Castel Sismondo illuminato di giallo in vista del tour de France

Dai monumenti illuminati al grande countdown in piazza Cavour, dalle plance sulle dune in piaggia al logo tridimensionale sulla rotonda Battisti. Il 22 marzo 200 alunni alle prese con il Dictée du Tour

Sale l’attesa per il via ufficiale del Tour de France 2024, in programma il 29 giugno con la prima tappa “Firenze – Rimini”. Un evento storico, che per la prima volta nella sua lunga tradizione vedrà il Tour partire dall’Italia, omaggiando nelle prime tre tappe nazionali altrettanti campioni del passato: Gino Bartali, Marco Pantani e Fausto Coppi.

Giovedì 21 marzo, a cento giorni esatti dal Grand Départ, Rimini si prepara a festeggiare lo storico evento con una serie di iniziative che faranno scattare il conto alla rovescia ufficiale. Si parte alle ore 18,30 quando, in contemporanea, la città inizierà ad accendersi di giallo. Ad illuminarsi del colore ufficiale della più importante corsa ciclistica a livello mondiale ed uno degli eventi sportivi più seguiti al mondo, saranno i principali monumenti cittadini, da Castel Sismondo alla Fontana dei Quattro Cavalli, dall’Arco d’Augusto al ponte di Tiberio, fino al ledwall del Palazzo del Fulgor. Nella centralissima Piazza Cavour verrà fatto partire il grande totem con il cronometro che segnerà il count-down giornaliero che porterà dritto al giorno della partenza il 29 giugno. Contemporaneamente, a Marina centro verranno istallati altri due simboli dell’attesa dell’arrivo della prima tappa del Tour in città: nella zona del porto verrà realizzata la grande (36 metri per 8) scritta ‘Rimini’ in vernice lavabile antisdrucciolo del colore ufficiale del Tour, mentre nella rotonda Lucio Battisti, in piazzale Fellini, verrà installata la grande struttura tridimensionale con il logo della bicicletta e la grande scritta Rimini, sfondo ideale per i selfie ‘vista mare’ targati Tour de France dei tanti riminesi e ospiti della città che saranno a Rimini durante i cento giorni di attesa dall’arrivo dell’evento.

Sempre ‘aspettando il tour de France’, la passeggiata sulle dune in spiaggia si vestirà di giallo, dal 21 marzo al 2 aprile, con la mostra all’aria aperta tutta dedicata alla promozione dell’evento e del tracciato che i ciclisti in gara dovranno percorrere prima di “lanciarsi” nella corsa spettacolare per la bellezza dei luoghi che percorrerà e che li porterà a tagliare l’arrivo. Sulla spiaggia, dal porto di Rimini fino al bagno 63, la passeggiata sulle dune sarà punteggiata da decine di plance con i materiale promozionali del Tour.

Le iniziative proseguono venerdì 22 marzo con il Dictée du Tour rivolto alle scuole, il tradizionale dettato organizzato nelle città delle tappe del Tour de France, in programma alle ore 10,30 quando 8 classi, per un numero di quasi 200 fra alunne e alunni delle scuole Bertola, dell’IC Miramare e XX Settembre, parteciperanno al dettato scolastico dedicato al Tour de France. Si tratta di uno degli eventi “oltre il ciclismo” a cui tutte le città che ospiteranno nel 2024 tappe del Tour hanno aderito con entusiasmo con l’obiettivo di far conoscere agli alunni non solo la manifestazione sportiva ma anche tutta la macchina organizzativa che sta dietro ad un evento internazionale come questo. Durante il dettato sarà distribuito a tutte le ragazze ed i ragazzi che partecipano un pieghevole che riepiloga il programma del Tour 2024 e riporta alcune indicazioni sull’utilizzo corretto della bicicletta per muoversi in città. Non ci saranno voti e neppure un vincitore ma alcuni fra i partecipanti che si dimostreranno particolarmente interessati al tema del ciclismo e del tour, saranno invitati a vivere un’esperienza diversa che arricchirà il sapere dei ragazzi sul mondo del ciclismo, nel giorno della tappa di arrivo del Tour de France a Rimini.

“La città – commenta il Sindaco Jamil Sadegholvaad – si appresta a dare il via ufficiale ai 100 giorni dalla partenza e anche dall’arrivo del Tour de France a Rimini. Un evento storico per la nostra città e un’occasione unica di promozione internazionale che punterà i riflettori sul nostro territorio e che permetterà di raccontarci e di mostrare le nostre bellezze attraverso uno degli sport più amati e seguiti al mondo. Durante questi 100 giorni, che saranno scanditi dal grande countdown in piazza Cavour, organizzeremo un calendario davvero unico di eventi che vanno dalla due giorni di convegni, il 30 e il 31 maggio, intorno ai temi del ciclismo, dello sport e del correre in bicicletta al femminile, fino alla grande Festa del Tour che l’1 e 2 giugno coinvolgerà tutta la città con un grande evento popolare e di sport attraverso una serie di iniziative che avranno cuore pulsante in piazzale Fellini e arriveranno fino alla zona di arrivo del Tour de France e coinvolgeranno anche i bambini e i ragazzi attraverso le associazioni sportive”.