L’indagine è partita dai social network dove l’uomo aveva pubblicato alcune immagini in cui si vedevano due panetti di hashish

E’ stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio un uomo, straniero classe 1987, individuato dalla polizia locale di Rimini e trovato in possesso nell’appartamento in cui alloggiava di 280 grammi di hashish. 

L’arresto è arrivato al termine di una indagine partita dai social network: agli agenti infatti era stata segnalata la presenza sul web di qualche ‘storia’ instagram e whatsapp che riportava l’immagine inequivocabile di due panetti di hashish con la scritta 100%. Una volta risaliti all’autore della pubblicazione di questo contenuto sui social – un giovane già noto alle forze dell’ordine, che a seguito dei controlli di ieri segnalato per uso di sostanze stupefacenti  – la squadra di polizia locale ha ampliato l’osservazione ad altre persone sospette che facevano parte del giro di frequentazioni del giovane, risalendo così al 37enne: fermato fuori da un locale, a seguito della perquisizione a casa sono stati trovati  280 grammi di hashish, un bilancino di precisione e 750 euro in banconote da 50 euro ritenute frutto dell’attività di spaccio. 

Tutto il materiale e il denaro è stato sottoposto a sequestro e l’uomo è stato poi giudicato per direttissima nella mattina di oggi, con il giudice che ha accettato i termini di difesa fissando il processo all’11 aprile.