I lavori di oggi all'asilo Girotondo

Si apre una nuova fase nell’iter di creazione e rinnovamento del patrimonio edilizio scolastico del territorio:

Dopo le opere di escavazione, oggi si aggiunge un ulteriore tassello al cantiere per la creazione del nido d’infanzia Girotondo. Questa mattina, infatti, sono partiti i lavori per la realizzazione delle fondazioni dell’edificio, segnando un nuovo passo del programma di costruzione e rinnovamento dell’edilizia scolastica del territorio attraverso le risorse intercettate dall’amministrazione comunale tramite i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).  

La struttura Girotondo, ubicata in via Codazzi, fa parte di questo itinerario finalizzato ad aumentare la disponibilità di posti nei nidi d’infanzia che permetterà di superare la copertura del 34% e, di conseguenza, di oltrepassare gli standard europei. Un risultato che sarà raggiunto grazie alla creazione di oltre 250 posti, frutto sia della ristrutturazione che della nuova edificazione, conferendo alla città tre nuove strutture educative di eccellenza: il nido in oggetto, nonché i nidi Peter Pan a Viserba e Il Pollicino a Marebello. Il tutto, possobile grazie a un investimento di 7 milioni di euro, finanziato attraverso le risorse del PNRR intercettate dal Comune di Rimini, a dimostrazione dell’importanza attribuita al rafforzamento e all’ampliamento del patrimonio edilizio scolastico, quale leva per elevare simultaneamente la qualità e la quantità dell’offerta formativa. Dotati delle più innovative soluzioni in termini di scelte strutturali e funzionalità, questi tre poli rappresenteranno un punto di riferimento nell’ambito dell’educazione infantile, con data di consegna prevista entro il 2026. 

Al momento, Rimini si distingue per la presenza di 14 asili nido, di cui 10 sotto la diretta amministrazione comunale, per un totale di 22 sezioni. I restanti 4, sempre di proprietà comunale, sono gestiti da ASP Valloni Marecchia (3) e dalle associazioni Formula Servizi e Millepiedi (1).