La Giunta incrementa a 20 i posti nel bando per i nuovi agenti

Sono stati raddoppiati i posti previsti dal concorso pubblico, che inizialmente era stato bandito per la copertura di 10 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di Agente di Polizia Locale.

Un incremento importante, per l’assunzione di 20 nuovi agenti, che la Giunta comunale ha approvato in previsione della prossima stagione estiva, per un maggiore e più capillare presidio del territorio comunale. Le assunzioni sono previste per i primi giorni del mese di giugno.
Come prevede il bando, per il quale sono pervenute complessivamente 545 domande, i nuovi agenti saranno assunti con un contratto “part-time ciclico verticale” a tempo indeterminato della durata di 6 mesi, che li vedrà impegnati nei mesi estivi sul territorio riminese. La prima prova scritta è prevista mercoledì 27 marzo alle ore 11 al Palasport Flaminio, successivamente seguiranno le prove di idoneità fisica e i colloqui orali.

Queste 20 assunzioni fanno seguito alle 30 – già avvenute dall’inizio del mandato di questa Amministrazione – per potenziare la Polizia Locale di Rimini e poter gestire al meglio l’attività del Corpo nella stagione estiva. Un periodo in cui gli abituali servizi di presidio e controllo si vanno ad aggiungere ai servizi previsti nelle aree ad alta frequentazione turistica, in coordinamento con le altre forze dell’ordine. Servizi orientati sia alla presenza quotidiana del personale in divisa sul territorio, sia alla presenza nei grandi eventi programmati.

Ricordiamo che oltre all’assunzione di 20 agenti è in corso un altro bando – con prima prova scritta programmata per il 14 marzo – per selezionare anche 7 ispettori (199 le domande). Un ulteriore incremento di personale impiegato al coordinamento, previsto sempre nell’ottica di rafforzare il Corpo, sia per l’attività stagionale estiva, sia per il presidio della viabilità.