I lavori alla rotatoria di via Tripoli

Al via il progetto per alcuni interventi di manutenzione straordinaria diffusi sul territorio

Sono iniziati in questi giorni alcuni lavori sulla rotatoria di Via Tripoli e per la manutenzione dei marciapiedi delle Vie Marecchiese e Acquario. “Interventi di manutenzione straordinaria diffusi sul territorio” che comprendono complessivamente 6 differenti manutenzioni e opere di messa in sicurezza.

L’intervento che riguarda la rotatoria di Via Tripoli è finalizzato al miglioramento della viabilità, per poter risolvere alcune problematiche legate al traffico veicolare. In particolare, si è reso necessario ripristinare, per un tratto le due corsie di immissione nella rotatoria da viale Ugo Bassi direzione via Roma e mantenere al contempo la corsia di svolta su viale Tripoli (lato mare). Un’operazione che prevede l’allargamento della sede stradale con la necessaria demolizione dei due attuali spartitraffico esistenti lungo viale Ugo Bassi.

In via Marecchiese, invece (tratto compreso tra i numeri civici 32/42) e via Acquario (altezza civici n.83/85) si è reso necessario realizzare due interventi di riqualificazione delle pavimentazioni. I lavori riguardano il ripristino delle condizioni di sicurezza stradale e di decoro urbano per la messa in sicurezza in seguito ad alcuni avvallamenti che costituivano pericolo per la circolazione dei pedoni.
Gli interventi alla rotatoria Tripoli, via Marecchiese e via Acquario, si concluderanno in due settimane circa. A seguire partirà la sistemazione del parcheggio sulla via Moretti in prossimità di via Drudi (V PEEP AUSA). Una riqualificazione che prevede la fresatura della pavimentazione della sede stradale ammalorata e il rifacimento di un nuovo manto di asfalto, per circa 1.500 mq.

Questo progetto, redatto dal Settore Infrastrutture e Qualità Ambientale del Comune di Rimini, che comprende complessivamente 6 diversi interventi, si concentrerà poi sulle restanti riqualificazioni in programma. Nelle settimane successive infatti si avvieranno anche i lavori che riguardano: la messa in sicurezza del reticolo idrografico minore, fossi e attraversamenti (tombinature) stradali; le opere edili nell’ambito della manutenzione straordinaria degli impianti di pubblica illuminazione; e la manutenzione straordinaria delle opere a verde all’interno del parco del mare.
Il progetto è affidato per l’esecuzione, al Servizio Infrastruttura Stradale di Anthea e avrà un importo complessivo di 295 mila euro.

“Quello degli interventi di manutenzione straordinaria diffusi sul territorio – dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici Mattia Morolli – è un progetto messo a punto per migliorare il patrimonio stradale esistente attraverso lavori puntuali finalizzati al ripristino delle condizioni di sicurezza per la circolazione ed il decoro urbano. Abbiamo ritenuto aggiungere alcune opere edili utili al ripristino della funzionalità degli impianti, per migliorare la qualità degli spazi aperti e verdi della città e per migliorare le condizioni del reticolo idrografico minore. Un’attenzione alle necessità espresse dai residenti e rilevate con i tecnici degli uffici comunali, che è stata posta in maniera diffusa su tutto il territorio,  dal centro fino ai quartieri sopra la statale 16.”