Piazza Tre Martiri (foto di repertorio)

Il 30 aprile, al Laboratorio Aperto, si parla di giovani e di inserimento lavorativo  

Si sono conclusi in questi giorni, nell’ambito del percorso Gente di Rimini avviato dal Comune al fine di redigere insieme alla città il nuovo Piano di Inclusione e Contrasto all’Isolamento, i cinque appuntamenti di lancio di prossimità – – che hanno interessato i territori di Viserba, Miramare, Vergiano-Coropolò, Gaiofana e Borgo Marina – Stazione, con circa 30 partecipanti per ciascun incontro che hanno collaborato a mappare i luoghi di comunità su ogni territorio e a raccontare lo “stato di salute” delle comunità. I partecipanti, in particolare, hanno esplorato temi cruciali come le relazioni interpersonali, il supporto reciproco e le opportunità di accoglienza per i membri più vulnerabili della società.  

Un aspetto emerso in maniera trasversale nel percorso è la volontà collettiva di lavorare insieme all’ente comunale per sviluppare strategie e spazi che favoriscano l’incontro e le relazioni tra gli abitanti, la valorizzazione della relazione con le scuole e la possibilità, dove gli spazi lo consentono, di rendere i centri anziani luoghi di incontro tra diverse generazioni. 

Finita la prima tappa sugli incontri di prossimità, guardando al futuro, è in partenza la fase degli incontri tematici aperti alla città che si terranno al Laboratorio Aperto in via Dei Cavalieri 22, con la prima sessione del 30 aprile: dalle 10 alle 13 si parla di engagement giovanile, mentre, nel pomeriggio, dalle 14 alle 17, di inserimento lavorativo.  

Il calendario: 
 
INSERIMENTI LAVORATIVI 
30 aprile: ore 14 -17 
14 maggio: ore 10-13 
 
ENGAGEMENT GIOVANILE  

30 aprile: ore 10 – 13 
21 maggio: ore 10-13 

RIMINI SENZA BARRIERE 
21 maggio: ore 14-17