Esterno della Questura (foto di repertorio)

L’uomo è stato fermato dalla Polizia di Stato

Nelle prime ore della mattina, personale della Polizia di Stato di Rimini ha tratto in arresto un cittadino straniero per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi.

Nello specifico, alle ore 02.40 circa, una volante della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante il normale servizio di perlustrazione e controllo del territorio, nel transitare lungo il viale Regina Elena, procedeva al controllo di una persona che girovagava a piedi.

Alla richiesta di esibire un valido documento di identificazione, la stessa consegnava una carta d’identità italiana valida per l’espatrio. Il documento, da un primo controllo, appariva genuino ed utile ad un occhio non esperto. Da accertamenti più accurati ed effettuati con appositi strumenti, la stessa presentava delle difformità, rispetto ad un analogo documento originale, risultando in seguito un falso.

Più tardi, l’uomo veniva accompagnato negli Uffici della Questura per una sua esatta identificazione, dalla quale emergevano numerosi precedenti penali e di polizia a suo carico, nonché la posizione irregolare sul territorio nazionale, per cui veniva arrestato per il reato sopra menzionato.