sulla via Circonvallazione Occidentale di Rimini.

Immediatamente venivano allertate 3 pattuglie con colori d’Istituto in servizio di Pronto Intervento e 2 equipaggi in tinta civile della Compagnia e del Nucleo Investigativo di Rimini. 

Il rapido intervento dei militari del Radiomobile e della Stazione di Viserba, nonché del personale della Sezione Operativa della Compagnia ha consentito di interrompere l’azione in atto senza ulteriori conseguenze sia nei loro confronti che della clientela presente all’interno dell’Agenzia. Infatti, i tre soggetti sorpresi all’interno, rispettivamente di 66, 63, 28 anni di cui il primo di origine piemontese e gli altri due di origine campana, venivano fermati con tempestività, risolutezza e professionalità dagli operanti e condotti presso la caserma del Comando Provinciale, doce venivano dichiarati in stato di arresto.

In particolare, i militari operanti appuravano che i tre erano giunti in Rimini a bordo di un’autovettura presa a noleggio, di piccola cilindrata, e che si erano introdotti all’interno dello sportello bancario muniti di coltello a serramanico e con il viso travisato da cappellini, occhiali da sole e “scaldacolli”. 

Al termine degli accertamenti di rito, i presunti autori sono stati condotti in carcere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria, per la convalida della misura precautelare.