Il tramonto in spiaggia

L’entusiasmo degli operatori turistici. Alberghi con occupazione mediamente attorno all’80% ma molti hanno registrato il tutto esaurito. Grande ottimismo per il 25 aprile e il primo maggio e in occasione della tappa del Giro d’Italia

Una Pasqua straordinaria ha innescato la nuova stagione turistica alle porte. Riccione mette in archivio così un lungo weekend che ha fatto registrare il quasi tutto esaurito con una occupazione alberghiera media pari all’80 per cento su circa 200 strutture ricettive aperte. Un trend che ha superato le aspettative e che ha registrato un’impennata con gli arrivi last minute del sabato, grazie anche alle condizioni meteo che hanno risparmiato la riviera fino al pomeriggio del lunedì di Pasquetta.

Costa Hotels: “Siamo andati oltre alle aspettative”

“Con questo alto numero di prenotazioni, anche last minute, siamo andati oltre le aspettative – dichiara il presidente di Costa Hotels, Bruno Bernabei – e abbiamo già dati molto positivi per il ponte del 25 aprile per il quale si prevede un tasso di occupazione alberghiera oltre l’80 per cento. Ottimo attacco di stagione e grandi aspettative anche per il fine settimana del Giro d’Italia (17 maggio) e per la prima quindicina di giugno. Riccione si conferma una destinazione molto amata e molto desiderata”. 

Promhotels: “Occupazione media delle camere del 90% ma con punte del 100%”

“Il tasso di occupazione media è stato del 90 per cento per due notti di pernottamento, fino a punte del 100 per cento – dichiara Karin Gelmini, direttrice di Promhotels – con performance variabili che cambiano in base alla tipologia di hotel e al servizio offerto. Gli hotel con la cucina aperta hanno lavorato molto bene con gli eventi sportivi. Anche le strutture che hanno offerto solo pernottamento e colazione, seppur avevano registrato un tasso di prenotazione più basso nel periodo precedente la Pasqua, sono comunque arrivate quasi al 100 per cento di occupazione con i last minute”.

Family Hotels: “Previsioni molto buone anche per i prossimi weekend”

Anche per Andrea Ciavatta del consorzio Family Hotels la Pasqua ha registrato un trend molto positivo: “Grazie anche al meteo che ha tenuto per quasi tutto il periodo, i risultati sono andati oltre le nostre aspettative con quasi tre giornate piene. Molto buone anche le previsioni per i prossimi weekend, soprattutto per il ponte dal 25 al 28 aprile in cui si prevede il sold out”.Un inizio di stagione molto favorevole che ha segnato l’inizio della primavera di Riccione e, con grande entusiasmo, guarda ai prossimi ponti fra aprile maggio costellati da un ricco calendario di iniziative sportive, culturali e di intrattenimento.Bike Hotels: “Per noi cresce in maniera importante il settore canadese e americano”Il presidente del consorzio Bike Hotels, Claudio Righetti, traccia un quadro positivo del periodo appena trascorso e per la prossima stagione: “ Molto bene la Pasqua così come il periodo precedente che ha portato in città molti eventi sportivi con un numero importante di presenze tra atleti e familiari al seguito. Abbiamo ottime aspettative per le prossime settimane, soprattutto nel mese di maggio in concomitanza con il Giro d’Italia”. Continua Righetti: “Per i Bike Hotels sta crescendo in maniera importante il mercato canadese e americano per il quale sono molto appetibili la primavera e l’autunno. Il mercato cicloturistico nord europeo, in particolare Svizzera, Austria e Germania, è sensibile alle condizioni meteo per cui si prevedono anche molte prenotazioni last minute nelle prossime settimane”.

La festa di Riccione: la grande folla dei turisti

Già dal pomeriggio di venerdì è arrivata in città una grande folla di turisti che per tutto il weekend ha potuto godersi la spiaggia, i lungomari, le strade del centro e le ville storiche e ha riempito i locali e i ristoranti in città. Viale Ceccarini, piazzale Roma, viale Dante e tutto il centro hanno accolto i turisti e i riccionesi con le installazioni originali di isole di verde e salotti colorati a cielo aperto dalle forme e temi diversi. 

Lo show di Stefano Bollani

Al Palazzo dei Congressi, gremito di riccionesi e turisti, la sera di sabato 30 marzo è stata inaugurata la prima edizione del Concerto di Primavera. Con il virtuosismo e l’ironia che lo rendono inimitabile, Stefano Bollani ha accompagnato il pubblico in un viaggio lungo i tanti generi musicali che fanno parte del suo repertorio affettivo e artistico, affascinando i suoi ascoltatori. 

Molto apprezzati tutti i mercatini

Sold out anche per le iniziative messe in campo dal cartellone di “Sotto il sole di Riccione”. Grande successo di pubblico per il primo atto andato in scena venerdì con la sfilata di Riccione Vintage Market che, dalla Galleria del Palariccione, ha contaminato viale Ceccarini tra abiti straordinari, performance musicali e artisti ispirati agli anni ‘80. Il Vintage Market è stato visitato da uno straordinario numero di persone fino a sabato così come è stato molto amato anche Lo Smanèt Easter Market che, nel giardino di Villa Lodi Fè, ha portato le sue straordinarie creazioni artistiche fino al pomeriggio di Pasquetta, quando la pioggia, ha costretto alla chiusura anticipata. 

I finissage delle mostre

Hanno chiuso con un grande successo di pubblico lunedì 1 aprile la mostra di Robert Capa in Villa Mussolini e Torbolenta in Villa Franceschi con visite guidate gratuite e gli eventi di finissage. A Villa Franceschi molto amata è stata l’iniziativa Pasquetta Turbolenta che ha portato nel giardino la tradizione del picnic del lunedì di pasqua con “TurboVeggyBrunch”, un goloso mix di dolce e salato, vegetariano e sostenibile, tra le performance live di musica e danza. 

I laboratori nella serra

Graditissimi, sia dai grandi che dai bambini, anche i laboratori creativi a tema natura che si sono svolti per tutto il weekend nella serra del giardino di Villa Mussolini tra cui, molto apprezzato, il cooking lab a cura di Costa Hotels dedicato alla piadina romagnola, testimonial intramontabile della destinazione turistica della riviera.